BRIOCHE di CHRISTOPHE FELDER

Briochine



Ecco le brioche ottenute seguendo la ricetta del maestro Christophe Felder,pasticcere alsaziano,rinomato in tutto il mondo e abile creatore di ogni sorta di dolce che possa far venire l'acquolina in bocca, anche a coloro che non amano il genere. Avevo visto che anche lei, aveva utilizzato questa ricetta per le sue briochine del lunedi, e mi piaceva l'idea di crearle in formato mignon, finger food oserei dire, così utilizzando lo stampo per muffin in silicone ne ho ottenute dodici, perfette e profumatissime.





Briochine di Christophe felder




Ecco la sua ricetta, che potete trovare in francese, qui:

250 gr di farina forte
165 gr di burro a temperatura ambiente
2 uova medie ( o tre piccole)
30 gr di zucchero ( io ne ho messi 50 gr)
10 gr di lievito fresco
2 cucchiai di latte
1 cucchiaino di sale
1 tuorlo
Granella di Zucchero

Mescolare nella planetaria o sulla spianatoia la farina con il slae e lo zucchero. Aggiungere il lievito sciolto nel latte tiepido, e , sempre mescolando le uova e per ultimo il burro a pezzetti. Continuare a mescolare a velocità media finchè il composto non si incorda. Coprire con uno strofinaccio pesante, addirittura un panno, e lasciare lievitare per 2 ore. Riprendere l'impasto e formare, con l'aiuto di altra farina perchè contenendo molto burro la pasta si attaccherà alle vostre mani, formare un filone, dal quale taglieremo dodici pezzi ( o se volete brioche più grandi fate 6 pezzi o una brioche unica) che andremo a sistemare nello stampo da muffin. Coprire e lasciare lievitare altre due ore.
Spennellare le brioche con il tuorlo d'uovo sbattuto e decorare con la granella di zucchero. Infornare a 180° per 20 minuti.



Briochine 3






P.S. Grazie Patty per la granella di zucchero!..ha davvero un'ottima resa in cottura!




Commenti

  1. la mia colazione sarebbe perfetta....
    però vedo che sono facili....ci faccio un pensiero...brava come sempre, bacio.

    RispondiElimina
  2. Anche noi pensavamo che fosse più complicato fare queste brioche, sono deliziose così piccole, abbiamo anche lo stampo uguale al tuo, diciamo che ci hai messo voglia di provare a farne!
    Un abbraccio dolce come i tuoi capolavori!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. Elga, sembrano deliziose...una cosa: non riesco ad accedere al link, puoi controllare? Grazie! Baci!

    RispondiElimina
  4. Elga! cosi' ci fai soffrire...uffa..
    anna maria

    RispondiElimina
  5. In versione mignon sono proprio carine.
    Mi piace molto la luce delle tue foto. L'atmosfera è quella calorosa di casa.
    Un bacione
    Alex

    RispondiElimina
  6. elga queste te le copio,sono spettacolare e mi sembra anche abbastanza semplici:-)ciao tesoro,baci baci imma

    RispondiElimina
  7. Questi sono i dolci che piacciono ai miei figli!!!Sei mitica Elga!

    RispondiElimina
  8. Elga queste briochine sono stupende! ti copio sicuramente la ricetta
    Un bacione
    Fra

    RispondiElimina
  9. buonissime per la colazione mattutina :-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. che spettacolo!!
    quasi un peccato mangiarla....quasi ;P

    RispondiElimina
  11. Hanno un aspetto esageratamente bello, davvero!!! Somigliano a quelle che ha preso per colazione il mio compagno, in una boulangerie avignonese in una fredda mattina che sembra risalire a un milione di anni fa e invece era solo ieri... Baci!

    RispondiElimina
  12. Bellissima questa ricetta, nulla in contrario se la scopiazzo? :)
    Tutto ciò che è dolce mi fa impazzire...

    RispondiElimina
  13. cominciare la settimana con delle biochine così...è davero un'ottimo inizio!!
    Semplicisime e sicuramente deliziose...chissà che profumino dal tuo forno!!
    bacioni

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Elga, carissima....belle e brava tu perché é un'ottima idea cosi' piccole, in un boccone si gustano benissimo.
    Fà un freddo...nevica pure ed io lavoro tanto, ho iniziato oggi.

    Un bacio

    ps: il link di della ricetta di Felder non funziona, puoi verificare??

    RispondiElimina
  15. Talmente belle che è quasi un peccato mangiarle...e sicuramente buonissime, come tutte le tue preparazioni....per me sono una garanzia!
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. Belle proprio belle così piccine, da bocconcino sfizioso caldo appena sfornato.
    Secondo te si possono farcire con un poco di marmellata o cioccolata? così le mangia anche il pupo.
    :)

    RispondiElimina
  17. 1) ho visto la foto delle biciclette colorate e coperte di neve: toglie il fiato per quant'è bella!
    2) considera già copiate queste brioscine!
    3) buon aaaaaaannoooooooooooooo :D

    RispondiElimina
  18. belle burrose quest brioches..essendomi già convertita ai crissants di Felder, ci ho messo 10 secondi a convincermi che devo provare anch le broches!

    Un abbraccio forte cara Elga, brava come sempre!!!!!

    PS: la foto dello stampo dei muffin è favolosa, da libro!!!!

    RispondiElimina
  19. Che bontà, chissà che colazione strepitosa:O
    :)

    RispondiElimina
  20. le proverò di sicuro!!!! mi ispirano tanto .... hai visto mi sono iscritta su Flicr ma devo ancora capire come caricare le foto da qui e non da splinder Baci ci vediamo al cambio giovedì mattina!!!Buon gg della BEFANA!!!!!

    RispondiElimina
  21. Scusa non mi sono firmata ... Elisa80

    RispondiElimina
  22. Come sempre complimenti, un abbraccio

    RispondiElimina
  23. su flicr mi chiede che tipo di webblog ho???? Cosa scrivo

    RispondiElimina
  24. Tenerissime, non è possibile riceverne un paio per la colazione di domani? ... tanto sognare non costa niente, e la befana magari sente ... Baci

    RispondiElimina
  25. ottima per colazione e non solo , brava un bacione!

    RispondiElimina
  26. Sono bellisime queste briochine d'autore, invitanti per una prima colazione preparata con amore o una merenda per rifocillare dalle fatiche pomeridiane.
    Brava come sempre

    RispondiElimina
  27. Anche se non faccio colazione, la farei con una brioscina così invitante! Mmmm, non è che mi farai cambiare abitudini??

    RispondiElimina
  28. Le ho fatte tempo fa e sono buonissime, ho solo apportato qualche modifica. Sarà che ho una passione per le brioche. Un caro abbraccio e sono contenta che abbia apprezzato le patate....

    RispondiElimina
  29. Elga che delizia queste brioche! Mi sono segnata la ricetta le vorrò sicuramente provare! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  30. buoni buoni buoni!!! questa me la segno!

    RispondiElimina
  31. Come sempre bravissima, una ricetta che credo tutti noi vorremmo assaggiara, tanti auguri cara per questo 2009. sally

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. bellissima-issima, appena finiamo i metricubi di panettone per colazione mi metto immediatamente all'opera!
    Da quando faccio la pasta danese anche io mi sono detta che non c'è nessun motivo per non provare la brioche, proverò la ricetta senza dubbio!

    RispondiElimina
  34. Ciao a tuttti, sono momentaneamente scollegata da casa..non riesco ad accedere..
    Il link di Felder per la ricetta è corretto, non so perchè non visualizza la pagina, comunque dall'altro link si arriva alla sua home page e da li alle ricette! Bacioni a tutti

    RispondiElimina
  35. Elga, grazie per questo regalo di natale: il link al sito di felder! Che bello, mi hai fatto ricordare gli splendidi giorni che ho trascorso in alsazia! Queste brioche sono assolutamente da provare!!! Clap, clap, Cat

    RispondiElimina
  36. Questhe briochine hanno un aspetto superinvitante!!!! Un bellissimo modo per iniziare l'anno :-)

    Ciaoooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  37. Ciao Elga cara, come va?
    Mi ci sarebbero volute questa mattina a colazione le tue deliziose, e immagino profumatissime, briochine!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  38. Queste brioche mi fanno venire proprio voglia di cimentarmici...
    Da oggi si aprono le votazioni per il giochino "Un Soave Natale": in bocca al lupo!!

    RispondiElimina
  39. Elga ti ho assegnato il premio kreativ,passa a ritiralo!
    ciao anna maria

    RispondiElimina
  40. Che meraviglia questi muffin briochosi! Elga cara ho visto anche i tuoi post che mi ero persa......quello della neve e il racconto di quella mattinata piena di stupore negli occhi dei tuoi bambini mi ha dato molta serenità! grazie per condividere con noi queste tue piccole/grandi gioie quotidiane!
    un bacione Pippi

    RispondiElimina
  41. Mi sembrano deliziose e neanche troppo complicate da preparare per una che come me, con il lievito proprio non ci sa fare!! Scusami se non mi sono più fatta sentire riguardo il post da pubblicare sul blog di cucina relativo alla tua raccolta, ma per le vacanze abbiamo preso una pausa anche noi...torno alla carica e ti annuncio che sarà pronto e pubblicato in settimana, e comunque la prima data utile che trovo libera in agenda blog .
    Baci e scusa ancora

    RispondiElimina
  42. buon giorno cara..faccio finta di non vederle le brioche! :)))
    si..meglio se no addento lo schermo!
    tesoroooo..ho un premio per teeeee..
    vieni, vieni..
    baciussss

    RispondiElimina
  43. Ciao Elga, devono essere veramente golose queste brioscine!
    Ma tutto quello che fai tu è delizioso!!
    Un abbraccio grandissimo

    RispondiElimina
  44. elga di sicuro ti hanno gia premiata ma io nn posso esimermi dal farlo perche il tuo blog e tu siete ccezionali!!quando puoi passa,baci imma

    RispondiElimina
  45. ciao carissima Elga, che meraviglia mi sono persa tra la tua neve rincuorandomi con le brioshe...come stai? ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  46. Ciao, volevo ringraziarti. Da qualche giorno sto curiosando sul tuo blog. Bello mi piace molto, devo riuscire a mettermi a dieta o almeno a limitarmi, ma mi piace cucinare e mangiare (diffido sempre di chi mangia poco e parla poco). Sto diventando una papavero dipendente, ma è così piacevole... mi piacciono le tue ricette e la tua scrittura... a presto!
    Milena

    RispondiElimina
  47. Come promesso, il post sulla tua raccolta sul blog di cucina verrà pubblicato giorno 11...
    Baci

    RispondiElimina
  48. le tue foto sono sempre più belle. Un sacco di cose belle per questo nuovo anno.Lety

    RispondiElimina
  49. Elena: Grazie, non vedo l'ora di vederlo:)

    RispondiElimina
  50. Ciao Elga, appena puoi passa da me c'è un premio per te!!
    Bacioni.
    P.s.: ho già ricucinato la mia prima ricetta per lui, appena smaltisco un po' di post vecchi la posto!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  51. La musica di Tanita Tikaram ha accompagnato un momento di calma e di lavoro mamma-figlia.

    Marta ha fatto il tuo impasto e ora sta lievitando. Io facevo i kanelbullar con un occhio su di lei, che intanto provava le tue brioche, seguendo la tua ricetta.
    Per una bimba di otto anni è roba da grandi.
    Avrei voluto tu fossi con noi in cucina.

    RispondiElimina
  52. Elena: Mi fai stringere il cuore, grazie pe avermi reso partecipe a distanza a questo bellissimo e delicato momento. Trovo importantissimo coinvolgere i bambini nella preparazione di ciò che poi li nutrirà, che sia una brioche o delle uova al tegamino:) Mi sarebbe piaciuto essere li, te lo assicuro!

    RispondiElimina
  53. assaggiati, sono venuti molto buoni, grazie da parte mia e di marta

    RispondiElimina
  54. ciao elga...ieri ho fatto queste brioche....ho seguito la ricetta alla lettera...e anche io le ho messe negli stampi da muffin...volevo anche io fare delle piccole colazioni mattutine...purtroppo devo dire che a mio gusto non sono venute buone...ti spiego e vorrei capire se anche le tue sono cosi:-) non sono per niente soffici...calde si possono mangiare aiutandosi con una goccia di latte...fredde sono talmente asciutte e secche che si possono mettere solo nel latte...volevo sapere se anche le tue sono così...:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  55. Annamaria: Purtroppo le paste lievitate dolci preparate senza il lievito madre non rimangono soffici e fragranti..per dirla bene, andrebbero cotte e mangiate. In questa ricetta, che voglio al più presto rifare, mi sono ripromessa di llungare i tempi di lievitazione per vedere se crescono di più e quiindi rimangono più soffici. I grandi pasticceri usano solo pasta madre e non lievito chimico, per questo le loro ricette finite sono più belle delle nostre:)
    Bacio

    RispondiElimina
  56. a noi sono venute sofficissime,
    devo ammettere che per un errore di tempi le abbiamo dimenticate un po' di più a lievitare, forse sarà per questo che si sono mantenute morbidissime anche la mattina dopo. Marta ha portato le poche rimaste a scuola con gran successo

    RispondiElimina
  57. Ottime !!!
    Provate sabato... una vera coccola per la colazione della domenica.
    Grazie per la ricetta.
    Beatrice

    RispondiElimina
  58. provate anch'iooo provate anch'ioooo :D bella ricetta, semplice e ottima! Sanno proprio di brioche brioche! hanno un sapore super squisitissimo! L'impasto sembrava non lievitare mai ma alla fine occorreva solo molto tempo, due ore per l'appunto.. bisogna avere fede :)

    Un saluto!

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari