CROSTATA di RICOTTA e GIANDUIOTTI di Fiordifrolla

Crostata ricotta e gianduia


Quando vidi questa torta da FiordiFrolla, me ne innamorai subito, e per me non è cosa difficile!! Però Camomilla è per me una grande tentatrice e quando ci propone i suoi famosi cheesecake, io rischio di cadere dalla sedia del computer ogni volta!

Quando girovago fra i vostri blog rimango spesso affascinata da piatti che per un ingrediente, una preparazione insolita o anche solo una foto, mi fanno indugiare davanti allo shermo ... .allora scatta il copia e incolla nell'hard disk del pc, nella cartella "da farsi!" per la precisione. Ma altre volte, soprattutto per le toprte, scatta il foglio di bloc-motes e la penna che va ad appiccicarsi al frigorifero, come un promemoria goloso che mi ricorda, anche se non c'è bisogno, che quella torta SA DA FARE!

Per questo motivo ha preso vita in casa mia questa crostata alla ricotta e gianduia, vita che aihmè per lei è durata poco! E' buonissima, la frolla assemblata con lo zucchero a velo è consistente e friabile allo stesso tempo e racchiude un ripieno dolce e morbido ideale per tutti i palati.

Crostata ricotta e gianduia



Ecco la sua ricetta, trascritta pari pari

Ingredienti per 6-8 persone:


Per la pasta frolla:



300 g di farina

200 g di burro

100 g di zucchero a velo

1 tuorlo

1 limone non trattato (la scorza)

Un pizzico di sale





Per il ripieno:

2 uova intere

30 g di farina 00

70 g di zucchero semolato

400 g di ricotta

1 manciata di uvetta

20 gianduiotti

un pizzico di cannella



Procedimento:


Per la frolla:

nella ciotola della planetaria lavorate con il gancio a k il burro freddo a pezzetti insieme allo zucchero a velo setacciato. Unite il tuorlo e quando sarà perfettamente amalgamato unite la scorza di limone grattugiata. Incorporate la farina insieme ad un pizzico di sale e continuate a lavorare fino a quando otterrete un impasto lavorabile privo di striature di burro. Prendete la pasta, se necessario impastatela nuovamente a mano, formate la classica palla che avvolgerete nella pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero per 1 ora.




Per il ripieno:

in un piccolo contenitore ammollate l’uvetta nell’acqua tiepida per 30 minuti. Nel frattempo, in una ciotola lavorate le uova insieme allo zucchero utilizzando una frusta elettrica fino a farle diventare gonfie e spumose. Incorporate la ricotta ed una punta di cannella e azionate di nuovo lo sbattitore fino a quando otterrete un composto liscio e omogeneo. Sgocciolate l’uvetta, asciugatela e passatela in un piatto infarinato (in questo modo non si depositerà tutta sul fondo della crostata). Aggiungetela al resto del ripieno mescolando con un cucchiaio di legno insieme ai gianduiotti a pezzi piusttosto grossi (io li ho tagliati in 3 parti).Stendete due terzi della pasta frolla su di una spianatoia, se necessario aiutandovi con poca farina, e disponetela all’interno di una tortiera a cerchio apribile da 24 cm, opportunamente imburrata ed infarinata, creando la base e i bordi. Con i rebbi di una forchetta bucherellate solo la base. Versatevi all’interno il composto con la ricotta e livellatelo bene. Stendete il terzo di pasta rimasto e tagliatelo a striscioline per comporre la classica decorazione da crostata. Cuocete nel forno già caldo a 160-170° per circa 35 minuti.Trascorso questo tempo sfornate il dolce, lasciatelo raffreddare sull’apposita griglia per dolci ed estraetelo delicatamente dalla tortiera. Trasferitelo su di un piatto da portata, spolverizzate con lo zucchero a velo e servite.

Crostata ricotta e gianduia



Con questo plagio, che ho effettuato con tutto il cuore e la stima verso Camomilla, partecipo alla simpatica iniziativa dei Muvara, sia per festeggiare il loro secondo blogcompleanno e anche per far capire a chi effettua il plagio più interessato del mio che comunque il coltello dalla parte del manico ce lo abbiamo noi foodblogger uniti contro il plagio!









Volevo avvisare anche tutti gli internauti che a casa di Vegolosa sono iniziate le votazioni per la raccolta Il Cinema in Tavola, e c'è tempo per esprimere le proprie prefeenze fino a sabato 4 Aprile. Io ho già votato, voi cosa aspettate?

34 semi di papavero:

Virginia ha detto...

Elga, non ci bastava una tentatrice...adesso ti ci metti anche tu! Mannaggia a voi!!!

Fra ha detto...

E come non rimanere incantati davanti a questa torta...come vorrei farci merenda ;D
Un bacione
fra

Aiuolik ha detto...

Grazie per aver partecipato...e ci credo che quando l'hai vista non hai saputo resistere!

Ciaoooo,
Aiuolik

dolci a ...gogo!!! ha detto...

buonissima!!!anch'io quando adocchio qualche dolce che mi piace molto lo scrivo su carta e penna e lo attacco al frigo.-)baiconi e che buona davvero al voglio anch'io!!!!!!baci imma

lise.charmel ha detto...

non mi stupisco che sia durata poco: io pure l'avrei spazzolata. del resto cerco di non guardare mai i vostri blog a stomaco vuoto, altrimenti addento la scrivania! :)

Betty ha detto...

Io adoro la ricotta quindi per me questa crostata è SUBLIME a priori!

Onde99 ha detto...

L'avevo vista anch'io questa crostata, da Camomilla e l'avevo trovata decisamente affascinante, in particolare per la presenza dei gianduiotti!

Arlette ha detto...

Hello Elga

a very nice Torta....I am going to try it one day and let you know

Mary ha detto...

una vera tentazione!

CoCò ha detto...

Io ultimamente metterei la ricotta ovunque anche nel caffè-latte, potrebbe essere un'idea no?

manu e silvia ha detto...

Anche noi ce ne eravamo subito innamorate!!! e l'hai rifatta proprio benissimo!!
i gianduiotti sono l'ingrediente che ci piaceva di più in questa torta...il problema era non finirli tutti prima di fare la torta ;)
bacioni

Kitty's Kitchen ha detto...

Bellissima questa torta! Super golosa quel gianduiotto che fa capolino dalla fetta mi mette proprio l'acquolina!!!

Giò ha detto...

considerando che circa il 50% dei foodbloggers è a dieta......i gianduiotti a pezzi nella torta sono un'attentato!!!!me la mangio con gli occhi!

Mariluna ha detto...

La dieta é propio andata a farsi benedire, io non ce la faccio più a resistere sto evitando, sto strigendo i denti ma...senz risultato, io questa crostata la mangerei tutta intera, ingredienti che mi fanno proprio impazzire!!!mannaggia ;)

ps.Il concorso ,cara Elga, scade stasera, io me ne sono accorta tardi ed ho fatto elocemente quel cake. cmq, ti devi iscrivere sul loro sito, vedi che c'é un banner sulle pagine infondo, e poi puoi postare le tue foto ricette, il modo é semplice. Puoi postare anche senza partecipare al concorso, pero' sempre dopo esserti iscritta, un po' come giallozzafferano, solo che il questo blog accettano tutti!!!!
Vai che puoi farcela, fino a mezzanotte.
Un abbraccio

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Un tripudio di golosità questa ricetta! Laura

Sandra ha detto...

Mamma che buonaaaaaaa Elga!! Ma come faccio a resistere con la dieta?? Con questa meraviglia??
Buona serata un abbraccio

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Questa volta sono cascata io dalla sedia ... non si possono avere tentazioni così ... e soprattutto a quest'ora :-)

Rossa di Sera ha detto...

Ecco, la foto come la prima, rustica e senza fronzoli, mi fa impazzire!..
Andrei subito in cucina!
Elga, sei una tentazione!
Baci!

Gaijina ha detto...

ciao elga e vero questa crostata e da sballo, anche io l'avevpo fatta subito perche me n'ero innamorata!!! e francamente appena tornero a casa vorrei rifarla!!! mi dovro pur consolare dell'astinenza da dolci qui, no??

Dolcienonsolo ha detto...

Haifatto innamorare anche me di questa crostata...sapessi la salivazione...ahahahah

Mirtilla ha detto...

che meraviglia di crostata!!!

Simo ha detto...

Urcaaaa.....cosa vedoooo...che buonaaaaa

Camomilla ha detto...

Grazie Elga, qui ci scappa la lacrimuccia! Ovviamente la stima è reciproca, non sai quanto sia lusinagata da queste tue parole scritte proprio da una persona come te.
Io sono rimasta folgorata dal tuo cheesecake, quello alla Nutella, l'ho salvato nel pc, ma ti posso assicurare che non ce n'era bisogno perchè è rimasto ben impresso nella mia mente!
Mi fa piacere che l'abbiate gradita ;)

Ti abbraccio con affetto,
Sara

Gunther ha detto...

complimenti per la crostata, sono daccorod con virginia una che tenta va bene ma due è difficile rimanere indifferenti :-), dovrò farla anche io, complimenti per la foto fotografa

Ely ha detto...

mamma mia che spettacolo... molto molto golosa.... ciao Ely

salsadisapa ha detto...

ecco adesso posso dire ufficialmente che, pur avendo pranzato un'ora fa, ho FAME

Ciboulette ha detto...

Fantastica hai fatto benissimo a copiarla, me la ero persa!!!!! Che tentazione!!!! :)
Un bacione :)

Fiordilatte ha detto...

che uso insolito dei gianduiotti ^__^
dev'essere una goduria!

PS anche io ho il mio fido blocchetto di fogli accanto al pc!! per le ricette più "urgenti" ecco :)

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

canvas art ha detto...

Great post, thanks a lot for sharing this with us!

wall art ha detto...

Really great recipe and the food looks great, greetings from the UK!

canvas art prints ha detto...

Do you think it's possible to change the filling? Thanks!

Jan ha detto...

Looks nice, can I get a slice?

photo canvas prints ha detto...

Awesome, thanks a lot for sharing this with us!

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs