LECHE FRITA



Questi dolcetti li ho sempe mangiati, anche se leggermete diversi, durante il mio periodo di furoreggiamento nei ristoranti cinesi...ma ho scoperto essere una ricetta tradizionale spagnola..misteri della cucina del mondo:) Sta di fatto che sono buonissimi, la pastella croccante racchiude un composto scioglievole di latte, vaniglia e cannella, che si squaglia in bocca e pur essendo una preparazione fritta non lascia sensazione di grasso o unto sul palato.
Cercando notizie in rete su questa preparazione ho trovato difficoltà a collocare questa ricetta in una regione specifica della Spagna, perchè è rivendicata da tante zone, sembra però appartenere alle monache clarisse del monastero di Nostra Senora de la Consolaciòn di Palencia, ( spero di aver riportato una notizia corretta) ed è una ricetta ricca di storia e tradizione custodita gelosamente dalle badesse in questione.
La ricetta che vi riporto è tratta da SalePepe settembre 2007, e come spesso mi è accaduto la ricetta non è del tutto verosimile, quindi ho dovuto rattoppare qua e là aggiungendo anche del mio, ma ecco qui i dolcetti







Leche Frita


Ingredienti:(fra parentesi le mie variazioni)

4,5 dl di latte (5 dl di latte fresco intero)
100 gr di fecola
25 gr di burro
50 gr di zucchero ( 60 gr di zucchero)
scorza di mezzo limone non trattato
scorza di mezza arancia non trattata
4 uova
cannella in polvere
farina, zucchero a velo e pangrattato per la panatura (al posto del pangrattato ho usato semolino)
olio di semi di arachide
sale
(vaniglia)
Portare a ebollizione il latte con la stecca di vaniglia, che andrà rimossa,e le scorze degli agrumi e la cannella (un cucchiaino). Poi spegnere il fuoco.
In una casseruola battere 2 uova con lo zucchero fino a ottenere una crema gonfia, incorporare la fecola e poi a filo il latte filtrato. Cuocere la crema fino ad addensamento (praticamente subito). Foderare uno stampo rettangolare con carta oleata(misura 20X15), versarvi il composto e livellarlo bene e porre a refrifìgerare in frigo per almeno un giorno. (il giorno dopo il composto era ancora molle e inlavorabile, quindi l ho passato in frezeer per 2 ore e poi tagliato a triangoli). Una volta tagliato il composto a triangoli, passarli prima nella farina, poi nelle uova rimaste leggermente sbattute e infine nel semolino. Friggere in abbondante olio caldo, scolarli e asciugarli su carta. Spolverizzare di zucchero a velo e ancora cannella.

Leche Frita



Questa ricetta partecipa al Club Sale Pepe di Tulip, e già che ci sono alla raccolta di Laura,

"Ricette dal Mondo" che scade domani 20 Novembre.

28 semi di papavero:

Lo ha detto...

ora sono indecisa se mangiare questi o quelli sotto...però io avrei appena cenato non devo avere fame! un bacione e buona serata

Claudia ha detto...

io ho cenato con una mela e mezza...
un dolcetto mi tocca, preferisco questo qua ***
un bacio immenso
*
cla

manu e silvia ha detto...

ma che buoni! noi non li conoscevamo..e sì che bazzichiamo per i ristoranti cinesi...
noi li mangeremmo volentieri anche dopo cena eh??!!!
bacioni

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Non li avevo mai visti, ma devono essere tremendamente buoni! Notte

Mariluna ha detto...

Non ne conscevo l'esistenza, imparo sempre con te cara Elga ed ora me li leggo bene bene...solo che le creme mi sà che non li mangia nessuno a casa mia, pero' ci sono sempre le colleghe di lavoro,cmq me li segno.
T'abbraccio forte

Elga ha detto...

Lo: Io avrei preso tutti e due, mi conosco in questo senso:)
Cla: Certo che ti tocca, bravissima!
Manuesilvia: ;))
Twostella:Tremendamente....
Mari: Sicuro le colleghe gradiranno questa coccola pomeridiana!
Elga

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ma tu mi vuoi vedere tonda tonda ... come si fa a resistere a dei dolci del genere? Io che nella crema ci farei anche il bagno!
Torno al mio porridge, va :-(((
Un bacione
Alex

Onde99 ha detto...

Devono essere una cosa strepitosa!!!

Dolcetto ha detto...

Elga me ne hai fatto venire una voglia che metà basta!!! Dev'essere una goduria!

Fra ha detto...

Una sorta di crema fritta spagnoleggiante...mmmmm deve essere una vera delizia
Un bacione
Fra

essenza di vaniglia ha detto...

ultimamente ci stai davvero deliziando con ogni genere di dolcetto!
anch'io apporto sempre qualche modifica alle ricette, anzi il più delle volte le stravolgo completamente...fino ad ottenere tutt'altro risultato rispetto all'intenzione di partenza! :-)
baci!

Dolcienonsolo ha detto...

Elga, questi dolcini devono essere una cosa meravigliosa...sarà colpa delle foto, MA IO MI SENTO MALE!!!!!
Senti visto che il giorno dopo la crema era ancora morbida che ne dici di aumentare un pò la dose della fecola????fammi sapere|

i dolci di laura ha detto...

strabuono questo dolcetto! grazie per la ricettina! in bocca al lupo, da domani si vota!

Simo ha detto...

Elga, che spettacolo!!!!!........potrei mangiarne a chili.

Elga ha detto...

Alex: :))
Onde: Lo sono..lo sono..
Dolcetto: Perdono:)
Fra: In effetti sembra una crema fritta, ma l'inetrno rimane molto più morbido
Essenza: Sto imparando anche io a fidarmi più del mio intuito che della ricetta, per lo meno sui giornali!
Fra: Ci ho pensato sai, ma come per la crema pasticcera ho paura che dopo sappia troppo di fecola o farina. Ponendolo nel freezer si compatta e siccome vanno gustati tiepidi, una volta fritti il ripieno si squaglia al punto giusto:)
Laura: Figurati per me è un piacere partecipare!
Simo: Golosona!
Elga

Pippi ha detto...

Elga....questi sono deliziosi......quella cremina che esce fuori.....oddio......... poi in questo periodo ho così voglia di roba dolce che......hmmmmm
;-)
un bacetto
Pippi

Ady ha detto...

Elga ne potrei mangiare una vagonata adesso, mi piacciono da morire, in realtà anche qui in abruzzo si fanno, un pò diversi ma fanno parte dei fritti di Natale e Pasqua...ciao cara e grazie di essere passata da me :****

MANUELA ha detto...

Brava Elga, anche a te capita di rattoppare le ricette perchè non sono mai precisi gli ingredienti?
Pazienza mettendoci del nostro creiamo qualcosa no?
Un abbraccio

Luca and Sabrina ha detto...

Nemmeno noi li conoscevamo, Elga, ma hanno un aspetto terribilmente goloso, con quel cuore cremoso già non abbiamo dubbi sul fatto che ci piacciono. Anche noi ce li segnamo perchè non è facile trovare chicche del genere!
Baci da Sabrina&Luca

Arietta ha detto...

gnam! deliziosi!! peccato davvero perchè sale & pepe ci si frega spesso e volentieri :-/ nonostante la beltà delle foto! ma tu hai sistemato favolosamente! al rist.cinese vedevo spesso il latte fritto,ma ho sempre puntato sulla banana e sul gelato fritti...sempre per star leggeri,ecco . :-D bacioni!

elisa ha detto...

Ciao Elga finalmente eccomi dinuovo qui..e anche se è tardi mi mi godo le tue ricette..Un bacio!

sally ha detto...

e questi li mettero' sicuramente nella mia lista di cose da provare, mi ispirano parecchio, grazie mille cara, sei sempre un'illuminazione ciao sally

Lory ha detto...

Nonostante tutto il mio mangiare cinese ,ti confesso che questi proprio nn li ho mai ne visti ne assaggiati,cmq sia sono strepitosi!!

nini ha detto...

olala...mi fai venire l'acquolina in bocca con questi dolcetti!!!

CoCò ha detto...

Meravigliosi, comunque odio chi pubblica ricette da rattoppare, questo non succede mai con Cucina Italiana

Elga ha detto...

Pippi: Non parlarmene..
Ady: Mi interessa la tua versione, mi sono appassionata a queste frittelline!
Manuela: Purtroppo capita, dispiace però!
Luca&Sabrina: Grazie ragazzi, mi fanno piacere le vostre parole!
Ari: Capita spesso è vero..mannaggia sti furbastri:) Non ti preoccupare anche io al cinese non sto sul leggero..anzi
Elisa: FINALMENTE:))
Sally: Grazie cara, sei sempre gentilissima
Lory: Qui a Ferrara trovi il latte fritto in quasi tutti i ristoranti cinesi, anche al cocco o con il cioccolato, mah..questi però rimangono buonissimi!
Nini: Anche a me torna l'acquolina se li vedo
Cocò: Come te anche io riscontro questa netta differenza tra le due riviste, Sale e Pepe è impreciso, ma ha delle immagini splendide, che però non fanno il piatto!
Elga

panettona ha detto...

da provare assolutamente!
a presto!

marcella candido cianchetti ha detto...

buoniiiiiiiiiii! ciao

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs