BICCHIERI GOLOSI AI LAMPONI E MIRTILLI

Coppe panna e frutti di bosco




Tempo fa la mia cara Patty mi ha fatto dono di un libro francese intitolato "Verrines sucrèes" Edition ESi, nel quale vengono illustrate una miriade di ricette eleganti e raffinate, dolci e servite nei bicchieri. Ne ho subito scelte alcune da provare, tra le quali questa che vi propongo, che ho arrangiato con l'uso dei lamponi.

Ho però dovuto chiedere aiuto a Patty per far chiarezza nella mia mente..Nel libro si parla di creme fraiche, creme fleurette e fromage blanc, e lei prontamente mi ha risposto.

Alla fine della fiera la creme fraiche è paragonabile alla nostra panna acida, in quanto é la parte grassa del latte, non pastorizzata che si preleva e vi si aggiungono i fermenti lattici che si sviluppano dando forma alla consistenza ed al sapore acre.

La créme fleurette é la crema del latte (in praica la stessa cosa della créme fraîche ma)... liquida, allo stato naturale, quindi la parte grassa senza trasformazione e con non meno del 30% di materia grassa, in sostanza créme fraiche é créme fleurette sono la stessa cosa, sono alla seconda aggiungono i femermenti latici, un po' come per fare gli yogurt dal latte. (nominata créme fleurette dai professionisti per distinguerla dalla créme fraîche, é quella che io compro per fare la chantilly, appunto con maggiore contenuto di grassi.

Il fromage blanc deriva dal latte senza la crema(panna) nel quale viene aggiunto il caglio. Leggero, spalmabile ,puo' sostituire lo yogurt ma è introvabile in Italia.

Vi ho lasciato tutto questo malloppo di informazioni e alla fine nella ricetta che vi propongo serve solo della comunissima panna fresca, ma vedrete che andando avanti vi potranno tornare utili.

Questi bicchieri sono bellissimi da servire perchè propongono i frutti di bosco freschi separati da un disco di pan brioche da una mousse leggera ai mirtilli e lamponi. Fanno la loro figura!




Coppa mirtilli

Ingredienti:

400 gr fra mirtilli e lamponi

60 gr di zucchero

250 ml di panna freschissima

4 cucchiai di zucchero a velo

4 dischi di pan brioche

*La ricetta originale prevedeva l'uitilizzo dell'agar agar per stabilizzare la panna, mescolata ad un albume montato a neve, ma io l ho omesso e confettura di frutti rossi per fare il topping alle verrines.

Nel frullatore in due tempi frullare prima i mirtilli e poi i lamponi insieme a due cucchiai di zucchero a velo. Mettere da parte. Lavare e asciugare i frutti di bosco rimasti e porli sul fondo dei bicchieri. Disporre poi il disco di pan brioche in senso diagonale.

Montare la panna, avendo avuto l'accortezza di riporla in freezer qualche minuto prima di utilizzarla insieme alla una terrina e alla frusta. Otterette un ottimo risultato. Mescolare delicatamente alla panna divisa in due parti le due puree di frutta e colmare lo spazio rimasto vuoto nei bicchieri. Decorare con frutta fresca se rimasta.

Servire con delle bollicine !

27 semi di papavero:

Ciboulette ha detto...

Lo fai apposta a postare una verrine dolce a quest'ora, di' la verita'.
Sulla crème fleurette ho sempre avuto dubbi, anche perchè credo che sia inutile cercarla qui in Italia, ma se ho capito bene dunque e' una crema di latte con i fermenti lattici ed il 30% di grassi?

Cmq, io in questo post pannoso mi sollazzo :)

gloria cuce' ha detto...

Golosissimi e poi con questi frutti di bosco!
Geniale

arabafelice ha detto...

Tra le mille cose che qui mi mancano c'e' invece ricchezza di fromage blanc!!!
Quindi posta, posta...che se le ricettine di questo libro sono tutte come questa gia' ho capito il nuovo trend delle mie cene con amici ;-)

Mariluna ha detto...

sono felice di leggere questo post (ingenere sempre sono felice di leggerti) ma oggi mi pare che ci sia un po' di me...grazie mille Elga e prendo spunto dei tuoi consigli mangiando a cucchiaiate la tua opera golosa ^^

Federica - Pan di Ramerino ha detto...

Mi piaceeee ah-ah! mi piace ah-ah-ah! Non sono pazza, o meglio si, un pò...ma di questi meravigliosi bicchierini!!!!

Onde99 ha detto...

Finalmente qualcuno mi ha chiarito le idee... sul fatto che queste cose sono introvabili in questo cimitero di città dove abito e che devo continuare a sostituirle con panna liquida, yogurt e ricotta... ma fa lo stesso, questi bicchierini hanno un colore così bello che vale la pena di farle con qualsiasi basae!

Simo ha detto...

Buonissimi, ed anche molto chic, direi!
ma che bel regalo hai ricevuto.........fortunella!
Un abbraccio

Mirtilla ha detto...

Appena rientrata dalla palestra mi trovo davanti un bicchierino così: mi dici come faccio a resistere??? Sono così golosi!!!! E io i frutti di bosco li adoro! Ok, ho deciso, visto ke mezzo litro di panna e qualche mirtillo avanzato dai muffin fatti nel w.e. li preparo subito!!! ^_^

carlotta ha detto...

che buoni, con il pan brioche! da provare subito subito!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! indubbiamente un fantastico regalo questo libro! guarda che scicchetteria di bicchierini hai preparato! bellissimi e golosissimi!
un bacione

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

Deliziosi, adesso inizia la stagione qui, si vedono dei bellissimi mirtilli soprattutto!! La ricetta la adatto con dei formaggi bianchi che trovo qui a baires che hanno un leggero tocco acido...

dolci a ...gogo!!! ha detto...

sono una visione golosa elga e una sana merenda anche per i piu piccoli e tutte le informazioni che ci hai dato ci saranno di sicuro utilissime!!!bacioni imma

chiara ha detto...

che bellezza che bontà....
brava Elga

Tery ha detto...

Ma questo è un attentato!!
Troppo belliiii! Me ne conservi uno che sto arrivando??? :P

Gambetto ha detto...

Ottimo post per la spiegazione (onestamente prima non mi erano chiari certi ingredienti...) e per questi bicchieri le cui foto parlano da sole!
Una sola domanda: ma l'albume perchè? mi sono perso qualcosa forse?

Alice ha detto...

proprio proprio golosi! guarda che colori...me li mangerei in una cucchiaiata!

saretta m. ha detto...

che golosità questi bicchierini di panna fresca e frutta!!!grazie anche per tutte le interessanti e utili nozioni sulle varie creme francesi...me le sono appuntate...non si sa mai...baci...

Elga ha detto...

Cibou@ Patty mi ha dato questa spiegazione e si da noi è introvabile, ma mi piacerebbe assaggiare..

Gloria@ Grazie, ma il merito è dell'autrice del libro :D

Stefania@ recepito..e mi sacrificherò!

Patty@ Ti abbraccio forte

Federica@ Bene, te ne mando due allora, uno per tipo!

Onde@ Io abito in città ma certi prodotti sono introvabili a Ferrara, aihmè!

Simo :D Lo so!!!

Mirtilla@ Se sei già andata a bruciare in palestra io non mi sentirei in colpa!

Carlotta@ Il pan brioche ci sta divinamente, garantito!

gemelle@ Grazie!

Glu@ Infatti io vorrei provare con del formaggio spalmabile magari light a vedere di buttare giù un centinaio di calorie!

Imma@ Patty era la più indicata a fornire spiegazioni dettagliate, un bacio

Chiara Grazie!

Tery@ Golosa!!!

Gambetto@ Hai ragione, lo tolgo perchè era previsto nella versione originale e trascrivendo gli ingredienti dal libro mi sono dimenticata di ometterlo: Loro hanno creato questa mousse con panna, albume montato e agar agar, ma secondo me la panna in purezza mescolata alla frutta frullata è molto più buona, e se montata bene regge.

Alice@ I frutti di bosco hanno dei colori meravigliosi, concordo

Saretta@ Sempre bene essere informati!

Ambra ha detto...

Queste verrines sono favolose, e i golosi frutti che fanno capolino in fondo al bicchiere sono davvero belli da vedere!!!Davvero uno spunto interessante da riproporre appena possibile!!!Bacio

silvia ha detto...

la spiegazione non fa una piega, appunto spiega. quindi il latte crudo che fa affiorare in superficie tre dita di panna genera fleurette?

Francesca ha detto...

Che belle queste verinness !! Grazie mille per la spiegazione e beata te che possiedi quel libro!!!

Un bacio

Massaia Canterina ha detto...

Che spettacolo questi bicchierini! Sfiziosissimi!
Che fameeee!

A presto!
Elisa

PS: Posso suonare anche alla tua porta con la mia iniziativa?
http://massaiacanterina.blogspot.com/2010/09/torta-di-compleanno.html

Giulia ha detto...

Ho la sensazione, cara Elga, che prossimamente ci darai altre ricette di verrines dolci con tutte queste robine francesi introvabili! Giusto?..
Adoro i lamponi, ho voglia di quel bicchierino..
baci

Lory ha detto...

A casa tua di sicuro non ci si annoia mai ;-)
Ho letto dell'incontro ,e ho sentito Enza che dire,spero di rivederti presto magari a fine Ottobre ;-)))
Un abbraccio grande grande!!

Sara ha detto...

Ma che bella presentazione, e che golosi. Mio marito adora la frutta, specialmente i frutti di bosco. Devo assolutamente provare.

Grazie

Simone Maria Bonin ha detto...

Complimenti per il blog, veramente bellissimo, carico di vita e di sapori!!!

Salutoni!!!

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

Grazie per questa utilissima precisazione su questi termini francesi, mi hai chiarito un paio di dubbi che avevo :) Sono altamente golosi questi bicchieri ed io una vera patita dei frutti di bosco! :D

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs