AFFETTI E POLLO ALLE ERBE

Pollo alle erbe 2

Ci sono situazioni, eventi, oggetti ai quali sono particolarmente affezionata, che si ripetono con cadenzialità stagionale, o che sono e rimarranno nella mia casa per sempre, che mi apportano un grande conforto.
Lo spuntare delle prime gemme dei fiori di pesco nei frutteti che mi accompagnano al lavoro e che creano quel romantico alone rosa intorno agli alberi, per esempio.
I vasi di terracotta ripresi dal letargo invernale  e pronti ad essere riempiti con terra e semi nuovi, questo mi dona una grande sicurezza.
Collage 1

La luce che trovo al mattino alle sei quando esco per andare al lavoro, mi rinforza ogni preludio di primavera.
Questa teglia dove ho cotto il pollo con le patate, un altro esempio.
Nonostante sia attratta da tutte quello che si trova sul mercato di nuovo e luccicante per la mia cucina, questa teglia arrugginita e ammaccata dagli urti  del tempo rappresenta per me una sicurezza oltremodo.
Non la butterò mai, perchè il cibo al suo interno assume quella magia che null'altro gli può regalare.
Adoro la sua forma e i suoi colori, il tintinnio dei manici contro le pareti di metallo.
Ci sono affezionata, punto. E' un pò di me.
Questa ricetta è di una semplicità unica, allo stesso tempo è ricca di gusto. E' un esempio di quello che vorrei sempre cucinare per i miei figli e per me, qualcosa di estremamente naturale e saporito, che  avvolga il palato con il sapore dei campi, del luogo dove viviamo, lontano dalla città, immersi nella primavera imminente.

Pollo alle erbe 3




Pollo alle erbe nuove


Ingredienti per 4 persone:
600 gr di petto di pollo
2 patate
1 limone bio
rosmarino, timo e origano freschi
1 spicchio di aglio
sale
olio extravergine di oliva

Tagliare i filetti di pollo in tocchetti piccoli di uguale dimensione.
Sminuzzare al coltello le erbe lavate e asciugate. Direttamente nella teglia mescolare, magari con le mani, il pollo alle patate tagliate a tocchetti, alle erbe, all'olio extravergine d 'oliva, all'aglio schiacciato, alla scorza grattugiata e al succo di limone e al sale.
Distribuire uniformemente nella teglia e infornare a 180° per 25-30 minuti.


21 semi di papavero:

Simo ha detto...

che piatto meraviglioso...come il tuo post Elga.
Ci sono cose a cui siamo legate in maniera indissolubile...
Buon lunedì!

Babs ha detto...

nella semplicità, c'è tanto amore e tantissimo gusto! ciao Elga :)

silvia lanfranchi ha detto...

Salvata, mi ispira tantissimo. Proprio perchè è semplice, sa di casa... :)

Pippi ha detto...

Elga..... è un post così emozionale.....si vede che stai riconquistando la tua serenità tutto traspare dalle tue parole dalle foto....
:-*

tua
Pippi

Elena ha detto...

Ciao Elga,
condivido i tuoi pensieri. Buona settimana :)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Tesoro questo piatto nella sua semplicità da tutto il gusto e il sapore che cerchiamo...mi piace tantissimo!!bacioni,Imma

Marta ha detto...

buona (e bella) questa teglia, adoro gli oggetti del cuore

La Cucina Spontanea ha detto...

Questo piatto mi ricorda tantissimo il pollo arrosto con le patate della mia nonna. Lo prepara in una teglia identica alla tua.

Benedetta Marchi ha detto...

Devono essere buonissimi!!!

raffy ha detto...

lo faccio spesso anch'io così..ottimo!

Laura Soraci Profumo di Sicilia ha detto...

che voglia di pollooo che mi hai fatto venireeee!!! magnifico e profumato

Letiziando ha detto...

Anche mia madre ne aveva una simile di teglia, con ammaccature e bozzi compresi e il cibo cotto lì aveva sempre quel non sò che in più.... come questa meravigliosa portata che sà tanto di buono e il profumo arriva fin quì ;-)

Un abbraccio

Pola M ha detto...

La semplicita' delle cose tradizionali alla lunga e' sempre la cosa migliore!

Lo ha detto...

il rassicurante ha un sapore unico per ciascuno di noi...e lo si cerca nel silenzio, in piccole cose a cui si sta attaccati con amore...e nasce sempre quel sorriso dolce quando si prende l'oggetto ammaccato :)

germana ferrari ha detto...

Che bella ricetta, l'archivio subito.
un bacio

Gio ha detto...

un post romantico, ricetta delicata e rassicurante :)
buona settimana

Gaia ha detto...

Cara Elga,
era tanto che non passavo di qui e ora mi accorgo di quanto mi è mancato!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! profumatissima questa insalata di pollo,e ricca da servire!
bacioni

Enrica ha detto...

Che teglia "gustosa"... mi piace moltissimo la foto con i vasi, proprio ieri sera me ne hanno regalati 6 e li ho posizionati vicino alle piante aromatiche da travasare... mi sembra molto intimo. Mi hai regalato un bel momento caldo caldo!

sere ha detto...

ieri ho travasato le piante dalla serra invernale al balcone, ho visto spuntare le prime teste dei miei nuovi tulipani e ho sbucciato il cactus dalla sua copertura invernale. Tutto bellissimo!

patriziamiceli ha detto...

quanta poesia leggo in queste righe e quanto bisogno hai di ritrovare certi sentimenti, vabbé ce li hai tutti dentro, ma hai bisogno di condividerli ed io sono disponibile carissima amica mia.
Ti abbraccio

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs