GELATO al BURRO di NOCCIOLINE



Avrei anche potuto chiamarlo, gelato della consolazione, per diversi motivi..il principale è che oggi mio figlio è partito per una vacanza con i campi scuola, starà via una settimana, per la prima volta solo, per la prima volta soli noi senza lui..mi sentivo pronta, carica per caricarlo, ma appena è saltato sul pullmann, con molta fatica suo malgrado, io sono scoppiata nel classico pianto liberatorio da tensione, paura e preoccupazione, ma adesso sto molto meglio, pian pianino mi sto tranquillizzando!!! L'altro motivo è che a lui questo gelato è piaciuto moltissimo perchè come ne adora questa crema, tutt'altro che light ma dall'alto potere consolante sia per l'anima che per il palato..come forse avevo già scritto per immaginare me mentre mangio il burro di noccioline cercate di riportare alla memoria l'immagine del film "Vi presento Joe Black" quando Brad Pitt non riesce più a separarsi dal cucchiaio pieno di burro con un'espressione talmente beata e appagata che rimarrà nella mia mente per sempre..ero io travestita da Brad Pitt!!




Gelato al burro di noccioline




Per preparare questo gelato, ho rispolverato la vecchia gelatiera Simac che mi regalò mia nonna, ottenendo un buon risultato, la consistenza era cremosa ma non eccessivamente ghiacciata. Qui vi riporto la preprazione:
Ingredienti: 3 tuorli, 90 gr di zucchero, 350 ml di latte intero fresco, 200 ml di panna fresca, 1 albume, 2 bei cucchiai di burro di noccioline, arachidi tostate.
In un pentolino montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il latte scaldato precedentemente, versandolo lentamente sul composto. Scaldare sul fuoco per amlgamare sempre mescolando, finchè non diventa cremoso. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Unire la panna e l'albume ( questo ha elevate qualità schiumogene che aiutano a rendere il gelato molto cremoso). Versare nel cestello della gelatiera precedentemente refrigerato nel freezer, aggiungere il burro di noccioline e azionare la macchina. Ci vorranno dai trenta ai quaranta minuti prima che il gelato sia pronto. Decorare con le arachidi tostate.

0 semi di papavero:

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs