TRECCIA RUSSA CON MIRTILLI E CIOCCOLATO BIANCO

Treccia russa al cioccolato bianco e mirtilli



Per fortuna mi sono resa conto di non essere l'unica che si ostina ad accendere il forno in agosto. E' che secondo me il gioco vale la candela e sopporto volentieri! Soprattutto appena tornata a casa dalle vacanze, avevo voglia di affondare in una brioche altissima e profumata di burro e zucchero.
Ecco perchè ho fatto la treccia russa.
Ma non mi sono fermata lì, perchè l ho farcita con scaglie di cioccolato bianco e mirtilli freschi.
Una libidine.
Sarà questo agosto instabile,sarà che fa tanto ritorno a casa, saranno i mirtilli che approdano freschi e carnosi al mercato, sarà solo che sono una golosa impenitente..
La ricetta è quella che imperversa nel web da parecchio tempo, personalmente ho attinto da qui, modificando la quantità di lievito, che ho ridotto di una metà (il caldo ha fatto il suo dovere), e aggiungendo alla farcitura di burro e zucchero il cioccolato bianco e i mirtilli.
Non avendo uno stampo da plum cake grande ho arrangiato la treccia in foggia circolare, ma ugualmente buona, alta e morbida è uscita!

Mirtilli


Riporto pari pari la ricetta:
10g lievito di birra
600 g farina 00
90 g burro
90 g zucchero
2 uova
200 ml latte
1 cucchiaino raso di sale
Per la farcitura
burro
zucchero
70 gr di cioccolato bianco
200 gr di mirtilli freschi
Con il latte a temperatura ambiente, il lievito e parte della farina preparate il lievitino. Il composto dovrà avere la consistenza di una crema densa, che coprirete uniformemente con mezzo centimetro circa di farina e lascerete lievitare 1 ora ben coperto. Il lievitino sarà pronto quando sulla sua superfice si saranno formate delle crepe.
Aggiungete al lievito pronto tutti gli ingredienti ed amalgamateli aiutandovi con una spatola. Rovesciate l'impasto sulla spianatoia e lavoratelo ripiegandolo più volte su stesso per circa 10'. Al fine di rendere la pasta ancora più soffice praticate sulla stessa una serie di tagli (in questo modo si separano le fibre); restituite all'impasto la forma di un panetto, battetelo sul tavolo una decina di volte e lasciate lievitare 1 0ra e mezzo.Senza lavorare troppo l'impasto lievitato, stendelo in un rettangolo, spennellate sulla superfice dello stesso il burro con lo zucchero, il cioccolato e i mirtilli e arrotolatelo partendo dal lato più lungo.
Dal rotolo così ottenuto ritagliate 3 cm circa di pasta per fare una delle rose della treccia.Con un coltello affilato dividete in due il rotolo, tagliandolo per il lungo e lasciando intatti gli ultimi 3 cm (questa sarà l'altra rosa della treccia). Capovolgete la parte rimasta unita facendola passare tra i due lembi del rotolo; si tratta di fare una ruotazione di 360° in modo che la rosa venga avvolta dai due lembi. Ora procedete ad avvolgere la treccia girando verso l'esterno il lato tagliato. Chiudete la treccia ponendo la rosa precedentemente preparata tra i due lembi. Sistemate la treccia nello stampo e lasciate lievitare. Infornate a 180° e a cottura ultimata spolverate con dello zucchero a velo.

24 semi di papavero:

kristel ha detto...

Eh si, é davvero alta e soffice questa treccia. Sai che ho proprio dei mirtilli da usare?? E poi qui piove a dirotto quindi mi sembra la giornata ideale. Baci!

Genny G. ha detto...

io non mi pongo il minimo problema....e invece che russa qualche giorno fa, ho fatto la treccia svizzera....:Dma forno e treccia restano costanti!:D

manuela e silvia ha detto...

Ciao! eh si, anche noi non riusciamo a rinunciare al piacere della cottura in forno! è tutta un'altra cosa: dorata, croccante o soffice...
Ma che delizia questa brioches! Davvero particolare nel gusto tra la presenza di mirtilli e cioccolato!
passiamo a farti compagnia per colazione???
un bacione

Micol ha detto...

Ieri io ho acceso il forno apposta....faceva un freschino in casa!!!! Bella questa treccia russa.....mi immagino che una bella fetta per colazione faccia iniziare bene la giornata!

Sarah B. ha detto...

Ho una voglia di lievitati che la metà basta, eppure ancora non mi ci sono rimessa... Certo però che tu mi tenti in maniera spropositata!

Massaia Canterina ha detto...

Sì. Anche io il forno lo accendo anche in estate. E poi per un dolce così, non ci sono scuse che tengano!!!
Elisa

arabafelice ha detto...

Io in prativa vivo davanti al forno :-)))

Come fai a sapere che il cioccolato bianco mi fa impazzire, i mirtilli mi sono stati promessi dal fruttivendolo-pusher per domani e che non ho mai provato la treccia russa?
Sono tutti segni del destino...

Elga ha detto...

Kristel@ Con la pioggia è la giornata ideale :D

Genny@ Che dici le facciamo conoscere cheek to cheek??

Gemelle@ Vi aspetto!

Micol@ La giornata inizia bene sin dalla preparazione della treccia! Il pan brioche emana un profumo che stimola il buonumore!

Sarah@ Era un desiderio fortissimo quello di affondare i denti in una brioche burrosa. Se gli uomini hanno l'angolo polpette noi donne abbiamo l'angolo brioche:D

Elisa@ hai ragionissima!

Araba@ Direi proprio di si e io ti penserò molto..anzi quasi quasi la rifaccio!!

Federica ha detto...

mamma mia che delizia!!complimenti!!

Silvia ha detto...

ah, perchè è ancora agosto?? Pensavo fossimo arrivati direttamente a fine settembre!!! Con il freschino, la pioggia che va e viene, l'idea è quella. E comunque il forno per me è fin troppo spesso meglio dei fornelli! (e se passi dal mio blog, vedrai giusto giusto l'ultima ricetta da forno postata...). Questa treccia dev'essere ottima...ed è tanto che non preparo un dolce...vuoi vedere.... :)

ViaggiandoMangiando ha detto...

adoooro il cioccolato bianco! e il mio forno è sempre acceso.. a fine luglio ho avuto anche il coraggio di cucinarci pollo e salsicce e fuori c'era un caldo che si moriva. che sarà mai un bel dolcetto?!
lo proverò sicuramente, ciao! ale

terry ha detto...

Ecco ...io non mi ero mai imbattuta nel web davanti a sta delizia...la scopro ora e me ne innamoro! stupenda...complimenti davvero!

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

Ma é una vera meraviglia questa brische soffice e intrecciata...con il cioccolato bianco e i mirtilli un'accoppiata vincente..!!

Flo ha detto...

Io sto usando il forno più adesso ad agosto di quanto lo abbia usato in inverno!!!Questa treccia sembra buonerrima e appena ultimo la crostata col gelo di melone la provo.
Crema pasticcera e mirtilli?

dolci a ...gogo!!! ha detto...

buona buona buona elga ha un aspetto dei dolci di un tempo quelli che si sciolgono in bocca che ti fanno tornare bambina!!deliziosa davvero,baci imma

Morena ha detto...

La Treccia Russa è una di quelle ricette che ho fatto un sacco di volte ed è sempre venuta una meraviglia..Formata in vari modi, con ripieni diversi, in pezzature piccole, insomma è la ricetta perfetta..!!
Fantastica anche questa versione con cioccolato bianco e Mirtilli..come non adorarla!!IMPOSSIBILE!!

Ciboulette ha detto...

ma figurati se non accendo il forno, è l'unica attivitò in cucina negli ultimi giorni, prepararmi la cena no, ma biscotti e torte si!
Forse avevo visto qualcosa di simile segnalato da Alex, e già ci avevo sbavato e rimurginato abbastanza (mirtilli, una chimera), ora svengo! E basta :)

Un bacio!

Elga ha detto...

Federica@ Grazie!
Silvia@ Hai già agito??

Ale@ Ti capisco benissimo, e poi tutti dicono, ma che sei impazzita con sto caldo e poi si sbaffano tutto...

Terry@ Un colpo di fulmine vero e proprio :D

Glu@ E' vero mirtilli e cioccolato bianco è meglio che mirtilli e cioccolato

Flo@ Perfetta anche con la crema, ma viene un'altra cosa perchè qui il cioccolato si scioglie nell'impasto mentre la pasticcera rimane ben distinta.

Imma@ Quando mia mamma e mia nonna preparavano il pan brioche per me era sempre una festa, è un dolce che mette gioia!

Morena@ E' vero, impossibile non adorarla!

Cibou@ E sia che siamo libere di sfornare quanto ci pare!!!

@@@Aria in Cucina@@@ ha detto...

Che meraviglia questo dolce! Io amo i mirtilli! e sono anch'io una golosa impenmitente...senza forno non potrei vivere, lo accendo tutti i giorni, e lo riaccenderò presto per provare la tua fantastica treccia!

Milla ha detto...

Capita anche a me di avere voglie improvvise come questa, ho fatto una volta questa treccia, mi era piaciuta molto, ma poi chissà perchè non l'ho più ripetuta. Ottima la scelta del ripieno, mirtilli e cioccolato bianco è da libidine!!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Gli ingredienti sanno di fine estate. Un passo ai mirtilli per ricordarla e uno al cioccolato bianco come preludio al tempo più instabile. Mentre leggevo il procedimento mi sembrava perfino di sentire il profumo del lievito. Strani scherzi fa l'appetito...

mariluna ha detto...

be si devo dire che mi piace tantissimo, se penso che tra qualche giorno ritorno a Parigi all'aria fresca ed al lavoro un ristoro cosi' mi farebbe davvero molto molto bene ed adoro utilizzare il forno sempre!

Un'abbraccio ;-)

Alex ha detto...

Io il forno lo accenderei pure (e a 15 gradi sarebbe anche il caso!), ma sto cercando di resistere ai lievitati in questo momento. Altrimenti mi metterei subito ad intrecciare. Ne avevo vista anche una con crema e mirtilli, libidine davvero. Fortunata la tua ciurma :-) Un bacione grande

onigirina ha detto...

Ahhh che bontà, mi sembra quasi di affondarci dentro! Poi con il cioccolato bianco e mirtilli... deve essere proprio ottima!!

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs