GNOCCHETTI di PANE, con SPINACI e BURRO alla SALVIA


Anche Ale ha voluto partecipare alla Raccolta "Gnocchi e Quenelle" indetta da Tatiana e Claudia, e secondo il mio parere lo fa alla grande, dato che questi gnocchetti a base di pane mi sembrano veramente golosi e morbidi..Non vedo l'ora di accantonare la dieta per prepararli a casa!

Ingredienti ( per 6/8 persone )

500 g di pane raffermo
400 g di spinaci
400 g di toma
1 cipolla
Latte q.b.
2 spicchi d'aglio
200 g di farinaOO
Parmigiano q.b.
Pepe bianco q.b.
Noce moscata q.b.
Olio extra vergine d'oliva
foglie di salvia q.b.
1 pomodoro
Burro q.b.

Tritare il pane raffermo e farlo ammollare nel latte, questa operazione sarebbe da fare almeno 2 ore prima della preparazione per far in modo che il pane si inzuppi bene.
Pulire gli spinaci e spezzettarli.

Tritare la cipolla e farla stufare in una padella con un po' d'olio, aggiungere i 2 spicchi d'aglio tritati, gli spinaci aggiustare di sale e portare a cottura.

Impastare il pane ammollito con la farina, aggiungere un po' di parmigiano, il pepe bianco, un pizzico di noce moscata ed incorporare gli spinaci, aggiungere la toma tagliata a cubetti e salare. ( Se prepariamo gli gnocchi il giorno prima, gli spinaci devono essere incorporati solo quando saranno diventati freddi ).

Preparare gli gnocchi formando delle palline della grandezza di un'albicocca, sistemarli su una teglia infarinata e metterli a riposare in frigo.

Lavare il pomodoro, pelarlo, togliergli i semi, salarlo e frullarlo con un filo d'olio.
Far bollire abbondante acqua salata in una capiente pentola.
Far imbiondire il burro in un pentolino con la salvia.
Quando l'acqua arriva in ebollizione buttarci gli gnocchi che cuoceranno in un paio di minuti, venendo a galla.
Mettere nel piatto un po' di salsa di pomodoro, posizionare gli gnocchi, spolverarli di parmigiano e condirli con il burro e salvia.

Ne approfitto per segnalarvi un sito dove sicuramente troverete un gran gusto navigandoci all'interno, si tratta di LeggereunGusto, dove tanti professionisti lavorano fianco a fianco per creare un percorso che leghi enogastronomia e letteratura. Tanti gli articoli da leggere, partendo da Elisabetta che si occupa di cucina e campagna, Gail McDowell esperta di cucina anglosassone, Luca Ragagnin che sposa cucina e musica a Roberta Deiana esperta di cucina fusion. Insomma troverete rubriche d'autore, consigli letterari, sul cinema e galateo, test, e ampi spazi dedicati alla Food Photography, dove per mia fortuna collaboro con quale scatto..finora uno e spero in una vivida collaborazione, ma se cliccate e andate a leggere l'articolo "La campagna anche in città"..beh la foto è mia!

Volevo anche ringraziare chi mi ha contatttato per avvisarmi che il mio blog è apparso sulla rivista "PiùDolci". Oltre ad esserne veramente onorata, perchè mi hanno preso in considerazione, il tutto è nato da una mail che avevo mandato alla Redattrice, Sig.ra Pieli.

Curiosando attentamente anche sul sito Flickr, si possono scoprire tanti gruppi o aziende che cercano collaborazione tramite l invio di fotografie sul cibo. Il tutto gratuito, con giusto link di rimando all'autore originale della foto. Per esempio San Pellegrino-Acqua Panna, azienda leader nella produzione di acqua minerale, è la seconda volta che mi contatta per chiedere "in prestito" una mia fotografia, al fine di creare pagine web sul loro sito specifiche per tema culinario ad alimento. La mia ultima partecipazione era sulla zucca, e spero anche qui di continuare questo scambio, che mi gratifica molto, visto che in materia di Food Photography sono veramente una principiante, ma appassionata!

Commenti

  1. Golosissimi questi gnocchi e complimenti per l'apparizione sul giornale e la collaborazione con la San Pellegrino!!

    RispondiElimina
  2. che carini questi gnocchetti di pane...non li conoscevo:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Devono essere molto buoni questi gnocchetti. Mi incuriosiscono non poco...
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  4. Ciao Elga! Belli questi gnocchetti di Ale! Chissà che bontà!
    Complimenti per le piccole grandi soddisfazioni che ti stai prendendo grazie alle tue foto (splendide!). Immagino che quando fai una cosa con amore e passione il fatto che ti notino è una conquista. Brava continua così!

    RispondiElimina
  5. Elga, con questi meravigliosi gnocchetti, partecipi alla grande!!!!!!!!!!!!!
    Complimenti ad Ale e buon week end!!!

    RispondiElimina
  6. Elga c'è diventata una star!!!I miei complimenti... stò scoprendo ultimanente che i gnocchi si possono fare davvero in 1.000 modi... e io che ero anchora a quelli di patate!!!
    Ancora complimenti!

    RispondiElimina
  7. bellissima questa ricetta usando del pane raffermo mi piace molto l'idea del riciclo, anche la toma è un formaggio che devo ancora usare :) perfetta da scopiazzare quanto prima ;) Grazie Ale di aver partecipato con Elga a questa raccolta kiss

    RispondiElimina
  8. Io non passo da un po', ma sarà impossibile recuperare tutti i tuoi post...ho visto che hai postato alla grande! E tutte ricette che mi attraggono moltissimo.
    Brava Elga!
    Ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. bella ricetta, un ottimo suggerimento per utilizzare il pane raffermo!!! complimenti! isabel

    RispondiElimina
  10. una sognora a cui voglio molto bene mi aveva fatto conoscere gli gnocchi di pane..ma è molto che non la vedo e mi sono sempre chiesta il segreto di quella ricetta...l'ho trovato qui! Elga complimenti per i tuoi successi!

    RispondiElimina
  11. Adoro gli gnocchi!!!

    Se passi da me, c'è un premio per te!!! :-DDD

    GG

    RispondiElimina
  12. ehi ma son proprio particolari questi gnocchi con pane e spinaci! Sembrano comunque venuto molto molto buoni!
    bacioni

    RispondiElimina
  13. Complimenti per le collaborazioni!
    Gli gnochi sono sempre di sicuro successo. E' molto che non ce ne facciamo un bel piatto. Grazie per l'ispirazione.
    Abbracci grandi
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  14. Dall'aspetto non si direbbe proprio che si tratti di gnocchi con il pane raffermo: sono molto succulenti. Complimenti Ale!

    Complimenti anche a te Elga per le nuove collaborazioni: questa mattina avevo letto di te da Elisabetta ed avevo già avuto modo di ammirare la tua foto!

    Buona domenica

    RispondiElimina
  15. Come mi piacciono questi gnocchi...proverò a farli!Buona domenica e un bacio!

    RispondiElimina
  16. questa ricetta è davvero originalisima...devo provarli a breve,bacioni e buona domenica,imma

    RispondiElimina
  17. San Pellegrino ha un modo corretto per chiedere il frutto del lavoro degli altri, sono veramente attenti. Complimenti per essere comparsa sia nel sito che nella rivista cartacea, semi di papavero rocks!!!!

    RispondiElimina
  18. che delizia questi gnocchetti...é proprio brava Ale.:)
    L'articolo l'ho visto proprio stamattina molto ineessante e la fotina l'avevo sbito riconosciuta...brava Elghina cara anche e molto come fotografa!!!!
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  19. Grazie a tutte. Questi gnocchi sono una buona base di partenza per utilizzare gli avanzi del frigo, sia verdure, sia formaggi... e potete farli anche piccoli come gli gnocchi di patate.
    grazie mille per i vostri complimenti.
    ciao
    Ale

    RispondiElimina
  20. Bellissima la ricetta, interessanti i link.
    grazie

    RispondiElimina
  21. salvia now announced for an excellent contest click on to http://www.freshsalvia.com/blog/?cat=3
    Don't miss this excellent opportunity.Enjoy salvia with peaceful dreams

    RispondiElimina
  22. necessita di verificare:)

    RispondiElimina
  23. molto intiresno, grazie

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari