PAN BRIOCHE

Brioche


Questo dolce doveva nascere come una torta di rose da regalare, poi non so cosa sia successo in corsa, ma quella non è diventata!
Le dosi le ho leggermente cambiate,e probabilmente qualcosa non si è indirizzato verso la meta:)) L'impasto mi è risultato molto soffice e areato, difficile sgonfiarlo anche con il mattarello...quindi durante la lavorazione ho deciso di cambiare sia il ripieno aggiungendo ciocolato e noci, che la foggia, arrotolando il rotolo:)) su se stesso a formare una chiocciola.
Alla fine devo dire che alla torta di rose non ci assomigliava nemmeno di striscio, ma al taglio della fetta per la foto di rito, il profumo sprigionato e la consistenza soffice mi hanno fatto tentennare dal regalarlo!
Cosa dice la mia vicina se le regalo una torta con una fetta tagliata??? Lo sa, lo sa...

Pan Brioche



Ingredienti:
350 gr di farina 00
300 gr di Manitoba
1 panetto di lievito fresco
250 gr di latte
140 gr di zucchero
2 uova
80 gr di burro
1 pizzico di sale
150 gr di cioccolato fondente
50 gr di burro
3 cucchiai di zucchero di canna10 gherigli di noce tritati
Scaldare il latte, aggiungervi un cucchiaio di zucchero e sciogliervi il lievito. Mescolare e lasciare riposare coperto per una mezz'ora.
Riprendere il liquido e trasferirlo nella planetaria e con il gancio per impastare iniziare a mescolare con la farina,il sale, il rimanente zucchero, le uova e il burro fuso. Lasciare lavorare la macchina a velocità media per una deicna di minuti abbondante. L'impasto si dovrà incordare e staccare dalle pareti. Coprire il tutto con pellicola e porre a lievitare per 2 ore.
Riprendere l'impasto, straborderà dalle vostri mani, e porlo sul piano di lavoro infarinato. Cercare di stenderlo in un rettangolo, e farcirlo con il cioccolato fuso insieme al burro e zucchero, spargere i gherigli di noce e arrotolare l'impasto partendo dal lato più lungo.
Formare poi una chiocciola, che posizioneremo sulla placca del forno e lasceremo lievitare, coperta per altri 40 minuti.
Infornare a 180° per 30 minuti.
Una volta cotta e raffreddata si può decorare la superfice con una glassa ottenuta con zucchero a velo e succo di limone e zuccherini.

Commenti

  1. Una di variante in corso d'opera che ha sortito un magico effetto: anch'io non sarei stata in grado di separarmene ...
    E per la vicina cosa hai preparato?
    Baci

    RispondiElimina
  2. bella ed invitante questo pan brioche!

    RispondiElimina
  3. A ma cambiando le dosi vengono fuori certi disastri, e a te delle meraviglie areate ^_^ Sigh

    :) Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. un vero spettacolo cara mia ;)

    RispondiElimina
  5. LennyLa vicina ha avuto questa senza una fetta:)) A soffrire stavolta sono stata io:))
    Sweetcook: Un caso, è stato davvero un caso:))
    Mary: Grazie cara!
    Mirtilla: Ho fatto fatica a separarmene...me tocca rifarlo:)

    RispondiElimina
  6. hai creato una meraviglia...la fetta dice mangiami, mangiami ahahah...ciao dolcezza!

    RispondiElimina
  7. Bellissima, copiata. Ciao. Solema

    RispondiElimina
  8. Hai inventato questa brioche fantastica... è bello quando i pasticci si trasformano in meravilgie!!!! bacioni

    RispondiElimina
  9. non lo devo guardare nonlo devo guardare....ho un attacco di fame chimica da dieta preciclo aiutoooooooooo

    RispondiElimina
  10. ma daii...se ti dicessi che io proprio ora ho sfornato e....partita per il pan brioche mi son trovata del pan carrè?
    troppo poco zucchero...o forse un uovo era poco...mi son dimenticata pure di spennellare alla fine..però ne è uscito pane buono da spalmare ;-)) ciaooo!

    RispondiElimina
  11. Che delizia, Elga, complimenti e...fortunata la vicina!

    RispondiElimina
  12. ...senza parole!!! dalla foto è fantastico figuriamoci dal vivo!! wow gnammm!!!^_^

    RispondiElimina
  13. Sarà anche nata per caso, ma a me pare una meraviglia!, Scusa mi presento, sono Sabri, se ti va vieni a frami visita..

    RispondiElimina
  14. in effetti, non so se io l'avrei regalata una torta che presenta così bene....!! quella fetta è proprio lì da mordere a colazione!!

    RispondiElimina
  15. Sto facendo colazione e la tua brioche è una vera e propria tentazione di gola!!!

    RispondiElimina
  16. una splendida variante in corsa!!1che dice la vicina?:DDsemmai cambio casa e vengo io ad abitare vicino a te, se questi sono i tuoi regali!:DDD

    RispondiElimina
  17. io lo trovo perfetto cosi si vede che dovevi crare una brioche da urlo per questo la torta di rose nn è venuta!!bacioni imma

    RispondiElimina
  18. Questo panbrioche sembra di una morbidezza quasi extraterrestre!voglio dire...è veramente sofficissimo! e poi fai delle foto meravigliose...la mia macchinetta si vergogna :-(((
    Cmq complimenti per esserti saputa arrangiare con le dosi!
    CAstagna

    RispondiElimina
  19. avessi anch'io una vicina di casa come te....invece anch'io come te sono quella che prepara torte ed elargisce fettazze a tutti!

    RispondiElimina
  20. una fetta?? e tu sei riuscita a frenarti dopo una sola fetta???

    .. che bontà questo pan brioche!!

    RispondiElimina
  21. anche la mia torta di rose,tempo fa, è diventata altro e non più quello che doveva essere! son diventati bei cornetti buonissimi come buonissima sarà anche il tuo pan brioche!
    baci.

    RispondiElimina
  22. Peccato per la torta di rose, ma sicuramente il risultato è ottimo comunque....noi lo apprezzeremmo lo stesso!
    bacioni

    RispondiElimina
  23. Elga, è decisamente meravigliosa la fetta!. Se fossi tua vicina ti direi GRAZIE!
    Baci!

    RispondiElimina
  24. Bella soffice... che bontà!

    RispondiElimina
  25. che spettacolo!! ci vorrebbe proprio ora per la colazione! complimenti
    vale

    RispondiElimina
  26. Hai creato una nuova ricetta...
    è questo il bello dell'arte culinaria...
    baci

    RispondiElimina
  27. é venuto bellissimo, nonostante tu volessi fare un'altra cosa ;)

    RispondiElimina
  28. Elga, cara, finalmente riesco ad entrare. Non so perchè ma per qualche giorno il mio PC aveva dato qualche numerello...
    Ho visto il concorso...però...ehm...io non ce l'ho la pentola a pressione...e, se vogliamo dirla tutta, me la faccio sotto ogni volta che la sento usare da mia madre!
    Chissà, magari qualche volta posso rubarla a lei e cercare così una ricetta con cui partecipare...mmmm, mumble mumble...ad ogni modo, la trovo una proposta molto utile ed intelligente, dato il vasto uso che se ne fa. Brava!!!

    RispondiElimina
  29. non posso più perdermi un post sto cominciando ad annotarmi tutte le ricette da provare nel caso internet mi abbandonasse..oltre alla tua bravura in cucina mi chiedo come fai a realizzare foto così belle (la presentazione è fondamentale!) le mie escono sempre degli sgorbi!

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari