CHEESCAKE alla STRACCIATELLA e BANANE CARAMMELLATE

Cheesecake alla stracciatella e banane


Con questo caldo mi sento libera di improvvisare una cheesecake in qualsiasi momento, oltre al fatto che è uno dei miei dolci preferiti, perchè dona appagamento al palato, è semplice e veloce e si può continuamnete rinnovare con gli ingredienti che si hanno in casa. Il boccone fresco di cheesecake in bocca regala davvero soddisfazione perchè è una torta piena, fresca e dolce, insomma la si mangia sempre volentieri. Questa versione è nata dall'esigenza di consumare delle banane affaticate, e siccome esse si sposano a meraviglia con il cioccolato, nell'impasto sono presenti gocce di cioccolato fondente che creano l'effetto di una stracciatella.


Cheesecake stracciatella e banane caramellate2




Per il fondo di biscotto: 250 gr di biscotti secchi (io non uso solo e sempre i Digestive, in questo caso sono Oro Saiwa) e 2oo gr di burro alta qualità fuso. Tritare i biscotti e mescolarli con il burro fuso, compattare il tutto sl fondo di uno stampo a cerniera rivestito di carta forno e porre in frigo.
Per la torta: Mescolare con le fruste 3 tuorli con 100 gr di zucchero extra fine, aggiungere 200 gr di formaggio fresco ( in questo caso Philadelphia), 1/2 litro di panna freschissima, aroma di vaniglia, 1 cucchiao di farina, e 3 albumi montati a neve fermissima. Per ultimo 100 gr di gocce di cioccolato fondente leggermente infarinate. Versare il composto sulla base di biscotto e infornare a !80° per 40 minuti.
Intaqnto che la torta cuoce, in una padella antiaderente sciogliere 3 cucchiai di zucchero di canna e 1 cucchiaio abbondante di burro, aggiungere due banane tagliate a rondelle e per ultimo stando attenti a non ustionarsi, 50 gr di panna freschissima, mescolando velocemente, amalgamare il tutto sul fuoco e spegnere.

0 semi di papavero:

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs