CAKE AL LIMONE E PISTACCHIO

Cake limone pistacchio

Quando il calendario, ma solo quello finora, ci avvisa che l'autunno è arrivato, scattano degli imperativi nella nostra mente, poco suscettibili al sole che splende fuori.
Per me almeno è così, non sono ancora riuscita ad accomunare sentimento e razionalità in un sano alternarsi, bensì essi vivono dentro di me e padroneggiano, ben divisi ognuno con il proprio orario se vogliamo.
Così ho fatto il cambio degli armadi, rispolverando giacche e maglie, e mettendo via calzoncini corti e sandali...
Ho messo in garage in letargo per l'inverno le candele alla citronella, ma le zanzare sono ancora belle che vive...
Ho lavato plaid e coperte per la notte, ma dormo ancora scoperta...
Ho l'autorizzazione del mio sentimento di accendere il forno quando mi pare e piace...
E di questo sono molto contenta! Infatti ho preparato subito un bel cake confortante mescolando un sapore estivo come quello del limone, con uno più rilassato, da divano, come la pasta al pistacchio.
...e dico da divano perchè mi piace mangiarla direttamente dal vasetto con il cucchiaino seduta sul divano....


Dolce  e aspro, umido e sostanzioso, perfetto per una serata alla Bridget Jones o per una merenda con i bambini.

Ingredienti:
100 gr di farina
3 uova
150 gr di zucchero
70 ml di yogurt bianco, o al limone o al pistacchio
130 gr di burro
3 cucchiai di pasta al pistacchio
scorza e succo di un limone bio
1/2 bustina di lievito
un pizzico di sale

Montare in una terrina le uova con lo zucchero. Al raddoppio del volume, aggiungere la farina setacciata con il lievito a pioggia, il burro fuso, e sempre mescolando con cura, lo yogurt e la pasta di pistacchio. Infine la scorza e il succo del limone.
Versare in uno stampo da cake da 750 ml rivestito di carta forno e infornare a 180° per 40 minuti.


Pasta pistacchio

17 semi di papavero:

Mary ha detto...

Divino!

Elena ha detto...

Elga, ma la pasta di pistacchio la fai tu? L'unica cosa che mi frena dal divorarne un intero vasetto a cucchiate è il costo, ma se scopro come farla in casa chi mi ferma più?!

natalia ha detto...

Ieri abbiamo fatto il bagno al mare, qui l'autunno ancora deve farne di strada per arrivare ma questa torta la considero già da me! buona settimana!

Elga ha detto...

Mary@ Grazie!!

Elena@ Magari riuscissi a farla da sola in casa, ma penso che anche a quel punto il costo della materia prima di buona qualità forse supererebbe quello della pasta già pronta, non so. Comunque la compro di rado perchè mi conosco e so che finisce sempre troppo presto!!

natalia@ anche qui è ancora estate, speriamo per il tempo più lungo possibile!!

Patty ha detto...

La sola vista di quel cucchiaino sormontato da quella delizia mi ha provocato delle gole terribili.Mi piace quel lieve accenno di verde nella pasta del cake e la consistenza è talmente perfetta che parla e dice: mangiami. Mi salvo la ricetta per tempi malinconici. Un abbraccio, Pat

Serena ha detto...

Non dirmelo, anch'io sono qui che mi chiedo se è normale avere voglia di torte da credenza e vellutate con questo caldo... Un cake dal sapore fresco mi sembra un buon compromesso :-)

Saretta ha detto...

Siamo un po' scombussolati tutti quanti...speriamo venga presto il fresco, almeno ci capiremo qualcosa.

viola ha detto...

ok,aggiudicato!!! Io opto per la serata alla Bridget jones.....
Allora il cake da preparare l'ho trovato, questo mi sembra molto consolatorio e si sa quanto Bridget ( e non solo lei) ne abbia bisogno ;-)
Grazie Elga, me la segno subitissimo!
Un bacione

l'albero della carambola ha detto...

Ma che meraviglia Elga! Bello umidino come piace a me...Un cake da copiare! Appena trovo un negozio che la vende mi...fiondo sulla pasta di pistacchio! Un saluto simo

Daniela ha detto...

ma è una cosa da svenimento... mi sa che lo farò per la creatura grande che ha una passione per limone e pistacchio...... Un abbraccio bella signora
Dani

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

La pasta di pistacchio fa lo stesso effetto anche a me, dici che è grave? ;) Io ho fatto come te, mi comporto come se l'autunno, quello vero, fosse già arrivato non curante delle temperature estive che ci sono ancora!
Questo cake è una vera coccola, come tu sola sai fare.
Un bacio

Ambra ha detto...

Oggi giornataccia al lavoro...mi ci vorrebbe proprio una fettina!!!La voglio anche io la pasta di pistacchio!!!O forse no...troppo pericolosa!Smack!

Valentina ha detto...

anche tu di pistacchi! molto interesssante la tua ricetta!

sere ha detto...

bellissima la foto del cucchiaino pieno: viene voglia di entrare nello schermo per rubartelo ; )

Gio ha detto...

qui le zanzare sono ancora troppo vive ...
ottimo questo cake, che voglia quella pasta di pistacchi!

Manuela e Silvia ha detto...

Che buono e ricercato! particolarissima questa apsta, dolce e che a noi crea dipendenza ;) Con il limone se ne attenua l'estrema dolcezza!
baci baci

Fico e Uva ha detto...

UHMM ma come mi sono persa anche questa ricetta dolcissima? Poi con il pistacchio, il mio preferito???
sono un po' stralunata in questo periodo... :-))

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs