L'INCOMPIUTA di ALE



Questo post è per salutare tutte Voi e per ringraziare ufficialmente Elga della sua ospitalità, gentilezza, pazienza e... insomma per tutto quello che mi ha dato!!!!
Sto cercando di imparare a destreggiarmi con l'amica Libera (Soldea) in un blog nostro, al momento non è ancora aperto a tutti perchè non ci sentiamo ancora pronte per questo salto ma a chi facesse piacere venirci a trovare saremo felicissime di mandare un invito via mail...
Non dovrete far altro che chiederlo in un commento (se sul vostro blog troviamo l'indirizzo mail a cui spedirlo) oppure farne richiesta mandando una mail ad Elga... che tanto ha fatto per me che mi concederà anche questo ulteriore ma ultimo (FORSE!!!!) sacrificio che le chiedo...
Ringrazio anche tutte voi per l'incoraggiamento che mi avete dato, lasciando i vostri commenti sempre molto gentili nei miei confronti...
Ma... bando alla ciance...
questa è la ricetta con cui vorrei partecipare alla raccolta Salads


L'incompiuta

Il nome strano che ho dato a questa insalata è dovuto al fatto che essendo a dieta, l'insalata che vedete nella foto non ha tutti i soliti ingredienti che normalmente utilizzo...
ma siccome il suo gusto è fresco ed insolito non potevo evitare di proporvela...

Ingredienti per 1 persone:¼ di testa di insalata milano
1 pompelmo rosa
6 cavolini di bruxelles 1 mela granny smith
4 fette di melanzana grigliate10 pinoli
3 noci30g di toma olio evo q.b.
aceto balsamico q.b.
zucchero q.b.sale e pepe q.b. Pulire e tagliare l'insalata
Pulire i cavolini e tritarli finemente
Togliere il torsolo alla mela, tagliarne poche fette sottili ed il resto a cubetti, far saltare i cubetti 2 minuti in padella con un po' di aceto balsamico ed un cucchiaio di zucchero
Pulire le fette di mezzo pompelmo, togliendo tutta la pellicina
Pulire la melanzana, pelarla, e tagliarla a fette, senza farle fare l'acqua metterla immediatamente a grigliare e poi scubettarla
far tostare i pinoli
tritare grossolanamente le noci
tagliare a cubetti la toma

Mettere tutti gli ingredienti in una terrina e condire con il succo di ½ pompelmo, sale, pepe ed olio evo.





Ale, sta per spiccare il suo volo e con questa ricetta ci saluta, almeno da questo posticino a lei dedicato! Spero che andiate in tanti a trovarla per continuare ad assaggiare i suoi piatti leggeri e gustosi!

Con questa Incompiuta, Ale partecipa alla raccolta di Susina, Salads.

16 semi di papavero:

tartina ha detto...

Come incompiuta è davvero ben fatta, però.

:]

*

Minù ha detto...

..un nome un programma!!ahah!!!..veramenter gustosa!!!
ps..posos vedere il blog non aperto a tutti???Minù!!

manu e silvia ha detto...

Ci piacciono molto gli ingredienti che hai utilizzato per questa insalata, raramente si trovano abbinati.
Davvero ottima anche come colori!
baci baci

v@le ha detto...

che spettacolo...mi ipira moltissimo!
vale

germana ha detto...

Ma Ale con piatti così hai ancora dei dubbi?

Luca and Sabrina ha detto...

Complimenti per questo tripudio di colori, di sapori e di abbinamenti che ci hai regalato con questa insalata! e' una meraviglia!
Possiamo essere contattati anche noi riguardo la nuova avventura di Ale? la nostra mail è saporidivini@email.it
Baci da Sabrina&Luca

Lo ha detto...

solo per l'effeto cromatico e vivace che il pompelmo regala...questa insalata merita davvero!

Solidea ha detto...

Un'insalata speciale come è "speciale" la mia compagna di avventura!! In bocca al lupo per la sfida, mi intriga molto questo arcobaleno di colori e sapori....

fantasie ha detto...

Lattuga milano???? Mai sentita, per il resto mi sembra buonissima (io amo la frutta nelle pietanze salate)... e anche io vorrei essere tra i fortunati che possono vedere il tuo blog "segreto"!!!! Stefania

Aiuolik ha detto...

In Trattoria c'è un meme per te, se ti va!

andrea matranga ha detto...

un anteprima d'estate. brava ci voleva.

Fra ha detto...

Degli abbinamenti di sapori insoliti ma che devono risulta re davvero sublimi...mi piacerebbe continuare a seguirti...la mia mail è maipenrai82@gmail.com

Milla ha detto...

Ottima questa incompiuta, tra l'altro non sapevo che i cavolini si mangiassero anche crudi...c'è sempre da imparare!

Ale ha detto...

I cavolini di bruxelles sono ottimi crudi, non rilasciano il gusto amarognolo che spesso infastidisce da cotti...
grazie a tutte,
Un bacione
Ale

Ale ha detto...

per "fantasie" Stefania, mi serve il tuo indirizzo e-mail...
per poterti inserire tra i "fortunati"...
grazie
ciao
Ale

Anonimo ha detto...

Anche io voglio vedre il tuo blog..nascosto!!!
Il mio indirizzo:
stefy.attili@gmail.com

Attendo fiduciosa!!!

Un abbraccio...
Stefania

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs