BOMBOLONI

Bomboloni




Mi sento ancora in colpa, qui mentre scrivo...ma in fondo lo sapevo che durante questa settimana di ferie avrei sgarrato violentemente la dieta.....Ma c'è un perchè!!
Quando programmo le ferie, arrivo trepidante al loro inizio. Tante cose da fare, esperimenti in cucina, giri e giretti in sospeso da tempo..ma soprattutto godermi il silenzio! I bambini escono di casa alle 7:40 e fino alle 16:30 nulla si sente se non il silenzio, che mi accompagna dolce nelle faccende facendomi ritrovare anche il gusto di stirare e piegare per bene il mio operato, sistemarlo poi negli armadi con calma, pulire il forno con accuratezza....forse sembro esaurita, può essere che lo sia..ma in una casa chiassosa come la mia, il silenzio è un tesoro, che quando lo trovi non vorresti lasciarlo più!!

Ma torniamo alle sperimentazioni in cucina...Per questa settimana mi ero prefissata degli obiettivi, che richiedevano lunghi tempi di lievitazione, quindi impasti che andavano coccolati e accuditi..ma serviva tempo, e la settimana di ferie era l'ideale! Tali obiettivi erano i bombolni, le brioche di Julia Child viste da Mollica di pane, e i croissant sfogliati. Sono a 2/3 del lavoro..ce l ho quasi fatta!!

I bomboloni in particolare mi riportano alla mia infanzia, dato che qui nella mia zona, non esiste bambino che non mangiasse un bombolone tripudiante di crema in spiaggia al mare. Erano estasianti, anche se alla granella di zucchero si mescolava la sabbia trasportata dalla brezza, essi non perdevano affatto il loro fascino estivo!
Crescendo, i bomboloni sono sempre rimasti nei miei ricordi..sempre d'estate quando si andava a ballare nelle discoteche dei Lidi Comacchiesi, era d'obbligo, all'uscita da esse, la sosta al forno, verso le 5 del mattino, per comprare i bomboloni caldi. Roba che se la faccio adesso (ballare tutta notte e finire con i bomboloni) mi devono ricoverare!!

Oggi inoltre è Giovedi Grasso, e vuoi non preparare un frittino di Carnevale??? Vuoi proprio non preparare un frittino di Carnevale?????

Dopo un girovagare per il web, e una scorsa ai miei libri e giornali di cucina, ho trovato questa ricetta, che devo dire mi ha dato degli ottimi risultati. Proviene da un vecchissimo appunto di cucina di mia mamma e ve la riporto, aggiungendo però un passaggio proveniente dalla preparazione dei Krapfen di Paoletta, ovvero le pieghe del secondo giro durante il processo di lievitazione. Ma passiamo alla ricetta:

Ingredienti per 5 Bomboloni grandi e 15 mignon:

320 gr di farina, dei quali 180 gr di Manitoba e140 di oo
15 gr di lievito di birra fresco
1 uovo grande
30 gr di burro
50 ml di latte
30 gr di zucchero semolato
zucchero a velo
5 gr di sale
Olio di arachidi per friggere.

Nella planetaria, oppure in una terrina, sbriciolare il lievito, scioglierlo con 4 o 5 cucchiai di acqua tiepida e mescolare con 5 cucchiai di farina. Lasciare lievitare per un quarto d'ora coperto e lontano da correnti.
A questo impasto aggiungere l'uovo sbattuto, lo zucchero, il sale e la restante farina. Con la frusta a gancio iniziare a impastare aggiungendo gradatamente il latte, e quando dopo una decina di minuti l'impasto inizierà ad incordare, terminare con il burro a fiocchetti, che dovrà essere assorbito man mano. Continuare con l'impastatrice per un 'altra decina di minuti. Se sprovvisti di planetaria, questo lavoro richiede pazienza e olio di gomito, e l'impasto dovrà essere lavorato fino a che non diverrà elastico e compatto.
Coprire con un panno e lasciare lievitare per 2 ore abbondanti, finchè non raddoppia di volume. (Quando dico panno, intendo proprio un panno di lana).



Immagine 451





Ora, trascorse le due ore si procede con le pieghe, che trovate qui. Stendere l'impasto sul tavolo infarinato, con il mattarello ad uno spessore di 1 cm, formando un rettangolo. Prendere il lembo di sinistra e ripiegarlo sull'impasto, poi i lembo di destra, ripiegandolo sul precedente, formando un" pacchetto", che andrà coperto e lasciato lievitare una ventina di minuti.
Stendere nuovamente l'impasto ad 1 cm di spessore e ritagliare i bomboloni. Per quelli mignon ho utilizzato il collo di un biberon delle mie figlie:)), mentre per quelli grandi un bicchiere da acqua. Trasferire i dischetti su un vassoio infarinato, coprire e lasciare lievitare per 4 ore abbondanti.

Iniziare a scaldare l'olio in una pentola a bordi alti. Per assicurarsi ce abbia raggiunto la giusta temperatura immergere un pezzettino di pasta che vi è avanzata o il manico di un cucchiaio di legno. Se si formeranno delle bollicine intorno significa che l'olio è pronto.
Immergere i bomboloni con delicatezza nell'olio perchè saranno diventati belli gonfi e soffici, e quando inizia a comparire una riga centrale di separazione ( un colore diverso dalla parte immersa nell'olio) è ora di girarli con una schiumarola. Proseguire la frittura finchè non sarà colorita anche la parte appena immersa. Scolarli su carta assorbente e lasciare raffreddare un pochino prima di farcirli.

Per farcire i bomboloni ho scelto questa crema appena proposta da Cavoletto, ovvero la crema di Pierre Hermè..tanto per non farci mancare nulla!! Una consistenza divina, scioglievole, morbida e pannosa, perfetta dentro a questo impasto. Unica accortezza, andando preparata con discreto anticipo affinchè si compatti, aspettate a farcire i bomboloni quando saranno più freddi che caldi, altrimenti questa crema si scioglie...( lo dico perchè io ho fatto così e ho sbagliato:)) )
Per ottenerla si parte come per preparare una normale crema inglese, a base di panna, per poi aggiungere del mascarpone..non so se mi spiego....ma senza l'alcuna aggiunta di farina, bensì di gelatina.



Crema Pierre Hermè





Ingredienti:
500 ml di panna freschissima
6 tuorli
100 gr di zucchero semolato
100 gr di mascarpone
1 baccello di vaniglia
7 gr di gelatina

Porre a bollire la panna con il baccello di vaniglia aperto. Rimuovere la bacca e togliere dal fuoco.. Sbattere i tuorli con lo zucchero ottenendo un composto gonfio e chiaro. Versarvi la panna a filo e riportare sul fuoco, a fiamma bassissima, sempre mescolando, e non facendo MAI raggiungere il bollore al composto. Spegnere quando la crema velerà il cucchiaio.
Aggiumngere la gelatina, precedentemente ammollata in acqua fredda per 10 minuti, mescolare per farla sciogliere bene e lasciare intiepire, coprendo la superfice della crem con un foglio di pellicola (proprio appoggiato sopra, facendolo aderire bene. Magari non fatelo quando la crema è ancora caldissima). Porre in frigo per 5-6 ore, o magari anche una notte, se la preparate il giorno prima dei bomboloni.
Riprendere la crema rappresa e iniziare a sbatterla con un frullino. Aggiungere il mascarpone e continuare a montare il composto. Pronta!






Bomboloncini


Con una siringa da paticceria, o una siringa da infermiere:)) a cono largo, iniziare a farcire i bomboloni, adagiandoli poi su un piatto da portata. Spolverare con zucchero a velo.



Dettaglio bomboloni



Con le dosi di crema riportate, sono riuscita a farcire tutti i bomboloni, e a farmene avanzare, quindi se rispettate le mie dosi per l'impasto, potete dimezzare quelle della crema.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Carolina " A carnevale ogni ricetta vale"



39 semi di papavero:

Dolcienonsolo ha detto...

Elga mia bella...la foto conla crema nonla posso guardare....che golosità!

cielomiomarito ha detto...

Prima di cliccare sul link al tuo Blog una vocina mi ha sussurrato: "lascia perdere cielo, sei a dieta...." non l'ho ascoltata e ora i succhi gastrici fanno le capriole :)
Ci rileggiamo tra qualche chilo eh... :)

sweetcook ha detto...

Come si fa a resistere di fronte a cotanta bontà???
E la foto in cui si intravede quella cremina idilliaca non aiuta:P

Arietta ha detto...

mamma mia, questi si che sono Bomboloni con la B maiuscola!!!!!!!! quella colata di crema delicata è da sturbo...
Ora sei ufficialmente nella mia black list, da ieri pomeriggio (si, ho preso coscienza della cosa a metà pomeriggio) sono a dieta anche io...in settimana almeno!! ;-)

lenny ha detto...

Le foto sono così "espressive" che mi pare di averli assaggiati questi golosi bomboloni: potenza del web!
Ciao

morf3o ha detto...

Complimenti, veramente accattivanti :P
Unica domanda, possibile che la panna per la crema sia solo 50 ml? Volevi forse dire 500ml?

Ciao e grazie.

Virginia ha detto...

Accidenti, Elga, che spettacolo!
'tacci tua, cosa mi fai vedere!!!
Ah, per il resto sei decisamente esaurita!!!

Onde99 ha detto...

Non sei affatto esaurita: chiunque lavori in un ufficio/negozio, dove squillano mille telefoni, suonano alla porta e dieci persone ti parlano tutte insieme, anela quanto te al silenzio!!! Spesso anche l'esuberanza del mio compagno, quando rientra da lavoro, mi fa girare la testa!!!!Posto che sui fritti ho sempre qualche remora, mi ha conquistato la crema di Pierre Hermé, che mi pare una vera delizia!

Betty ha detto...

che belli questi bomboloni e che languore....
buona giornata

unika ha detto...

che buoni:-)
Annamaria

Laura ha detto...

Da noi carnevale è il 28 ma dopo aver visto le tue bellissime foto, soprattutto quella con la crema che fuoriesce quasi quasi anticipo la frittura...tentatrice!!

Elga ha detto...

Morf30: Si sono 500 ml di panna, vado a correggere e grazie!

morf3o ha detto...

Grazie a te Elga :)

Kitty's Kitchen ha detto...

Ciao Elga! E' da morire la foto con la crema ho l'acquolina! Non resto proprio! Brava che bonta! Certo di tempo ce ne vuole eh!?
Però...

Lory ha detto...

Dolcezza infinita ciao!!!
Grazie di cuore!

elisa ha detto...

Wow! Le foto fanno venire voglia di addentare il monitor..che buoni, Elgaaa!!Anch'io vorrei tanto qualche giorno di quella pace di cui parli..magari!

Claudia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudia ha detto...

mamma3
;)
potrei svenire sul posto di lavoro! Penso che, chi verrebbe in soccorso, sverrebbe anche lui/lei. Le foto sono super!
:) la spiegazione spettacolare, la ricerca delle ricette encomiabile, degna di un ricercatore universitario!
mi sa che durante le ferie che dovrò prendere necessariamente la prossima settimana ti copierò questa meraviglia delle meraviglie, ora non ho il mio favoloso quaderno, è accanto al pc di casa, ma appena torno...
:)
grazie grazie grazie di tutti gli innumerevoli consigli!
******************
baciuzzi cremosi
cla

Lady Cocca ha detto...

Elga....sono splendidi e sicuramente da fare non slo per il carnevale!!!!
semplicemente goduriosi....baciiii

Mirtilla ha detto...

ripieni di nutella,per me,sono il massimo ;)

Lo ha detto...

uhhhhhhhh questo posto deve essere vietato a chi è in sovrappeso...uh signur

manu e silvia ha detto...

sensi di colpa? bè..una volta che li assaggi..ti passa qualsisasi pensiero! sembrano buonissime entrambe le ricette e riuscitissime..con tutta quella crema!!!
noi li assaggeremo più che volentieri!! davvero bravissima!!!
un bacione
PS: è giovedì grasso..alla dieta ci pensiamo domani!!!

Paola ha detto...

No, dico no, corri subito al lavoro,ma che ferie e ferie, se sono queste le tue intenzioni!!! Grazie per il dettaglio operativo!! Bacio

dolci a ...gogo!!! ha detto...

elga nn puoi farmi questo.....sono divini!!sto qui a sbavare davanti al monitor,...quella crema poi....troppo buoni!!!bacioni grandi imma

Mariluna ha detto...

Ecooooomiiiii al richiamo di questi dolcetti supercalorici...sai che c'é il sole oggi qui?, stamattina non mi sembrava vero!!! e questi bomboloni mi richiamano sia il colore che il calore del sole....belli, buoni da impazzirci dentro e quella crema poi!!! e sai pure, Elga cara che i miei bimbi sono in vacanza??? Siiii, 15 giorni di vacanza dalla nonna ed io con il maritino stiamo davvero a dieta percui mi devo astenere dal fare la spesa perché come tu sai faccio una lista luuuuuungaaaa e poi a casa "mangiamo"...io pero' qualche ingrediente di questi boboloni me lo appunto non si sa mai Il we i bimbi sono con noi...acc...!!!
Baciotti

FairySkull ha detto...

Elga, sono meravigliosi, e anche s ela crema si e' sciolta secondo me facevano lo stesso bella figura ! Ciao Lisa

cuochetta ha detto...

Sto slurpando ogni foto di questo post... mamma mamma mamma....
Un bacio :)

Carolina ha detto...

Io sono morta davanti alla foto di quel bomboloncino aperto con la crema che fuoriesce... Che golosità!!!
Grazie per aver partecipato alla mia raccolta di Carnevale!
A presto!

Rossa di Sera ha detto...

Sono decisamente attratta dai bonbolono mignon, sono stupendi!...
Ma si può seguire la dieta con le ricette così sbalorditive??
Complimenti, Elga!

miciapallina ha detto...

oioi santamammadeifelini!
E' carnevaleeeee....
E' questi bomboli qui fanno venire una fameeeeee....
povera dieta!
povero giro vita!!!

nasinasi golosissimi

MANUELA ha detto...

Ricordano anche a me il mare, mia madre li comprava sempre caldi caldi alla mattina per me e mia sorella e per noi era un lusso sfrenato!!!Che bei ricordi....
Ti sono usciti benissimo, brava come sempre.
Un abbraccio grande

Simo ha detto...

Fra questi bomboloni e Tiziano ferro...mi vien voglia di venire ad abitare nel tuo blog, eheheheheh!
Che spettacoloooo
baci!

Fiordilatte ha detto...

quella crema è super iper calorica....ma come si fa a resistere????? Mi hai fatto venire voglia di bomboloni... ma ho fritto solo l'altro giorno uff ..no non posso...

Elga ha detto...

Rossa di sera: Non si può resistere alla dieta infatti ho ceduto:))

Susina strega del tè ha detto...

Anche a me i bomboloni ricordano l' infanzia....a pisa c'era un bombolonaro fantasticissimo, difficile ritrovare i sapori di ieri nei nuovi locali, nuove gestioni, che peccato però perdere questi odori.... vabbè, vuol dire che mi consolerò sgraffignandotene uno!! ^_^

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ma tu allora vuoi far sgarrare anche me? Ok, ti seguo :-)) La foto del bombolone aperto è da sballo.
Un bacione
Alex

Camomilla ha detto...

Carissima, io non sono un'amante dei dolci di carnevale, ma con questi bomboloni sei riuscita a tentare anche me... la lettura del tuo post è stata un crescendo di salivazione, culminata con quella crema di Pierre Hermé semplicemente da urlo!
Ti abbraccio con affetto!

Mary ha detto...

caspita che belli da vedere peccato non poterli assaggiare , baci!

pyondi ha detto...

anche a me fanno tanto infanzia questa meraviglie ripiene di sogno. Visto che sono obliggata a stare a casa credo proprio che questo fine settimana mi diletterò nella tua ricetta!
eheeheheeh
grazie :)

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs