BICCHIERINI AL LATTE DI MANDORLE



Bicchierini al latte di mandorla


Questa ricetta mi ha permesso finalmente di sperimentare l'agar-agar, e basandomi sull'anedotto che questo gelificante naturale riesce a rendere solido qualsiasi alimento in natura parta da liquido, ho effettuato il mio test con il latte di mandorla.

Alla fine la mia sperimentazione ha avuto esito positivo, e ne sono rimasta davvero entusiasta!
Questi bicchierini hanno rappresentato un perfetto pre-dessert, portata in gran voga oggi nei ristoranti, per preparare il palato a piatti dolci e cremosi.

Ingredienti per una ventina di bicchierini:
1 L. di latte di mandorle bio
2 cucchiaini rasi rasi di agar-agar
4 cucchiai di zucchero
amaretti mignon
mandorle a lamelle

In un pentolino portare a ebollizione il latte di mandorla zuccherato e prima che arrivi a ebollizione aggiungere l'agar-agar mescolando di continuo. Travasare nei bicchierini e lasciare raffreddare a temperatura ambinete e poi in frigorifero per 3 ore.

Decorare con gli amaretti e le mandorle a lamelle.




Bicchierini al latte di mandorle

25 semi di papavero:

Edda ha detto...

Hai l'arte di nobilitare anche un piatto semplice. Mi sembra di tuffare nel bianco lattoso della mandorla. Bellissimo!
Per l'agar-agar, l'importante è infatti dosare bene ed è piacevolissimo (certo non si puo' fare tutto ma per questi bicchierini mi sembra perfetto :-)

Fabiana ha detto...

Ecco un bicchierino che mancava alla mia serie e che certamente incontra il mio gusto!
Anch'io utilizzo abbastanza frequentemente l'agar-agar, più che altro perchè i clienti vogliono provare gli ormai iper-modaioli aperitivi solidi, personalmente lo trovo divertente e versatile....però l'aperitivo continuo a preferirlo liquido!!!

un saluto...Fabiana

Ginestra ha detto...

Io che di mode non ne so nulla, che i bar li vedo da lontano, ma che con il latte di mandorla ci sono cresciuta ti dico che è un'idea geniale! Ti copio subito la ricetta! Un abbraccio

Dodò ha detto...

Elga, ti farei una statua anche per il solo fatto di essere riuscita a dosare subito l'agar agar! Io combino ancora dei gran pasticci!
Con questa dose quanto ha solidificato? Perchè nella pannacotta, ad esempio, 2 cucchiaini per me sono stati scarsi.
Grazie e un bacio!

Elga ha detto...

Edda@ Che carina che sei sempre :)Sarei tentata di gelificare il tè..chissà se viene...

Fabiana@ Aperitivi solidi? Da provare!!

Ginestra@ Se sei cresciuta a latte di mandorla saprai di sicuro dove reperire quello buono! Prova la ricetta e sappimi dire!!

Dodò@ Una statua?? :))
Devi sapere che prima di cimentarmi con il latte di mandorla, ho provato i pocket coffee che ha postato Juls un mesetto fa ma nonostante le sue indicazioni, mi devo essere distratta ed è uscito un pocket coffee troppoooo duro!
Con il latte di mandrola mi sono attenuta alle indicazioni della commessa del NaturaSi, e ho davvero lasciato rasi i due cucchiaini di agar-agar.
Il latte di mandorla si è solidificato, nel senso che si girava il bicchierino a testa in giù non scendeva! Solido, facilmente affondabile con un cucchiaino, poi dipende dalle dosi di liquido da cui parti. per me con un litro di latte due cucchiaini sono perfetti! Bacio

raffy ha detto...

che belli questi bicchierini!!! bravissima, saranno deliziosi!

Simo ha detto...

Ecco, sentendo anche te, mi viene voglia di provare l'agar agar...magari oggi faccio una puntatina al naturasì!

Genny G. ha detto...

io ci avevo pensato e provato con il latte di pistacchio...ma il risultato per me era stato pessimo...avevo sbagliato con l'agar:DDDD ora proverò con il tuo metodo e le tue dosi, che osno una garanzia!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! noi siamo latte di mandorla dipendenti! questibicchierini son davvero molto belli e freschi, ma gustosi con amaretti e mandorle! un'idea semplice, ma perfetta come fresco dessert estivo!
baci baci

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

Sono bellissimi! stupendi!
non conoscevo l'abitudine di preparare un pre dessert, ma mi piace tanto!
Io ho provato con i latte di riso ma il risultato non mi ha per nulla soddisfatta... mi sengo questa!

Onde99 ha detto...

Questa ricetta mi incuriosisce davvero! Ma proprio tanto! Siccome, però, non capisco niente di gelificanti, mi illumini su quanto va tenuto il latte sul fuoco dopo l'aggiunta dell'agar agar?

Dodò ha detto...

Allora non sono solo io! Questo mi conforta! Continuiamo con le sperimentazioni!

Babs ha detto...

elga ti adoro!
ho a casa un litro di latte di mandorle di cui ancora non sapevo che fare..... adesso mi hai dato un'idea!
grazieeeee!!!!!!!!!!!!!
tanti bacioni!

Virginia ha detto...

Io con l'agar ho sempre da tribolare! Ne uso sempre in difetto perchè temo un risultato troppo solido e poi invece mi ritrovo spesso con delle brodaglie...

fra ha detto...

Questo bicchierino ti fa davvero venire l'irrefrenabile voglia di affondare il cucchiaino in quella delizia!! Ah, colgo anche l'occasione per farti i complimenti per il post precedente, l'idea del mare con i pesci e il polipetto è veramente fantastica!!

Lilly ha detto...

Un idea originale, molto semplici e estivi.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

elga...........le voglio!!!il profumo e il sapore mi arriva fino a qui!!magiga elga!!!baiconi imma

Blueberry ha detto...

Stupendo, stasera ho gente a cena e mi mancava proprio il dessert: trovato! Grazie ti adoro! ;D

terry ha detto...

Che bell'idea!!!... anche io è da un pò che giro intorno all'agar, vorrei sperimentarlo...devo decidermi!
cmq per me amante del latte di mandorle che in frigo non manca mai d'estate... devo provar sto dessert al cucchiaio!:)

Ciboulette ha detto...

l'agar agar lo devo provare al piu' presto: pensa che qualche sera fa, convinta di averlo (invece era il guar) mi ero studiata tutto il post di Stella di sale sulla gelatina d'acqua! Memorizzo anche questi bicchierini e al prossimo giro al naturasi l'agar-agar non mi sfugge. Sono bellissimi (quei minuscoli amaretti mi ricordano il mio primo colloquio di lavoro a Torino, ah ah!)

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

sono buonissimi!!!però mai provato l'agar agar...
complimenti è stra buona questa ricetta
kiss
Pina

Alex ha detto...

Non ho mai fatto caso se qui trovo il latte di mandorla, devo chiedere nel negozio bio. Sicuramente lo avranno. E l'agar agar sarà la mia personalissima sfida, visto che finora ho sempre combinato casini con le dosi.
Ora me lo mangerei volentieri uno di questi bicchierini. Bello freddo.
Baci e buon WE

siccike ha detto...

Grazie per questa buonissimma ricetta vegan!;-)
Saluti da Budapest: Judit

daniela ha detto...

belli , buoni e ben presentati! buona serata e buona domenica!
Dani

APRANZOCONBEA ha detto...

ciao Elga! il mio primo esperimento per fare un budino di banana e cocco con agar agar non è andato a buon fine...ci riprovo! u tuoi sono bellissimi ;-)

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs