CIPOLLE non di GIARRATANA alla SCORZA D'ARANCIA

Cipolle alla giarratana




Con l'ultimo post a base di verdure, mi avete lasciato molti commenti che mi hanno fatto riflettere. Molti non cucinano mai contorni, a molti mancano idee, e tanti non sanno mai cosa cucinare per la cena e questo, anche al di fuori del blog, e' un argomento scottante, nel senso che anche al lavoro si parla spesso di cosa cucinare per la sera e accontentare i gusti di tutti.
Le idee scarseggiano, il tempo è poco, i mariti sono sempre fermi sulla solita fettina o piatto di pasta al sugo, e i figli? Idem.
Io invece, e non so quanto possa essere fortunata, ho sempre voglia di sperimentare, di fare e le idee non mi mancano!
Ma per essere sincera fino in fondo, non pensate che a casa mia la sera si banchetti con proposte fusion, nouvelle cousine o etniche! Anzi spesso serpeggia il junk food !!
La mia creatività e curiosità mi spingono a provare sempre nuovi piatti, tant'è che poi non sempre cucino un piatto che mi è piaciuto perchè sempre indaffarata a provarne di nuovi!
E tante sere la mia cena è costituita da ricette che attingo da voi blogger, e non potete nemmeno immanginarne la quantità!
E' il caso di queste cipolle, non di Giarratana, perchè non le ho trovate, e sostituite da dolci cipolle bianche, che mi hanno scatenato un'acquolina pazzasca quando le vidi la Claudia.
Subito ho deciso che avrei dovuto cucinarle, e in effetti hanno costiutito un'ottima cena accompagnate da bruschette di pane all'olio extravergine di oliva.
Avendo in casa della polposa uvetta di Corinto, l ho aggiunta al gratin, arrichendolo con un tocco dolce e succoso.
Provatelo, e non tornerete più indietro!
Ecco la versione di Claudia in originale:
"Queste cipolle sono caratterizzate da una notevole dimensione, sono bianche, schiacciate al centro e dolcissime,
per una teglia di 20x30,
3 cipolle di Giarratana medie,
300 g di pangrattato,
150 di parmigiano grattugiato,
olio,
un mazzetto di prezzemolo,
uno spicchio d'aglio tritato finemente
un pugno di uvetta ammollata, di mio
affettate con una mandolina le cipolle, ponetele in uno scolapasta condite con il sale e fatele spurgare per un'ora e mezza. Dopo preparate il pangrattato aromatizzato con il prezzemolo tritato, l'aglio, il parmigiano sale, pepe e olio abbondante per amalgamare; in una teglia leggermente unta d'olio realizzate degli trati uno di pangrattato e uno di cipolle, finite con il pangrattato e un filo d'olio, infornate a 180°C fino a doratura della superficie, circa mezz'ora."
E le vostre cene?
Cosa vi ritrovate a cucinare più spesso per mancanza di tempo e di idee?

19 semi di papavero:

fantasie ha detto...

Uguale uguale a te!!!Questa me la segno che le cipolle mi piacciono tantissimo e pure ai pargoli miei!

Alex ha detto...

Non ti parlo delle mie cene attuali, che è meglio, ma a casa nostra mia nonna ci ha sempre abituati a mangiare tanti contorni uno diverso dall'altro. Le sue specialità erano proprio le verdure gratinate con il pan grattato (che io adoro) e faceva anche delle cipolle bianche sbollentate e poi farcite di pane aromatizzato. Mi ricordano molto questa ricetta sfiziosa.

Claudia ha detto...

non è che per caso mi vorresti fare piangere vero? nemmeno fossi incinta piango di emozione...sarà perchè hai realizzato una ricettuzza mia ( che poi della mia mamma è, giela ho rubata e fici bonu ahahahah!) Sarà che ti sento vicina vicina, sarà che mi sto facendo vecch...ehm grande?...fatto sta che mi sono commossa grazie dolce donna mia*
erano buone?
***
ahahahah
love
cla

Lo ha detto...

questa accompagnerà anche una mia cena....sono un po' come te...sempre a provare, magari non rifaccio mai...per poi mettere in tavola due cose veloci se non c'è tempo...un bacione

Tery ha detto...

E anche questa volta, segno!
Con la tua descrizione hai reso benissimo l'idea della vita + o - solita di una famiglia...
Per me il problema non è creare, oddio, anche io a volte mi ritrovo ad osservare il frigo cercando un'ispirazione per cena, però il problema più grande per quanto riguarda i contorni è riuscire a fare qualcosa che sia adatto anche al palato del mio compagno.... e quando si parla di verdure è davvero una bella impresa!!

Alice ha detto...

guarda, nonostante l'ora me le mangerei adesso!
fortuna che sono cresciuta in una casa dove a mia mamma piace cucinare, quindi l'inventiva non mancava mai, però ora tornando tardi dal lavoro c'è poco spazio per sbizzarrirsi. ma rimane sempre il weekend! ;)

meringhe ha detto...

E' vero, il contorno è troppo spesso snobbato, "tirati fuori due sottaceti dal frigo" dico io, e la risolvo così. Ma da quando mi hanno regalato il tomo del cucchiaio d'argento tutto sui contorni mi si è aperto un mondo, e ultimamente è davvero la portata che amo di più, forse la più difficile, per via del suo in genere precario equilibrio con tutto il resto, ma di certo non meno stimolante delle altre, e sicuramente da non sottovalutare. Da non mangiatrice di cipolle per problemi digestivi non potrò mai assaggiare questa meraviglia, ma se un giorno avrò tra i miei ospiti qualche cipollista incallito stai sicura che la farò, tanto di te ci si fida anche a bocca chiusa :)

Saretta ha detto...

Elga che meraviglia questo contorno!Per me con citrosodina o sgroppino a seguito!;)
In casa mia il cibo last minute è la pasta al pesto(con uno dei tanti pesti che ho in freezer) e poi verdura sempre, che in casa non manca mai!
Un bacione Elga

Mel ha detto...

Boooone le cipolle!!! Mi stavo però domandando.... ma la scorza d'arancia?!?! Sbaglio o non c'è tra gli ingredienti.... comunque, in ogni caso.. da provare assolutamente!! Basta che faccio qualcosa con aglio e cipolle e il mio compagno è al settimo cielo, quindi sono a posto!!! (e anche l'alito però :-S) COMPLIMENTONI COME SEMPRE!!

Ciboulette ha detto...

Devo fare rifornimento di cipolle, ora le ho finite tutte!! Le ricette di Claudia sono sempre una garanzia (e pure quelle della sua mama'), poi sperimentata da te e' come se ci avesse il sigillo di ceralacca :)

Mirtilla ha detto...

Hai proprio ragione, in mancanza di tempo, spesso e volentieri, ci si fossilizza sui contorni semplici, verdurine al vapore, insalate... Invece bisognerebbe impegnarsi di più sui contorni, come si fa con carne e pesce che, invece, a casa mia, sono sempre piuttosto elaborati a discapito dei contorni. Però quando c'è un pò più di tempo, mi dedico agli sformati o alle torte salate! :-D Ma dovrei imparare da te, che fai sempre questi contorni così deliziosi...come questo, ad esempio, che è semplicemente delizioso. Adoro le cipolle, di qualsiasi tipo siano! Un abbraccio

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

se te lo dico, mi radiate dalla categoria dei foodblogger...:D il nostro cibo salvezza sono..i wursterl:D

che vergogna.queste cipolle di claudi le ho provate anche io , sono un vero spettacolo!:D

Elga ha detto...

Fantasie@ Allora super cenetta garantita stasera!

Alex@ Anche la mia nonn, uguale, ma forse tutte le nonne..era un'altra cultura alimentare, perchè si sfamavano grandi appetiti con poche lire..

Claudai@ Un pochino siiiii..volevo la lacrima!!!! Complimenti alla mamma erano divine!!

Lo@ Mi rivedo molto nel tuo commento, idem idem!!

Tery@ Lavoraccio il tuo:D

Alice@ E' vero nel week end con la calma si fanno grandi cose, ma in settimana servono sempre idee allettanti, no?

Meringhe@ Che mi presti il tomone??

Saretta@ Di pasta al pesto non si è mai stanchi e è sempre un'ottima soluzione!

Mel@ Era un giochino di parole di rimando al blog dal quale ho attinto la ricetta :D Un abbraccio affettuoso!

Cibou@ Mi fai morire!!!

Mirtilla@ Bisognerebbe rispolverare i vecchi ricettari perchè i contorni sono spesso sottovalutati ma possono essere un degno piatto unico!

Genny@ Ma che scherzi?? Vieni a sbriciare nel mio frigo!!!

Mel ha detto...

Ok, perfetto... la figura della svegliona l'ho già fatta x oggi!! ;-)(infatti mi chiedevo...ma com'è che me ne accorgo solo io? Sono proprio così acuta?!?!?) Vabbè... Resta comunque il fatto che son proprio da provare!!

terry ha detto...

Io amo i contorni, le verdure, e dalle cose semplici alle meno semplici non mancano mai! Infatti sta ricette per le cipolle (ortaggio che adoro) mi ha subito colpito! devo proprio provarle!
brava!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! sei proprio fantastica: con pochissimi ingredienti crei delle ricettine originalissime e che incontrano i gusti di tutti!!
questa poi: cipolle gratinate aromatizzate...strepitosa!
dev'essere proprio un onore essere alla tua tavola!!!
baci baci

Lydia ha detto...

Come ho già detto, attingo a piene mani molto volentieri.
I contorni sono il mio buco nero

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

Con me sfondi una porta aperta, a casa mangiamo moltissima verdura e sono sempre in cerca di contorni nuovi e diversi da portare in tavola! Non conoscevo questa ricetta, ma mi sembra particolarmente appetitosa. Annotata! ;)

Neapolitan Cook ha detto...

semplicemente spettacolari!

la prox volta aggiungi dei filetti di baccalà e qualche cappero

a presto rileggerti

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs