GIORNATA DIGNITA' del GATTO NERO



Parte nel 2007, l'elezione di una giornata nell'anno dedicata alla dignità e alla tutela del gatto nero, animali perseguitati da secoli in quanto reputati portatori di sfortuna e per questo maltrattati e uccisi. Secondo l'AIDAA ogni anno ne vengono sterminati 60.000 esemplari, il cui apice arriva proprio nella notte di Halloween..è per questo che è stato scelto il 17 novembre come giornata, perchè questo numero insieme al gatto nero sono sempre stati ritenuti portasfortuna dai superstiziosi, mentre la scelta del mese di novembre è in netta contrapposizione alla notte di Halloween appena trascorsa.
In questa giornata l'Aidaa intende presentare i dati del suo lavoro e delle altre organizzazioni animaliste e di premiare chi dedica il suo tempo alla salvaguardia di questi animali.





Da sempre esorcizzati, maltrattati e uccisi barbaramente, la superstizione legata a questi esemplari risale al Medioevo, dove anche su indicazione della Chiesa venivano associati al diavolo e accomunati alle streghe perchè come loro uscivano di notte. Si riteneva, allora, che le streghe fossero capaci di tramutarsi in gatti neri, applicandosi un unguento su tutto il corpo. Così se un povero gatto nero aveva la sfortuna di imbattersi in qualcuno di notte, rischiava di essere ucciso o picchiato selvaggiamente in modo che la strega potesse essere riconosciuta al mattino dalle contusioni che riportava.


Fra il 1000 e il 1700 milioni di gatti, di ogni colore, vennero uccisi in nome della loro presunta affinità con il Maligno. Secondo alcuni studiosi questo massacro, permettendo il moltiplicarsi dei topi, avrebbe favorito il dilagare delle epidemie di peste. In altre culture,invece, come quella egiziana e quella greca, dove i felini erano venerati appunto per la loro capacità di liberare le case dai topi, il gatto nero era considerato simbolo di perfezione e, ancora oggi, in Francia e in Inghilterra un ciondolo che rappresenta un gatto nero è considerato un portafortuna ed è di buon auspicio tenerne uno in casa. Ancora oggi nello Yorkshire è tradizione che, se un gatto nero entra di buon mattina in camera da letto, la giornata sarà fortunata. Per le ragazze vederne uno è segno di fortuna in amore. Infine, una curiosità: i gatti neri sono geneticamente molto robusti ed è stato rilevato che, oltre la metà dei gatti randagi presenti nelle città è di colore nero. ( informazioni prese da qui).

Per quanto mi risulta anche in Sicilia donare un gatto nero porta fortuna.
Questa è la nostra gatta nera, Bagheera, che di sfortuna non ne ha portata, ma di affetto e gioia ci ha inondati!!! Ve la ricordate anche qui??



Bagheera

Ieri la mia mattina è stata allietata da una visita..l'incontro con Gata, una ragazza che ha scoperto di essere cresciuta dove vivo io ora, che cura tre blog dei quali uno di cucina, e che scrivendomi delle carinissime mail ha condiviso con me i suoi ricordi legati a questo piccolo paese, Marrara. Abbiamo tracorso due piacevoli ore a chiaccherare davanti ad un caffè, nonostante le bambine la rapissero per farla cucinare con la cucina in miniatura...eh eh le mie piccole pesti non si sono smentite!!



Dolcetti Gata

Grazie!

E ora la ricetta di oggi, da gustare a cucchiaiate lente, un piatto povero che regala grandi soddisfazioni e che fa riemergere i ricordi legati all'infanzia. La polenta, a parer mio ha bisogno di essere rivalutata, indicata nell'alimentazione dei bambini, ricca di tradizione, versatile nella sua preparazione, viene spesso preparata in casa mia, accompagnata da formaggi, funghi, carne, in svariati modi..ma questo rimane sempre il mio preferito!

POLENTA FONDENTE:

Porre sul fuoco una pentola contente 2 L. di acqua salata e portarla ad ebollizione. Appena l'acqua sfrigola nella pentola versare a pioggia, per evitare la formazione di grumi, 500 gr di farina di granoturco, e mescolando spesso, continuare la cottura per un'ora. Imburrare degli stampini e versarvi una cucchiaiata di polenta, una cucchiaiata di stracchino e così fino ad arrivare all'orlo dello stampo. Porre in forno caldo a gratinare.

Polenta fondente





Con questa ricetta partecipo alla raccolta di PandiPanna, Il Sapore della Nonna, che scade il 23 Dicembre.


29 semi di papavero:

Onde99 ha detto...

Elga, il tuo blog è bellissimo!!! Non lo avevo mai visto, l'ho inserito subito nel mio blogroll: grazie di essere passata da me e di avermi dato la possibilità di conoscerti, più tardi me lo spulcio! E se, poi, come me, sei un amante dei gatti... c'è bisogno di dire altro???

Simo ha detto...

A me i gatti neri piacciono da impazzire....ed anche la tua polenta, slurppppppp

Maya ha detto...

Che cosa carina!!! lo sai che non sapevo d questa giornata dedicata a loro!!!! Be' io li adoro di qualsiasi colore...!!!sono animali fantastici...come sono fantastici quei biscottini sotto e la polenta fondente.... guarda ci starei ad assaggiarla anche ora....Bacio

marcella candido cianchetti ha detto...

w i gatti neri! io ne ho avuto 1 che è vissuto 18 anni buon inizio di settimana

marcella candido cianchetti ha detto...

scopro come siciliana ,non sapevo, che i gatti neri x noi sono benauguranti

Claudia ha detto...

anch'io non sapevo questa cosa, però io si sa, non sono superstiziosa e adoro i gatti neri ***
la tua è uno spettaccolo sia da nicaredda che da rannulidda ***
cla

Fra ha detto...

Ho sempre desiderato possedere un gatto nero, li trovo così eleganti e flessuosi!
Buonissime le cocottine di polenta fondente, devono essere deliziose. E poi hanno una consistenza così cremosa
Un bacio e buon lunedì
Fra

unika ha detto...

poveri gattini:-)
Annamaria

Mariluna ha detto...

Oddio Elga mi ci perdo con tutte queste raccolte, l'agenda é piena e non so più dove mettere gli appunti...mah speriamo di raccapezzarmici io prima di tutto.
Stai tranquilla sono felice del tuo incontro, avrei voluto esserci lo sai magari dovremmo organizzarci per un'incontro a più amiche, mi piacerebbe molto.

Polentina deliziosa, un'altra ricetta che mi da voglia di mangiare adesso subito.

Un'abbraccio grande

Mariluna ha detto...

approposito dei gatti neri...li adoro e tantissimo i miei bimbi. il nostro che non é nostra ma é sempre nel nostro giardino ci coccola con le sue visite giornaliere e noi ne siamo felici, entra i casa, ci saluta striscindosi alle nostre gambe ,si ferma un pochino e poi parte, non viene quasi mai per mangiare perché l'ha già fatto dai sui padroni vicini di casa nostra, dunque la sua visita é solo per salutarci e ringraziarci delle carezze che gli diamo.

Elga ha detto...

Onde99: Ciao, mi fa piacere che sei passata! Anche tu sei nella mia blogrool:)
Simo:Celebriamoli oggi e sempre:)
Maya: L ho scoperto per caso della giornata per i gatti, io ne ho sempre avuti di neri quindi ne ho aproffittato!
Marcella: Dai davvero? La notizia l ho trovata on line!
Cla: Vado a vedere sul traduttore on line:))
Fra: Cremosissima, poi quando incontri la polenta e lo starcchino non del tutto sciolto....
Annamaria: Infatti:(
Mari: Ieri è andata bene, è stato piacevole, questo gatto che ti gironzola in giardino mi piacerebbe tanto accarezzarlo!!
Elga

Lo ha detto...

sai che anche io ho avuto una dolcissima micia Bagheera...che tenero ricordo...poi è sparita...e spero solo perchè è sparita...ma mi rifiuto di pensare ad altro, anche se l'ho pensato...
Ho pasticciato pure io la polenta oggi...certo non goduriosa come la tua! un bacio

Camomilla ha detto...

Buona la polenta, l'ho mangiata proprio ieri sera per cena accompagnata da funghi e formaggio! Era da tempo che non la mangiavo e devo dire che l'ho rivalutata...
Io adoro i gatti, non importa di quale colore essi siano, e non ho mai sopportato la gente che maltratta gli animali!
Un bacio!

Arietta ha detto...

poveri tatoni questi mici! ma come si fa? che crudeltà! anche io ho un micio nero, tommy, e anche lui ha portato solo gioia e allegria in casa, ridiamo un sacco da quando lo abbiamo! che bontà questa ricetta accidenti, eanche quei muffin piccantini! le tue foto sono sempre piu belle! buona settimana carissima :)

Gatadaplar ha detto...

Elga!!! :D
Credimi, se tutte le "pesti" fossero come le tue, non potremmo fare altro che sopportare i crampi alle mascelle dalle risate!!!! :)
Sono 2 bimbe dolcissime e spero tanto la prossima volta di conoscere anche l'ometto!
Grazie a te cara, che mi hai fatto sentire subitissimo a mio agio, sapessi quant'ero emozionata!!! :*)
Un abbraccio grande!!!! ^___^

Gatadaplar ha detto...

PS: parlerò anch'io di questa giornata mondiale per i micetti neri! Brava che ce lo hai fatto sapere!! Il "nostro" Attilone-gatto-ciccione-scroccone ne sarà felicissimo!!!
E' nerissssssssimo! :DDDD

Mara ha detto...

Ciao Elga, ma graaaaaziiieee sei un tesoro. Mi fa sempre tanto piacere ricevere ricette per la mia raccolta. Tanto perchè ci sono, io e Giù abbiamo aperto un nuovo blog.... cosa dici di passare a darci un'occhiata?
http://ildiariodinonnapapera.blogspot.com/
Besitos
Mara

salsadisapa ha detto...

da me c'è un proverbio che recita: gatto nero, amico vero! io penso che chi si lascia abbindolare da tali stupide superstizioni non sia né intelligente né degno di considerazione... bella questta iniziativa di sensibilizzazione!
intanto col freddo che fa mi sensibilizzo un po' anch'io con 'sta bella polentina fumante :D

Claudia ha detto...

ahahahahahahah
allora nicaredda è piccolina
rannulidda è grandicella
ahahahahah
ti adoro
cla
***
quindi la tua gatta è uno spettacolo sia da piccola che da grande
;)
ma rende meglio con un po' di dialetto no?
*******

Elga ha detto...

Lo: Ma dai! Che magnifica coincidenza:) Pure a me è sparito un gatto, per fortuna l ho ritrovato, aveva solo cambiato casa, forse con noi e tutti bambini stava stretto!
Camomilla: Buona con i funghi e il formaggio insieme, ottimo intingolo! Evviva i gatti neri:)
Arietta:Grazie cara, purtroppo la crudeltà è una piaga insanabile
Gata: Sono stata bene anche io ed è un piacere che le mie pesti ti abbiano rallegrato! Un bacione
Sapa: Bellissimo proverbio! Come si deve fare? Forse non c'è rimedio ma intanto si sparge la voce!
Cla: Il tuo dialetto rende benissimo:) Ti adoro anche io:)
Elga

Ciboulette ha detto...

Io mi ci tuffo in quella polenta fondente....no, meglio mangiarla!!!!

Poveri gatti neri, sono coì eleganti invece..ed il tuo è bellissimo! Baci :)

Melina2811 ha detto...

non conoscevo la giornata del gatto nero... ma c'è sempre tempo per scoprirlo... ciao da Maria

Cosmopolita ha detto...

Ciao Elga, buonissima questa polenta fondente ed inoltre
mi hai fatto ricordare il mio dolcissimo gatto nero Chopin che mi adottò un inverno di tanti anni fa...

Elga ha detto...

Elvira:Nella polenta mi ci rituffo volentieri anche io! Bagheera ti ringrazia:)
Melina: Ciao, piacere di conoscerti e grazie per la visita!
Cosmopolita: Ciao cara, una carezza al tuo Chopin!
elga

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Io adoro i gatti, e quelli neri sono di rara eleganza! Polenta e stracchino ... potremmo diventare amiche del cuore!!!! Baci

Dolcetto ha detto...

Quante cose tristi non sapevo sui gatti... poveri dolci micini, sono tutti dei tesori!
Mi fa piacere che ti sei trovata con Vivi, è davvero una ragazza speciale...
...come speciale è questa polenta e zola, che di solito io mi faccio con gli avanzi della polenta ma che così è mooolto più goduriosa!!

valverde ha detto...

Ciao cara, grazie a Gata son passata di qua, che bel blog! E anch'io adoro i gatti neri e non! Di neri ne ho 2 , di rossi altri 2 e poi..insomma vivo con 7 gatti !;))
Quanto alla polenta: gnam che buona!
ciao , a presto valverde

Serena ha detto...

In ritardo ma... W i gatti neri!!!
ma quante cose buone che hai postato mi sono persa in questi giorni di adsl altalenante...
Ma tanto adesso se Santa telecom mi assiste, posso recuperare...
Un abbraccio

Anonimo ha detto...

Very shorts, simple and easy to understand, bet some more comments from your side would be great

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs