BUTTERMILK CHERRIES CAKE


Buttermilk cherry cake



Finalmente ho trovato il buttermilk/latticello al super senza doverlo fare in casa. Per inciso l'ipermercato è Interspar, dove ho anche trovato la panna acida bella che pronta...oserei dire finalmente anche Ferrara* ha fatto il suo passettino in avanti!
Tornata a casa con il bottino ho azionato il mestolo per preparare qualcosina con questo prodotto e guardando le ultime ciliege ho pensato a questa torta, soffice, bianca e profumata, dalla consistenza umida e sostanziosa. Un bel risultato.

Ingredienti:

250 gr di farina oo
110 gr di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
60 gr di burro a temperatura ambiente
estratto di vaniglia
2 uova
250 ml di latticello
200 gr di ciliege denocciolate

Mescolare gli ingredienti secchi in una terrina. A parte montare il burro con lo zucchero, tenendo un cucchiaio di questo da parte. Aggiungere la vaniglia, le uova, il latticello e amalgamare. Versare questo composto nella farina. Mescolarvi le ciliege e trasferire in una teglia a cerniera da 24 cm rivestita di carta forno. Cospargere la superfice con il rimanenete zucchero. Infornare a 180° per 25-30 minuti.

Buttermilk cherry cake



Se non doveste trovare il latticello pronto, Mariluna, qui vi spiega come farlo in casa.
*Grazie a Virginia questo aggiornamento:
A Milano il latticello è reperibile nei due negozi altoatesini Delicatessen.
Anche questo mio ultimo dolce con le ciliege lo dono volentieri a Giulia e la sua raccolta " Ma come è rossa la ciliegia!"

Commenti

  1. bella bella buona buona!!! segno!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao! grazie per la dritta...allora ne andremo alla ricerca pure noi!
    Che buona e soffice questa torta! mette una voglia di rifare colazione!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. Dopo le crostate, le torte umide, fruttose e pannose come questa sono le mie preferite! Io però in quel di Reggio e dintorni di panna acida e affini ancora neanche l'ombra.. Intanto segno, segno, (come sempre!) per quando avrò a disposizione gli ingredienti. Grazie per questa ennesima idea golosa, a presto
    Sara

    RispondiElimina
  4. Cara Elga tu trovi le cose a Ferrara e io a Milano non riesco a trovar nulla....forse dovrei cercare meglio!!! Mi piace questa torta sofficiosa anche se aspetterò un po' a farla, non solo per il latticello ma l'idea di accendere il forno in questi giorni mi spaventa un po' :D
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Buongiorno!
    Neanche ti immagini quanto anche io abbia cercato il latticello... Eppure per ora niente... Mi incuriosisce così tanto provarlo!
    Per adesso mi gusto la tua torta e il tuo parere...
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. buonissima complimenti!!! buona giornata!

    RispondiElimina
  7. wow si vede che è morbidissima elga e poi anche semplice con una resa eccezionale!!!!....il latticello...hehehe...chissa se a napoli è arrivato,dubito......bacioni imma

    RispondiElimina
  8. quantè golosa questa torta poi cosi norbida , buono!

    RispondiElimina
  9. Donna fortunata! La panna acida a Mantova non si trova. Di solito la preparo io (di necessità ..). Figuriamoci il latticello (non sapevo si potesse fare anche quello in casa).

    RispondiElimina
  10. Grazie Elga per avermi citatto...é vero che é un dolce morbidissimo utilizzando il latticello, delicato e aggiungo irresistibile con le giliegie!

    a farlo il latticello non é difficile ma se si trova già pronto é meglio ed anch'io l'ho scoperto da poco al super!

    Buona giornata :-)*****

    RispondiElimina
  11. Wowo che torta favolosa!I latticello credo doni una fragranza tutta sua!
    Mi togli una curiosità?Quello che hai preso tu è una specie di yogurth o è come quello che si ottiene facendo il burro in casa?Io lo trovo solo simile allo yogurth..
    Bacione

    RispondiElimina
  12. Bello lui...è il secondo giorno di fila che vedo ricette col latticello.
    Per la cronaca -se lo vuoi aggiungere in coda a mò di prontuario- a Milano lo si trova nei due negozi altoatesini Delicatessen.

    RispondiElimina
  13. Questa è una delle torte che sicuramente proverò al rientro dalle vacanze,mi piacciono queste torte belle umide che non si fermano in gola... le foto poi che dire sei sempre più brava!

    RispondiElimina
  14. Se Ferrara ha fatto il suo passo in avanti in sicilia arriverà fra 10 anni :((
    Comunque se per gustare questa bontà devo rifare il latticello in casa lo farò volentieri questo "sacrificio" ^_^

    RispondiElimina
  15. I dolci con il latticello sono davvero soffici e buoni...
    Che spettacolo la tua torta con l'aggiunta delle ciliege

    RispondiElimina
  16. pagherei per una fetta di questo cake, ma anche per una giratina in quel supermercato!
    perché a Colle non trovo nulla?????
    baci baci

    RispondiElimina
  17. Certo, con il latticello gli impasti rendono molto meglio!!! Questa torta ha un aspetto delicatissimo e hai fatto bene a dedicarle le ultime ciliegie, ormai la stagione è agli sgoccioli!

    RispondiElimina
  18. Il latticello non lho ancora trovato :)
    Mi piacerebbe molto utilizzarlo,prima o poi al massimo lo produrrò da me :D
    A mali estremi ^_*
    Questo cake sembra sia venuto soffice soffice :))

    RispondiElimina
  19. la grana di questa torta mi fa impazzire.... sa di sofficissimo e umido! ho delle piccolissime prugne da utilizzare al più presto: forse mi "riciclo" le tue dosi con quelle! baci! :D

    RispondiElimina
  20. Eccola qui!!! Stupenda con le ciliegie cara Elga, mille volte meglio della mia!! Una fettina in giro non ce l'hai più vero? Nemmeno qualche briciola per un assaggino?

    RispondiElimina
  21. Mi tufferei in questa torta sofficissima (ho anche un debole per il latticello :-). Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  22. Ma quante cose sto' imparando!!!
    Grazie!!!Questa torta dice: Mangiami!!! :))
    Ci provero',mi piacciono questi ingredienti da ricercare....danno piu' soddisfazione quando ottieni il risultato!!!!
    ops! P.S.:importa se,con tutte queste cose buone,non ho piu' il coraggio di avvicinarmi alla pesa?
    CiaOOooo

    RispondiElimina
  23. Sono contenta tu abbia aggiunto la mia dritta...il "passaparola fa la forza"!

    P.S.: però mi hai cannato il link! Te pòssino!!!

    RispondiElimina
  24. l'aspetto è davvero morbido e soffice....prima tasterei con dito, poi passerei a leccarmelo il dito e poi tuffata nella torta! :) bacione

    RispondiElimina
  25. che buono deve essere questo dolce, si vede tutta la soffiacità !!!

    RispondiElimina
  26. Saretta Quello che ho preso io aveva la consistenza densa si ma non come quella di uno yoghurt..forse un pò meno


    Virginia@ Perdono:)) Il caldo sortisce questi effetti!

    RispondiElimina
  27. Questo dolce è.... commovente! Bellissimo :)

    RispondiElimina
  28. oggi mi sono arrivati i libri della kyros che mamma mi h a gentilmente regalato e ci ho trovato questa versione!!in che super lhai trovato il latticello, se si puo' dire?:D

    RispondiElimina
  29. ecco appunto interspar....qui non c'è:( ma la panna acida c'è negli auchan:D

    RispondiElimina
  30. Lo dico? Lo dico! A me piace il buttermilk puro, mi attacco alla bttiglia e non mi stacco più. Diciamo che mi fa fare tanta pplin plin :)

    Comunque, se ne dovesse mai avanzare abbastanza questo cake lo provo di sicuro :)

    RispondiElimina
  31. Ho un po' di ricette appuntate da provare e tutte richiedono il latticello... mi sa che se non riuscirò a trovarlo, al rientro delle vacanze dovrò provare a farlo io perchè questo dolce è il primo della lista!!!!

    RispondiElimina
  32. molto gustosa e al contempo raffinata ;)

    RispondiElimina
  33. che spettacolo questa torta Elga!!.... al conad non cc'è...il latticello....dovrei forse provare al LDL...oggi ci vado!!!!
    un abcio

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari