BIGNE' alla NOCCIOLA

I bignè sono il mio tallone d'Achille, sono altamente corruttibile per uno d questi dolcetti, che hanno caratterizzato tanti momenti della mia vita. Il mio compagno ha studiato per fare il cucoco, sogno poi rimasto nel cassetto, ma ricordo bene qundo mi fece capitolare davanti a un sontuoso Profiterol al cioccolato e panna.. e ricordo anche che dopo aver partorito tutti e tre i miei figli come regalo, chiedevo un semplice vassoio di bignè assortiti, con tanta glassa. Mi piace farli, anche perchè, se devo dirla tutta, li preparar Stefano...eheheh..e io decido solo la farcitura e la glassatura!
Questi bignè li abbiamo quindi preparati insieme, lui ha pensato alla pasta choux e io alla crema alla nocciola, che sono riuscita a trovare al supermercato NaturaSi, pura pasta ricavata da nocciole biologiche tostate e ridotte in crema. Quando ho aperto il barattolo, momenti svengo, l'olio che ricopriva la pasta emanava un profumo intenso e persistente, ed è inutile dirvi che dopo aver agitato per bene il vasetto ci ho infilato golosamente il dito per assaggiarla!




Bignè alla nocciola







Per la pasta choux ( circa24 bignè): 125 gr di acqua, 75 gr di farina, 50 gr di burro, 2 uova intere, un pizzico di sale.

Porre in una casseruola il burro, l'acqua e il sale e accendere il fuoco, mescolando finchè il burro non si è sciolto e l'acqua non sta per arrivare a bollore.. Aggiungere quindi la farina , mescolando energicamente, e sempre sul fuoco, continuare finchè l'impasto non si stacca dalle pareti della casseruola e non produce un lieve rumore come di leggero sfrigolamento.
Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare la pasta; a questo punto aggiungere le uova, una alla volta, e aspettare a aggiungere la seconda finchè la prima non si è perfettamente incorporata. Inserire la pasta in una sac a pochè, con punta a stella e iniziare a creare i bignè, posizionandoli, ben distanziati da loro, su una placca rivestita di carta oleata. Schiacciare l'eventuale punta di pasta che si forma in cima al bignè, con un cucchiaio bagnato per evitare che si bruci in cottura. Cuocere in forno a 180° per 15-20 minuti.

Per la crema alla nocciola:, Prima preparare una crema pasticcera, mettendo a scaldare 450 cc di latte, senza farlo bollire, aromatizzandolo con i semi di mezzo baccello di vaniglia. In una terrina sbattere 6 tuorli con 180 gr di zucchero semolato, poi aggiungere 70 gr di farina oo. Aggiungere 50 cc di latte freddo. Rovesciare lentamente il latte caldo nel composto di uova e rimettere sul fuoco, fincheè il composto non si rapprenderà. A questo punto aggiungere 4 o 5 cucchiai di pasta di nocciole e mescolare. Coprire con un foglio di pellicola, per eviatre quella fastidiosa pellicina che si forma sulla superfice della crema.



Immagine 690





Farcire i bignè, rompendoli sl fondo con il manico di un cuccciaino, e riempendoli con la crema alla nocciola posta nella sac a poche. Sistemarli su un vassoio e procedere con la glassatura.

Per la glassa: Sbattere in una ciotola un albume e aggiungere gradatamete zucchero a velo, circa 4 cucchiai, e un cucchiaino di pasta di nocciole. Mescolare finchè non risulta liscia e scorrevole. Fare colare la glassa sopra i bignè.


Vuoi stampare la ricetta??

24 semi di papavero:

Lo ha detto...

che bella questa preparazione a due...che bello questi bignè così tuoi...ti chiedo un aiuto ora:
passa da me e leggi il mio post se puoi! grazie un bacio

Gunther ha detto...

sono molto debole anche io di fronte a un bigne a un bignè cosi poi.....bella la ricetta della crema ch enon mi viene mai benisismo quella di nicciola, m aproverò a farla come la fai tu, complimenti anche per la foto

Elga ha detto...

Lo: Passo subito
Gunther: Grazie, provala, poi mi dirai, trovo che la pasta presa da NaturaSi renda moltissimo, anche per fare il gelato in casa!
Elga

chiara ha detto...

ciao!
il tuo blog mi piace tantissimo...tant'e' che c0e0 un premio per te...fai un salto sul mio!
Spero ti faccia piacere!
ciao
Chiara

lenny ha detto...

Avrei affondato anche io un dito nel barattolo di pasta di nocciole...
Non potevate ideare utilizzo più degno.
Ciao

Anicestellato... ha detto...

Eccomi qui nella tua nuova dimora, complimenti la trovo accogliente e finalmente commentare è più semplice, un abbraccio e a presto

Anonimo ha detto...

Wow la nocciola è la mia passione... veramente belli questi bignè baci Elisa80

anna righeblu ha detto...

Eh, cara Elga, anch'io deporrei le armi davanti a un "sontuoso profiterol al cioccolato con panna"... e questi alla nocciola... direi che sono altrettanto goduriosi!
Ciao e buon weekend :-)

manu e silvia ha detto...

Non non ci mettiamo proprio perchè tanto non ci verrebbero, ma siamo dispostissime ad assaggiare quelli degli altri....;)
baci baci

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

La prima volta che feci i bignè stetti tutto il tempo davanti al forno a fare il tifo perchè si gonfiassero. Avevo quasi perso ogni speranza quando ad un tratto "bluff" si sono gonfiati. Rimane per me sempre uno spettacolo.
La crema alla nocciola deve essere da urlo. E io che mi sono rimessa un po' a dieta ... uffaaaaaaaaaaaaaaa.
Un bacione e buon WE,
Alex

Dolcienonsolo ha detto...

Elga, la prossima volta prepara tu il pralinato, avrai ancor più soddisfazione...

P.S.:sai che i bignè e profiterol è il dolce preferito da mio marito??infatti li faccio spesso anch'io.

unika ha detto...

che buoni:-) buon fine settimana
Annamaria

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Una vera tentazione! La tua descrizione mi ha fatto immaginare il profumo delle nocciole tostate ...

nini ha detto...

ciao,
un bel blog!!!
passa a vedere il mio blog, c'è qualcosa per te..

Simo ha detto...

No...non puoi tentarmi cosìììììììììì....
fantastici!

giucat ha detto...

Invece il mio sogno nel cassetto è quello di avere un marito che ha studiato da cuoco ;))) Scherzo, ma è vero!!! I miei bignè preferiti? Quelli con la crema chantilly! Potrei mangiarne a dozzine!! Un abbraccio, Cat

Mariluna ha detto...

Bravi!!!!Complimenti al tuo Stefano per la pazienza, solitamente gli uomini non hanno la pazienza di aspettare la fine del piatto...comunque io, in questo caso, avrei svuotato il vasetto, deve essere una delizia...ricordo il composto di nocciole pure ed il profumo quando si preparavano i gelati al bar di mio padre, era un concentrato di bontà e ci scappava sempre la cucchiaiata prima di versarlo nel bac della gelatiera.
Buona domenica a voi tutti, un'abbraccio affettuoso

FairySkull ha detto...

Elga tra un po' svengo a leggere la descrizione della pasta di nocciole .. ;-P Ciaooo

Gatadaplar ha detto...

Aiuto... ma vuoi farmi svenire qui, seduta stante?!!!??
:DDDD
Ce l'ho anch'io la crema di nocciole del NaturaSi... e mi sa che sei andata nel punto vendita sotto casa dei mieiiiiii!!!!
Io ci sarò sabato prossimo :DDDD
Se passi da me c'è un regalino per te! :)
Baci e buona serata!

Pippi ha detto...

Elga e tu mi avevi nascosto il fatto di avere un compagno di vita che sa fare i bigné e chissà cos'altro???????? anche a me piacciono molto e io i prendo sempre con il rpieno alla nocciola...... ora non mi resta che porvare ma dici che sia una cosa facile fare la pasta choux? .....io sono sola mio marito non sa fare niente in cucinaaaaaaaaaa grrrrrrrrrrrrrrrr
;-)
un bacino Pippi

MANUELA ha detto...

Spero che tu non ti offenda ma sto scoppiazzando la ricetta.
Anche io adoro i bignè ma per me sono veramente difficili da fare.
Chissa se con la tua ricetta riesco per una volta ad accontentare anche me!!!
Brava e bravo tuo marito
Ciao un abbraccio

Precisina ha detto...

Eh figurati, ti pare che gente come noi capitola con un diamante o robine simili... tse, sciocchezze!!! Nel caso dei bignè, ecco io non so proprio farli, ma potrebbe essere la volta buona che mi leggo ricettina e spiagazioni, con calma, sai come sono fatta io? quando penso che non lo so fare, passo e vado avanti, nemmeno ho letto la ricetta, ti rendi conto che pigrizia mentale?! tra l'altro, non cambierei nulla nemmeno di una virgola...farcitura, glassa, mmmm!!!

federica ha detto...

Ciao sono 2 giorni che apro questa pagina e muoio dietro ai tuoi bigne' La nocciola mi fa impazzire ...........
SEI STUPENDA
Una cosa : quanti bigne' ti vengono piu' o meno con questa dose?
E il mezzo litro circa di crema ti basta per tutti o avanza?
Ciaso e grazie
fede

Elga ha detto...

Federica ti ringrazio di cuore sono i commenti come il tuo che danno un senso a tutto questo! La dose ti fa venire una ventina di bignè e la crema èsufficente, ne rimane giusto un cucchiaio da leccare!

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs