TARTELLETTE KIWI PASSION

Kiwi

Capieterà senza dubbio anche a voi di prendere delle vere e proprie strisciate per certi alimenti o prodotti, tipo un biscotto, una pizza, un frutto..beh ecco, quando in casa vivono dei bambini, questo episodio viene saltato all'ennesima potenza! Infatti, i miei figli hanno trasformato la fruttiera di casa in un mix afro-asiatico di kiwi e banane..della serie MAI PIU' SENZA, devo stare attenta a rifornire costantemente questi frutti alla stessa velocità con la quale vengono mangiati. Devo stare attenta a non farli mai mancare, altrimenti rischio grosso:)).

E' anche vero che io soffro a vedere la frutta così invitante che occhieggia vanitosa dal cesto senza utilizzarla per i miei fini, e così volendo dribblare l'ennesimo banana bread, ho pensato a queste tartellette fredde a base di wafer al cioccolato e una crema di kiwi e formaggio fresco. Deliziose, fresche e golose, rappresentano un'ottima merenda, per grandi e piccoli.

Tartellette kiwi


Unico accorgimento: Il kiwi, è un frutto difficile a mio parere. Bisogna mangiarlo o utilizzarlo nelle preparazioni al giusto grado di maturazione, perchè se acerbo è immangiabile, brusco e legante e se è troppo maturo diventa amaro, poco consistente e acidulo, caratteristica della frutta che sta per andare a male a causa della trasformazione degli zuccheri.

Ingredienti per 4 tartellette grandi o 8 piccole:

300 gr di wafer al cioccolato

1 cucchiaio di farina

12o gr di burro sciolto

3 kiwi

100 gr di zucchero a velo

200 gr di formaggio fresco spalmabile

2 fogli di gelatina

Ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti.Tritare finemente i wafer al mixer, aggiungere la farina e il burro sciolto. Amalgamare e premere il composto all'interno degli stampi da tartelletta comprimendo bene con le mani. Sistemare in frigo per una mezz'ora.

Sbucciare i kiwi, tagliarli a pezzi e frullarli con lo zucchero a velo. Mescolare il frullato di kiwi al formaggio, tenendo un goccio di succo, che andrà scaldato per permettere alla gelatina di sciogliersi. Unire tutti gli ingredienti e farcire l'interno delle tartellette.

Sistemare in frigo per 3-4 ore.


tartell. kiwi

30 semi di papavero:

Carolina ha detto...

A me capita praticamente ogni settimana di prendere la classica "fittonata" per qualcosa in particolare! Per cui c'è la settimana dei dolci al limone, quella dei carciofi oppure quella delle torte salate... Insomma, quasi un incubo per chi vive con me!!!
Le tue tartellette sono molto invitanti e non ho mai provato ad usare i kiwi in questo modo, proprio per il motivo di cui parlavi tu.
Ottima idea!
Buona giornata!

Mariluna ha detto...

Hai letto il nel mio pensiero ancora una volta...volevo proprio mettermi a fare un dolce con i kiwi che qui non mancano mai anto golosi sono i miei bimbi che se li mettiamo insime con i tuoi saremo costretti a arci un kiweto (!?) forse non si dice ma rende l'idea!!! e poi anche il mio frutto preferito...le tartellette le trovo deliziose il tuo estro é fenomenale per creare con tanta semplicità ma anche velocito un dessert davvero goloso...ho deciso vado a fare il dolce al kiwi fa tanto primavera!!!
Buon sabato e buona domenica cn i tuoi cari...mi vieni a trovare Elga?????

Minù ha detto...

...che belle queste tartellette...e poi il kiwi...mi piace molto ma non l'ho mai usato nelle preparazioni( a parte crostate alla frutta eheh^_^)proprio perchè non becco mai quando è maturo al punto giusto!!! saranno buonissime queste tartellette!!! buon fine settimana !!Minù!!

Virginia ha detto...

Solo dal titolo avevo già capito che me ne sarei innamorata...
Elga poi che bella questa luce abbagliante...
Quanto mi piace!

Rossa di Sera ha detto...

Elga, immagino che i bambini hanno apprezzato eccome!.. Le tartelette così invitanti e frasche sono un'ottima alternativa alle "solite cose"
Del resto cosa non si fa per soddisfare i propri figli e la propria voglia di cambiare?..
Baci!

unika ha detto...

si fa di tutto per i propri cuccioli e tu ci sei riuscita benissimo con queste splendide tartellete:-) buon fine settimana
Annamaria

dolci a ...gogo!!! ha detto...

elga è davvero deliziosa questa tartelletta...anche a me capitano le fisse e l'ho scritto proprio nell'ultimo post..adesso per me è il momento dei dolci da merenda:-)baci imma

Pamy ha detto...

ma che bella ricettina, è un bel modo di utilizzare i kiwi....nei dolci non so mai come usarlo;)

tartina ha detto...

Io il kiwi lo mangio ogni mattina a colazione.
Magari ne impiegherò alcuni nelle tue tartellette, che mettono tanta allegria e aria di primavera!
Bellissime come al solito, insomma.

*

antonietta ha detto...

una ricetta in cui non si accende il forno.WOW!

manu e silvia ha detto...

Anche noi siamo golosissime di frutta, ne mangeremmo in continuazione! Kiwi e banane certo non mancano. Ottime queste tartellette,semplici e particolari con i waffer al cioccolato.
bacioni

Dolcienonsolo ha detto...

Bellissima idea...e che mammina deliziosa!!!

astrofiammante ha detto...

sono davvero una novità...almeno per me...anche l'uso dei waffer in questo modo...ne sai una più di nonna
papera, ciaooo!

ღ Sara ღ ha detto...

sono meravigliose!!!!! i kiwi mi piacciono parecchio e non li ho mai usati in un dolce a parte nella classica crostata!! proverò la tua ricettina!! bacini

Simo ha detto...

Concordo pienamente sul kiwi......ma queste tartellette sono fantastiche!
Che brava mamma sei.....

lenny ha detto...

Per rendere ancora più golose queste tartellette, potresti sostituire la gelatina e la farina con il cioccolato bianco o fondente (dipende dai gusti)....
Vincente l'abbinamento con il kiwi, un frutto a torto, poco usato in pasticceria
Ciao

Giò ha detto...

mi intrippa soprattutto la base delle tartellette..devono essere molto friabili. belle!

v@le ha detto...

che bella idea! buona domenica
vale

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Il kiwi è un frutto che, pur piacendomi, non uso mai. È per me il classico frutto da colazione che mangio rigorosamente col cucchiaino (come un uovo sodo).
Grazie per questa ispirazione! Il tuo dolce per me è innovazione. Baci
Alex

Fiordilatte ha detto...

Interessantissima questa base con i wafer!subito ho pensato a una frolla al cacao o qualcosa di simile... invece non serve nemmeno il forno! :)

Lo ha detto...

uhhhhhhhhhhh ma io voglio fare merenda con i tuoi bambini e con le tartellette!!!!!

Solidea ha detto...

Oh Elga che meraviglia!!! Dovrò copiare, sai che io alla fine di ottobre da anni vado a raccogliere i kiwi? Quest'anno li userò per fare "esperimenti"

anna righeblu ha detto...

Le tartellette sono bellissime e, a proposito di Kiwi, ho provato in questo weekend una marmellata di kiwi buonissima! Non so la ricetta, tu ne avresti una?
Ciao, a presto

Saretta ha detto...

Davvero favolose complimenti e..beati i bimbi!!!!
Buona settimana

Camomilla ha detto...

I kiwi li usati una sola volta per fare una crostata dalla crema verde(prima di avere il blog però)e da quanto mi ricordo mi era piaciuta tantissimo... quasi quasi la rispolvero ;) Bellissima la foto con metà luce e metà ombra!

stefi ha detto...

Carine!!!! mi stuzzica anche la base fatta con i wafer bell'idea!!!

Onde99 ha detto...

Io sono piena di fittonate, non tanto sugli ingredienti, quanto sui tipi di portata: mi colgono come un amore a prima vista, spesso ne gestisco anche 3-4in contemporanea e, potendo cucinare al massimo 7 pasti alla settimana, dare credito a tutte è difficilissimo, del resto non darglielo mi lascia un senso di vuoto. Alcune, col tempo, si radicalizzano, diventando rapporti meno compulsivi, ma basati su fiducia e stima reciproca, nonché su una una frequentazione più moderata, come le zuppe, altre svaniscono, non prima di aver comprato tutti i relativi ricettari e ingredienti. Per le tue tartellette penso che una cantonata potrei ben prenderla...

Elga ha detto...

Solidea: Grazie per essere passata e aver commentato, mi fa molto piacere:))

NIGHTFAIRY ha detto...

Ho una passione per i kiwi..buonissime queste tartellette!

Serena ha detto...

Belle, belle, bellissime...a parte il kiwi che proprio non mi piace ma posso sostituirlo con qualcosaltro..
Mi piace l'idea della tartelletta "trita, mescola e plasma"... e mangia!!!... :D

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs