MARSH MALLOWS FONDANT

Marsh Mallows



Eccoli qui il post che vi avevo promesso dedicato a chi ha voglia di cimentarsi con questa dolcissima copertura per dolci che permette di sagomare, rifinire e creare con estrema facilità. L'anno scorso ci eravamo soffermati al più classico fondente di zucchero, anche se dievo dire abbiamo avuto qualche difficoltà nel reperire il glucosio, necessario per questa lavorazione. Il Marsh mallows è più facilmente reperibile, lo si trova in quasi tutti i supermercati, colorato e bianco, almeno qui a Ferrara è così. I posti meglio riforniti sono comunque la catena Interspar e il negozio di BlockBuster!

La ricetta che ho seguito per ottenere il mio marshmallows fondant proviene da Blog goloso, dove ho trovato questa soluzione al microonde che mi è piaciuta particolarmente. Sarachan è inoltre molto brava nello spiegare il passo a passo, quindi ricopio la sua versione.


Zucchero a velo



"Per fare questo fondente abbiamo bisogno delle caramelle MarshMallow e di parecchio zucchero a velo. Piu' o meno le quantita' sono di 330 grammi di zucchero a velo per 150 grammi di caramelle. Queste quantita' sono solo indicative, io vi consiglio di provare un paio di volte per capire "ad occhio" quanto zucchero mettere.

Mettiamo le caramelle in un contenitore adatto al microonde e aggiungiamo un paio di cucchiai d'acqua. Facciamo andaRimettiamo nel microonde e facciamo andare per altri 20 secondi a 750 W. Quindi giriamo di nuovo.re per 30 secondi a 750 W, quindi tiriamo fuori e diamo una girata per amalgamare bene.Ancora altri 20 secondi a 750 W ed abbiamo finito! Le caramelle si saranno sciolte completamente! A questo punto aggiungiamo una parte dello zucchero a velo (circa la meta' o poco meno) e giriamo vigorosamente per inglobarlo nelle caramelle. Il composto sara' molto appiccicoso, ma non preoccupatevi, bastera' un po' d'acqua calda per lavare scodella e spatola!Prepariamo un piano e lo copriamo bene con dello zucchero a velo, per fare in modo che l'impasto non si appiccichi, quindi mettiamo sopra l'impasto e ricopriamo con altro zucchero a velo.


Iniziamo..


Ora con le mani ben zuccherate cerchiamo di aprire l'impasto e di distribuire lo zucchero uniformemente, in questo modo si raffreddera' un po' e sara' piu' facile impastare. Cominciamo dai lati ad impastare e poi via via cerchiamo di formare una palla. Se si appiccica troppo e' necessario aggiungere altro zucchero.

Il fondente sara' pronto quando l'impasto non si appiccica piu' alle mani rimanendo pero' ancora morbido. Per capire quando fermarsi ci vuole un po' d'esperienza, ma io vi consiglio di non aggiungere altro zucchero a velo nel momento in cui l'impasto inizia ad essere bello uniforme e a non attaccarsi.


Fatto!


Quindi lasciar riposare il panetto avvolto bene nella pellicola per almeno 12 ore in un ambiente fresco e asciutto (non in frigo!). Il panetto riposando si indurira' un po', per questo non bisogna esagerare con lo zucchero a velo."

Posso affermare che questa spiegazione è corretta, nel senso che anche se io ho poca esperienza ho capito quando il mio fondente era pronto e le indicazioni di tempi e potenza watt del microonde sono precisi.

A me inoltre serviva di due colori, rosa e viola. Per il rosa ho utilizzato le caramelle bianche e rosa e il fondente è venuto della tonalità giusta da subito. per il viola, anzichè l'acqua ho utilizzato i coloranti alimentari rosso e blu, calibrando la tonalità mentre impastavo il fondente.

Avendo preparato il fondente in anticipo quando sono andata a riprenderlo in mano per lavorarlo si era indurito, ma è bastato scartarlo dalla pellicola alimentare e passarlo tre secondi al micro che è tornato malleabile.(Attenzione però a non scioglierlo!)

Conservato avvolto in pellicola alimentare in un luogo asciutto il fondente si conserverà per parecchi mesi.

30 semi di papavero:

genny ha detto...

ecco...appunto..ti dicevo che la prima volta che l'gho fatto la cucina è diventato un campo di battaglia..ma la soddisfazione poi di creare tutte quelle torte meravigliose è grandissima! poi ho passato la ricetta ( la stessa tua) a un 'amica, che è una vera artista, è lei ha fatto grandi cose:DD io mi ero limitata a una torta milanista per il maritino:DDD

Alem ha detto...

Io l'ho scoperto sul web all'inizio di questa estate. E' facilissimo realizzarlo e divertente da modellare. Le torte vengono bene, ma io non ho tanta manualità. Belle le foto!

Simo ha detto...

Una volta ci ho provato, ma...è stato un disastro!!!!!!
Tu sei stata bravissima e Sarachan è un'artista......

Morena ha detto...

Ma guarda te..devo preparare una torta e l'ho fatto giusto lunedì, comprese le foto per pubblicare la preparazione...

devo provare il metodo del microonde..grazie!!

ciao e buona giornata

Mary ha detto...

ma che belli , non mi sono mai cimentata in qualcosa complesso come questo ...ci devo provare!

Mariluna ha detto...

interessante questa cosa, non ho mai pensato ad utilizzare metodi di copertura per dolci...i compleanni miei sono maschi, che forse non amano molto le decorazioni "da filles" come mi dicono spesso, dunque, pero', ma si, prossimo compleano é quello di Vittorio, potrei provarci con dei colori da maschietto...bell post;;)

Baci

Saretta ha detto...

Bellissime le foto ed utilissimo il consiglio!
Bacione

dolci a ...gogo!!! ha detto...

conosco il fondente con i mm l'ho provato è devo dire che da ottimi risultati anche se la pasta di zucchero resta piu lucida quando sia aggiungono i colori rispetto al mmf....bacioni imma

Onde99 ha detto...

Massima ammirazione per chi dispone di cotanta pazienza!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Che bellezza queste foto!
Voglio proprio provarci anche io!

Sara ha detto...

Che belle foto Elga...e che piacere che mi hai fatto! Da tempo avevo un fogliettino scopiazzato da un libro di decorazione che lo spiegava che mi girava per la borsa e come tante altre cose non mi ero mai attentata a provarlo perchè la descrizione mi sembrava troppo breve, superficiale e non toccava molti punti. La tua invece sembra perfetta, grazie!
Ah...ieri mi è venuta l'idea di una raccolta a cui non dovresti fare nessuna fatica a partecipare...

Fra ha detto...

Sei stata bravissima...ti ammiro molto, sono sicura che se ci provassi otterrei una massa appiccicosa e ingestibile! Ora non vedo l'ora di scoprire dove l'hai utilizzato!
Un bacione
fra

germana ha detto...

Bellissimo e interessante.In effetti il glucosio é difficile da trovare.

Brava Elga!!

Alessandra ha detto...

Il MMf è una di quelle paste facili da modellare, ma altrettanto fastidiose e appiccicose. Per tale motivo il più delle volte preferisco la pasta di zucchero, anche perchè si può tranquillamente utilizzare il robot, al contrario del mmf.Comunque avendole provate entrambe, posso aggiungere che l'mmf è molto più elsatico della pdz, quindi facilmente lavorabile. Ciao a presto.

manu e silvia ha detto...

Che buoni!! son perfetti!! bravissima!!
bacioni

Nicole ha detto...

ufffiiii non vedo l'ora sia il compleanno di qualcuno per provare a fare una bella torta col MMF! mi sa che se la beccherà mia sorella, sembra troppo semplice e anche divertente!

Claudia ha detto...

...il che significa che devo andare a comprare un microonde?
0_o
no dimmi che non è vero!
:)
io ho una quantità di glucosio in casa ancora...e ho deciso che quest'anno mi lancio su un'altra toTTa ***
ahahahahah
però sto mmf mi pare una figata *
cla

Olivia ha detto...

Davvero interessante!L´ho visto lavorato su una torta, tutta rosa per l´appunto, portata alla festa di mia nipote!Ci si possono fare un sacco di cose, davvero divertente!

Elga ha detto...

Ringraziandovi tutti per essere passati, volevo dirvi che non ho trovato il MM fondant appiccisoso durante la lavorazione; Se impastato velocemente e con tanto zucchero a velo sul tavolo, in due minuti è bello che pronto con un profumo che inebria la cucina:)) Volevo precisare che non ho preparato i Marshmallows in casa, non saprei nemmeno da dove iniziare..anzi se qualcuno sa come si fa la ricetta è ben gradita e che il fondente l ho utilizzato per coprire le torte di compleanno postate alcune settimane fa.

minnie ha detto...

Ti devo confessare che i MM stazionano da un paio di mesi nella mia dispensa in attesa di essere trasformati in fondente ma ancora non ho avuto l'ispirazione!!!

luby ha detto...

così non vale!
i marsh hanno come ingrediente anche le fragole...:(
maledetta allergia...
ne fanno di non-fragolosi?
che sò...alla banana???
dimmi di si, dimmi di si !!! :P

Kat-Cat ha detto...

Già provato varie volte...Le torte vengono una meraviglia, super consigliato! bellissime le creazioni di sarachan :-) la ricetta di come fare i Marshmallow in casa l'avevo vista in qualche forum, adesso però nn ricordo il nome! sempre grazie alla magnifica Elga per tutte le ricette inserite!Kat

natalia ha detto...

ci credi, non l'ho mai preparato! per le mie ragazze, circa dieci anni fa, ho usato parecchie volte il cioccolato plastico, e il fondente. qui è tutto molto più semplice, almeno mi sembra!!! bene, bene, piccoline aspettate dalla mamma torte meravigliose!!grazie elga di averci ricordato questa ricetta

Mariluna ha detto...

ma certo Elga la ricetta se la trovo e te la passo!!!!da qualche parte ce la devo proprio avere, ne sono certa :)))

marjlet ha detto...

Io ho proprio cominciato con il MMF:)
dico che rappresenta un ottima alternativa al classico fondente di zucchero e si possono ottenere risultati davvero soddisfacenti.
Anzi diro' di piu': per chi è alle prime armi rivestire una torta con questa pasta risulta essere molto piu' facile rispetto al fondente preparato con il glucosio, il mmf è molto piu' elastico, si spezza con minor facilità!

enza ha detto...

ahhhhhh mo si che ci siamo e io che credevo che avessi fatto i mm!!!

Gio ha detto...

Mi sono sempre chiesta come si facesse il marsh mallow!Proverò!

Gatadaplar ha detto...

Ecco lo sapevo... mi perseguitano queste morbidose!!! :P***
Non vedo l'ora di scoprire che uso farai di questo impasto!
Un bacione!!!

Camomilla ha detto...

Elga non so perché ma il marsh mallow fondant è una cosa che mi ha sempre spaventata... lo so che se ci provo io succede un guaio! Per questo ammiro chi, come te, riesce a prepararlo e creare torte superbamente plasmate :)
Buon fine settimana!

tartina ha detto...

Questa preparazione mi interessava tantissimo, il tuo post è capitato ad ok :D
Adesso però sono curiosa di vedere come hai impiegato il marsh mallows fondant rosa e viola... ;)

*

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs