Pane di segale e semi di finocchio

World Bread Day 2008

Anche a questa iniziativa ci tenevo a partecipare, anche perchè l'anno scorso mi è scappata..Poi approvo fortemente la giornata mondiale del pane indetta da panificatori e pasticceri nel mondo, è una giornata sana, che richiama al cibo buono, semplice e genuino, povero(?! non ne sono tanto sicura), saporito e appagante.
La farina di segale è ricca di sali minerali, ha un elevato potere depurativo ed energetico, ed è buona! A differenza della farina di frumeto ha una bassa concentrazione glutinica e quindi un potere panificatorio abbastanza basso. Non darà mai vita a pani eccezionalmente lievitati e con una bella alveolatura ma bensi a pani compatti e robusti. Per questo è consigliato l'uso in assocciazione a farina di grano tenero.

Pane di segale e semi di finocchio

Lo preparo spesso, perchè piace a tutta la famiglia, io adoro il suo gusto deciso e corposo, ma purtroppo questo della foto è stato preparato per una festa e quindi non l ho fotografato aperto..mi dispiace, magari la prox integro l'immagine:))
400 gr di farina di segale, 100 gr di farina 0, 15 gr di lievito di birra fresco, 350 gr di latte, 10 gr di sale, lecitina di soia, zucchero, , olio extravergine di oliva, semid id finocchio.
Mescolare le due farine , al cebtro sistemare il lievito sbriciolato, un cucchiaio di zucchero e 2 cucchiaini di lecitina di soia . Iniziare a versare circa un bicchiere di acqua al centro e iniziare ad impastare versando gradatamente il latte. Impastare per 15 minuti, poi aggiungere il sale. Formare un panetto, avvolgero in un canovaccio pulito ed infarinato e lasciare lievitare per 2 ore. Riprendere l'impasto, leggermente colloso e con pezzetti dic rusca che si sentono benissimo al tatto, sgongiarloe sistemarlo in uno stampo rettangolare leggermente unto di olio. Pennellare anche la superficie con l'olio e versare due manciate di semi di finocchio. Coprire e lasciare lievitare altre due ore. Forno a 200° cottura 30 minuti.

Questo pane partecipa all'iniziativa di Zorra

3rd World Bread Day hosted by 1x umruehren bitte aka kochtopf

5 semi di papavero:

Elga ha detto...

Prova

Imma ha detto...

Avevo lasciato il commento dall'altro lato, chissa' se hai risposto!!! Comunque, benvenuta su blogger!!!!

cibercuoca ha detto...

Ciao Elga, benvenuta su blogger.
Ho messo il tuo link . Grazie. baci

Anonimo ha detto...

quale farina può andare bene al posto della "0"? posso omettere la lecitina? grassie!

Elga ha detto...

Anonimo@ la lecitina di soia negli impasti come il pane serve per emulsionare i garssi come l olio o lo strutto. Ho preso spunto in questa ricetta, ma se ti devo diore la verità ho preferito continuare a fare il pane in casa utilizzando la biga, il lievitino e ora la pasta madre per rendere più digeribile e conservabile più a lungo il pane fatto in casa. la lecitina non conferisce aromi, quindi secondo me ne puoi fare tranquillamente a meno!

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs