UNA GIORNATA NEL BOSCO PER LE CASTAGNE E UNA TORTA SPECIALE

Castagneto

Prima che gli ultimi raggi di sole decidano di lasciarci e anche che la stagione delle castagne finisca, vi racconto della bella giornata trascorsa a Castel del Rio presso il complesso turistico "Le Selve", dove abbiamo trascorso una giornata passeggiando nel castagneto a raccogliere marroni, per poi pranzare tutti insieme alla loro ombra su grossi tavoloni di legno.
Il gruppo era composto da eccellenti buongustai, ognuno dei quali ha portato vino e cibo per tutti, forse anche troppo.
I personaggi indiscussi della tavola sono stati salumi nostrani e buon vino rosso. Il tutto accompagnato da pane, formaggio, verdure, carne e tantissimi dolci.

Salumi
Tripudio Romagnolo

Salama da sugo
Salama da sugo cruda

Tagliere
Salame all'aglio e formaggio conciato piccante

Affettare
Pancetta arrotolata casalinga

Il personale delle Selve, ha garantito un piatto di pasta caldo, ad un prezzo veramente irrisorio, permettendo ai bambini di riempirsi bene lo stomaco dopo le corse in mezzo ai castagni.
Una giornata speciale, di quelle che ricorderai a lungo e che ricorderanno soprattutto i bambini. Io penso sempre volentieri e con nostalgia alle domeniche trascorse con i miei genitori e i loro amici, a raccogliere castagne, ai ricci aperti con un lungo bastone, al profumo delle caldarroste cotte sul braciere alla sera appena rientrati, per esaltare al massimo il sapore di quei frutti appena raccolti.
Eh si avevano un sapore e un profumo diverso....

Ricci

Ora vi lascio qualche foto, suggerendovi di trascorrere una giornata come la nostra, e soprattutto consigliandovi di ripetere la torta che ho portato, una morbida cioccolato e pere con caramello.

Torta pere e cioccolato

Ingredienti per una tortiera 24 cm di diametro:
250 gr di farina 00
50 gr di cacao amaro
125 ml di yogurt bianco
180 gr di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
125 gr di latte
4 pere
un pizzico di sale
zucchero e acqua per il caramello

Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungervi lo yogurt, il latte e un pizzico di sale. Setacciarvi successivamente la farina miscelata con il lievito e il cacao.
Montare le chiare d'uovo a neve ben ferma e aggi, aggiungerle al composto sempre mescolando dal basso verso l'alto.Lavare, sbucciare e tagliare 2 pere in pezzi e aggiunegrle al composto senza romperle.
Rovesciare l'impasto nella tortiera imburrata e infarinata, decorare la superficie con le altre due pere tagliate a fettine e infornare a 180° per un'ora. Prova stecchino ;D
Una volta cotta la torta, preparate il caramello. In una padella rovesciare 100 gr di zucchero e 2 cucchiai rasi di zucchero. Portare a cottura fino a che il caramello non sarà biondo dorato. Rovesciarlo facendo attenzione a non scottarsi sulla torta ancora chiusa dentro lo stampo.
Lasciare raffreddare, sformate la torta e servire.

22 semi di papavero:

Mary ha detto...

Questa torta è davvero una goduria da vedere e da gustare..ho un unico dubbio..nelle dosi riporti la quantità di 4 pere ma poi nella descrizione parli di 2 da mettere tagliate a fettine sopra l'impasto..e le altre 2 dove le metto?..grazie :))

Valeria ha detto...

No, senza burro o olio? Come non provare una guilt-free cake così? p.s mamma che notti insonni da indigestione da salama da sugo che mi son fatta, la sagra di Bosco Mesola era fatale!

Claudia ha detto...

miiiiiigiornatafavolosa!
troppo bello deve essere stato! la prima foto è un incanto Elguzza mia :*
voglio provare la tua toTTa :*
grazie bedda
buona serata
Cla

Claudia ha detto...

anche io voglio fare una giornata nel bosco a raccogliere le castagne come facevo quando ero bambina....chissà...intanto la torta te la copio . bellissime foto. buona serata

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

che meraviglia questo racconto e soprattutto che meraviglia tutti quei salumi!!!come mi piacerebbe un giorno fermarmi e dedicarmi alla natura, raccogliere le castagne e assaporarne forma e poi sapore!!!bello!!!
copia la ricetta della torta;-)

Elga ha detto...

Mary@ Grazie ho corretto ;D

Valeria, è veramente leggera, una torta da provare!

Claudia@ Un bacio speciale!

Claudia@ Un tuffo nei ricordi e una torta buona che aiuta a rinvigorirli!

Federica@ Grazie, hai colto in pieno l'essenza della giornata!

arabafelice ha detto...

Ahhhhh! tutti quei salumi mi hanno fatto venire un colpo :-) Ogni tanto se ne sente la mancanza...come del cambio delle stagioni, e la poesia che ne viene fuori.
Beati voi.

briggishome ha detto...

Sìììì, finalmente è arrivato il freddo che ha fatto colorare le foglie di giallo, maturare castagne, cachi e melograni.
Adesso camminare è un autentico piacere e riesco portare sia vino che formaggio per fare uno spuntino tipicamente nostrano.
I turisti apprezzano. :-)
Grazie delle belle foto Elguccia, si sente quasi il profumo del tappeto erboso, i salumi...il vino..
mmmmmm
un fortissimo abbraccio
baciusssss
brii

Patrizia ha detto...

stupendo, immagino la serenità che si possa provare trascorrendo del tempo cosi' in modo costruttivo ,allegro per tutti. le foto lasciano comprendere l'atmosfera calda e fresca allo stesso tempo per l'aria pulita del bosco.

Ti abbraccio ed abbraccio i tuoi tesori ^^

Valentina ha detto...

che bell'esperienza dalle tue foto e parole! e la torta...è un attentato vederla ora!!!

sere ha detto...

ah, non ho mai pensato di aggiungere anche il caramello a pere e cioccolato. Ottimo suggerimento (e anche godurioso immagino...)

Serena ha detto...

Che foto stupende... non sono amante degli insaccati, ma quel formaggio conciato mi ha aperto lo stomaco :-)
Per non parlare della torta, anch'io sto meditando su qualcosa con il caramello per questo fine settimana, ma non so se sono abile come te...

Vera ha detto...

Che buoni i saumi, con una fetta di pane casereccio e un bel bicchiere di vino poi... ;)
Vera

Elena ha detto...

Che meraviglia quei taglieri di salumi e formaggi! Per non parlare della tua torta morbidissima e golosa!

Marta ha detto...

lascio la torta e mi butto su vini e salumi...posso? :P

mikki ha detto...

Di blog ce ne sono migliaia, ma le foto che fai tu (e le ambientazioni) sono meravigliose! Mi piacciono tantissimo, è come se tu facessi ciò che piacerebbe fare e far vedere a me .... vabbè, il pensiero è contorto, ma la mia ammirazione è sincera :-) Quella torta, poi, la potevi postare due settimane fa, che ho fatto una torta cioccolato e pere che non valeva granché ?????? Ciao!!!!

lerocherhotel ha detto...

Che bella giornata avete trascorso!
Parlando della torta... senza parole! Niente olio, niente burro e comunque un aspetto favoloso.. non possiamo non provarla!

cooking ovation ha detto...

ricetta fantastica e nutriente (il senza burro è ingannevole eheh), devo provarla! il caramello diventa "duro" (tipo croccante per capirsi).

buona serata

Saretta ha detto...

Su questi schermi è tutto così succulento...mitica!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! bella questa gita tra i boschi, con tutti prodotti di casa e davvero sfiziosi! la torta finale per scaldarsi poi...è divina!
bacioni

Gio ha detto...

che fame con quei salumi! :P
ottima la torta di pere!

Anonimo ha detto...

sig.ra Elga...fatta mangiata e la rifarò domenica...buonissimissimissima!! thanks Nunzia

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs