CROSTATA ALLE FRAGOLE, MIRTILLI e LAMPONI

Torta Alex Frutti rossi




Questa torta la raccomando vivamente. Alex cucina pochi dolci ma in questa crostata, anzi tarte, si racchiude una freschezza insolita per una torta alla frutta.
Sarà per la presenza della panna acida nel ripieno, sarà per la leggerezza e croccantezza del guscio, sarà per la bontà dei frutti rossi. Alle fragole e mirtilli io ho aggiunto i lamponi, ma è assolutamente a vostra discrezione scegliere la frutta.
Le mie prossime versioni saranno melone e pesche e sicuramente ciliegie.
Penso sia superfluo dirvi che è stata lettralmente divorata, e Edoardo ha apprezzato questo classico per la torta di compleanno.


Torta alex  frutti rossi

Ecco la ricetta presa pari pari da Alex:

Ingredienti (per uno stampo del diametro di 26 cm)
150 gr di burro morbido
75 gr di zucchero a velo
1 tuorlo
230 gr di farina
250 gr di panna acida (o yogurt greco)
i semini di un baccello di vaniglia
la buccia grattugiata di 1 lime non trattato
80 gr di zucchero
100 gr di panna liquida
1/2 cestino di fragole e 1 cestino di mirtilli
foglie di menta e fiori di timo per guarnire (facoltativo)


Impastare velocemente il burro, lo zucchero, il tuorlo e la farina fino ad ottenere un impasto liscio.

Avvolgere in pellicola trasparente e far riposare in frigo per 1 ora.Accendere il forno a 180°C. Stendere la pasta frolla in una teglia inburrata e infarinata (oppure usare uno stampo in silicone) e cuocerla in bianco nel forno per circa 15-20 minuti.

Far raffreddare e togliere la base di frolla dallo stampo.In una ciotola, mischiare la panna acida con i semini di vaniglia, la buccia di lime e lo zucchero. Montare la panna e unirla al resto della crema. Distribuire la crema sulla base di pasta frolla. Lavare le fragole e i mirtilli e distribuirli sulla crema. Mettere in frigo per 1 ora prima di servire. Guarnire con qualche fogliolina di menta e fiori di timo (o altri fiori di erbe aromatiche).

Torta Frutti rossi

34 semi di papavero:

Mariluna ha detto...

voglio subito assaggiarla, sai quanto adoro questi frutti e ti diro' con le ciliegie mi intriga molto ;)
***

Alessandra ha detto...

Fa sognare...

maia ha detto...

FA VO LO SA!!!

Meg ha detto...

Sembra davvero ottima, in questa stagione è uno dei miei dolci preferiti. Ciao!

Albicocca ha detto...

meraviglia! Sembra di poterle toccare quelle fragole!

Ciao!

Albicocca
letscookeat.com

arabafelice ha detto...

Questa ricetta mi era sfuggita da Alex, e vedo che è stato un gran peccato.
E' bellissima e sa di...fresco :-)

CarlottaD ha detto...

da proprio l'idea della freschezza

nitte ha detto...

Ma è meravigliosa!!!!Una vera delizia per il palato,frolla e crema,davvero una goduria senza peccato!!!!!!Un bacio.

Lisa ha detto...

Togliere la frolla dallo stampo, è quello il mio problema, mi viene sempre una schifezza, si rompe, non è lineare, dove sbaglio???

Non c'è stata occasione, ma te lo scrivo qui, Elga, gli ultimi post, soprattutto i papaveri sono davvero meravigliosi, un vero regalo, grazie!
lisa

Giuky ha detto...

wau..meravigliosa!:)
complimenti!

Dodò ha detto...

Ci affonderei volentieri le labbra in quella cremosità!

Castagna ha detto...

l'avevo vista da Alex e ci avevo sognato su un bel po'..e ora il sogno ricomincia. Non vedo l'ora di farla!

Cey ha detto...

Ne voglio tipo 10 fette!

terry ha detto...

Stupenda davvero!!! brava tu e pure Alex... due versioni meravilgiose...e come dici tu poi è da provare con frutta diversa!!!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Per un po starò lontana dalle crostate,reduce da una esperienza culinaria a dir poco disatrosa.... Questo non vuol dire che se mi venisse offerto un pezzo di questa bellissima crostata rinuncerei anzi mi aiuterebbe molto a dimenticare...

Ciboulette ha detto...

racchiusi in una torta un bel po' di ingredienti che amo! Mi sa che ne faccio una versione con le more di gelso :))

Ma hai "rinfrescato" l'header? BEllo!!!

raffy ha detto...

che spettacolo...complimenti! è troppo bella...posso un pochino?! un abbraccio

Genny G. ha detto...

sono i puntini di vaniglia li nella crema, che giocano a nascondino sotto i miritlli, che mi piaccionO!

Alem ha detto...

meravigliosa!!!

francesca ha detto...

Che bontà...

fra ha detto...

Sembra davvero fresca! E la frutta sembra proprio che si sia tuffata in quella morbida crema bianca! Sluuurp!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

goduria allo stato pura!!davvero invitante e poi con tutat quella frutta buonissima....baci imma

Onde99 ha detto...

Ah, ma proprio ora che ho finito la mia scorta annuale di frutti di bosco? Beh, me l'archivio: la presenza della panna acida me la rende ancora più simpatica!

Luciana ha detto...

Che buoni i frutti di bosco!!! e la cremina yogurt-panna è una vera delizia!!!! davvero ottima ricetta!!!! un bacio

chechi ha detto...

divina! mi è partita una salivazione esagerata!

Fabiana ha detto...

semplicemente meravigliosa...

manuela e silvia ha detto...

Splendida ed elegante qeusta trota di frutta! lggera e davvero invitante!!
bravissima!
baci baci

FairySkull ha detto...

davvero golosa!!! ciao!

natalia ha detto...

mi piacciono tantissimo con la frutta le creme "alternative" questa poi è fresca e con quel gusto leggermente acido fa risaltare la frutta che è un piacere...o sbaglio? buona domenica a te e alla tua bella famiglia :)

Alex ha detto...

;-))

Anonimo ha detto...

Questa è davvero fantastica e molto estiva! ma lo zucchero a velo è da aggiungere all'impasto o alla panna? io sono una novellina non le so queste cose...
Grazie mille
Silvia :-)

Elga ha detto...

Lisa@ Lavorare la pasta frolla non è sempre facilissimo quanto sembra! L'importante è utilizzare il burro freddo tagliato a cubetti e lavorare l'impasto velocemente. In modo rapido si ottengono delle briciole, e li aggiungi le uova. Lavora ancora peer sciogleire perfettamete il burro, non si devono vedere striature biancastre nell'impasto e poi forma la classica palla che andrà a riposare in frigo per un'oretta.
Quando la riprendio scalda la pasta fra le mani, il burro deve cedere altrimenti farai fatica a stenderla. Poi o con il mattarello e l'aiuto di farina o direttamente nella teglia con le mani prepari la base. Vedrai, con calma e dedizione ti verrà!

Silvia@ Lo zucchero a velo va nell'impasto di frolla, mentre quello semolato nella farcia con la panna acida. Lo zucchero a velo dona una consistenza fantastica alla frolla;)

Anonimo ha detto...

Grazie mille Elga!
la sto facendo in questo momento :-)
Silvia

semplicementehariel ha detto...

E complimenti...alla ricetta originale ovviamente ;)

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs