PAN DI MARMO o MARBLE CAKE

Torta marmorizzata



Questa è una torta di quelle che tutti noi almeno una volta abbiamo assaggiato, e che forse, più di una volta, abbiamo inziato a mangiare dalla parte cioccolatosa. Famosa come torta marmorizzata, viene anche conosciuta come Pan di marmo per via della colorazione ma anche per la consistenza, tosta, adatta all'inzuppo!

Se non viene lasciata nettamente bicolore assume le sembianze del famoso marmo, e li ci si può sbizzarire con rebbi di forchette e stecchini per creare l'effetto ottico che più ci piace.

In questa non mi sono lasciata trasportare dall'attacco di arte perchè temevo che venisse fuori un pasticcio, ma le dosi alla vaniglia e al cacao sono ben equilibrate come peso e non si rischia che la parte scura sprofondi verso il basso.

Ingredienti:
250 gr di burro morbido
200 gr di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
4 uova
500 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
150 ml di latte intero
3 cucchiai di cacao di ottima qualità

Mescolare il burro in una terrina finchè non diventa una crema lavorabile. Aggiungere lo zucchero, tenendone da parte un cucchiaio, e i semi della bacca di vaniglia mescolando bene per sciogliere lo zucchero.
Versare nella terrina le uova, UNA ALLA VOLTA, avendo accortezza che vengano ben incorporate al composto prima di aggiungere la successiva.
Setacciare la farina con il lievito e iniziare ad aggiungerla a cucchiaiate al composto, intervallando con qualche cucchiaio di latte.
Quando il composto è fluido e omogeneo, versarne 2/3 in un'altra terrina. Al rimanente composto aggiungere il cacao e il cucchiaio di zucchero tenuto da parte.
Versare in uno stampo da ciambella imburrato e infarinato prima il composto bianco e poi quello al cacao.
Con i rebbi di una forchetta iniziare a praticare dei disegni nell'impasto affondandola e girandola permettendo ai due impasti di mescolarsi creando delle striature di colore.
Infornare a 180° per 60-70 minuti.

E' una torta che si conserva bene cinque sei giorni ben chiusa in un porta torte con coperchio ermetico per esempio e quindi adatta a sfamare una famiglia a colazione per quasi una settimana, anche perchè molto consistente.. ne basta davvero una fettina pucciata nel latte!

Pan di marmo

Commenti

  1. wow..that's a sensational marbled cake.

    RispondiElimina
  2. Bene, da fare al più presto! Per me sei una fonte inimitabile di ricette!

    RispondiElimina
  3. è proprio bella, datemi subito una tazza di latte!

    RispondiElimina
  4. Scenografico questo cake! bravissima e anche la consistenza ci sembra perfetta!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Ci credi che non l'ho mai fatta?!Urge rimediare!!!

    RispondiElimina
  6. Questa la dovrei pubblicare io, sotto la dicitura "La cucina della mamma": quante volte l'ho mangiata da piccolina, appunto nel latte, ma anche di merenda, negli anni '80era di gran moda. E, ti dirò, io l'attaccavo (e l'attacco ancor oggi) dalla parte bianca!

    RispondiElimina
  7. mi piace un sacco e mi ricorda l'infazia... poi in versione così alta è veramente bella complmenti e buon anno vale

    RispondiElimina
  8. Ti è venuta benissimo!
    verissimo sul fatto che è una di quelle torte che spesso ho mangiato... ma non l'ho mai fatta!
    sul genere avevo fatto delle mini ciambelle, ma la base d'impasto era diversa!
    cmq...bravissima!

    RispondiElimina
  9. elga mi sembra di sentirne il profumo di questa torta...la variegatura è perfetta e poi sa di buono e di colazione sana e golosa!!ok la devo provare!!bacioni imma

    RispondiElimina
  10. Ma lo sai che io non riesco a farla identica a quella che faceva, e fa ancora, mia madre?

    RispondiElimina
  11. mamma mia che buona!!!! la foto è splendida1

    RispondiElimina
  12. ...prima colazione golosissima per tutti allora! anche senza farti prendere da attacchi d'arte direi che è venuta proprio bella!
    Baci

    RispondiElimina
  13. A fora di scartabellare ricette nuove e sperimentare certi capolavori classici ed insostituibili ce li scordiamo...ne ho mangiate tante di fette marmorizzate e a pensarci bene anche i miei figli lo amano...e allora rifacciamola questa ciambella golosa ed elegante :)

    RispondiElimina
  14. E' venuta benissimo anche così senza tutti gli arzigogoli dell'effetto marmorizzato!!!

    RispondiElimina
  15. Ho l'acquolina in bocca!!! :-DDD

    RispondiElimina
  16. Adoro questo tipo di torte da inzuppo...semplici e buone che sanno di famiglia!
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Fantastica!I classici sono i migliori...e poi mica vero che tutti l'hanno provata almeno una volta nella vita...io ho una mamma che come cuoca è sempre stata una frena e che anzi è strafelice di stare lontana dai fornelli!!!!
    Prendo nota e rimedierò io!
    Grazie per la ricetta!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  18. esatto. pero'io inizio con laparte neutra, cosi' la coccola cioccolatosa la lascio in fondo..
    ;)
    perche' con questa non partecipi al contest di deliciously??

    RispondiElimina
  19. L'aspetto più bello ed emozionante del blog è questo,ovvero leggere le impressioni e i vostri ricordi legati a una ricetta, a un momento della vostra vita! Chi inizia dalla parte bianca, chi dalla nera, chi la conosce benissimo e chi no..insomma tutto questo è fantastico!!! Quindi grazie a tutte, di cuore!
    P.S @ Gaia, Non ci avevo pensato:) grazie e bacione

    RispondiElimina
  20. il marmorizzato è gettonatissimo dal coniuge, segno anche questa versione, così ho la scusa per rifarlo!

    RispondiElimina
  21. Bellissima e sicuramente buona!! Io l'ho fatta qualche giorno fa ma in una tortiera normale, sembrava proprio una lastra di marmo!! (solo nell'aspetto!!!)
    :D ciao Arianna

    RispondiElimina
  22. Buondì Elga, so di stupirti ma ci credi che non l'ho mai fatta una marble cake? Ho sempre paura di non riuscire ad ottenere l'effetto voluto, per questo non ci ho mai provato. La prima foto è bellissima, fa venire voglia di tagliarne una fetta :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. un classico sempre delizioso!!! Bravissima è bellissimo!!! Bacioni

    RispondiElimina
  24. io, io io comincio sempre dalla parte scura :D

    RispondiElimina
  25. Il classico intramontabile che io adoro, mi ricorda quando ero piccina e me la faceva la mia mamma...
    Ciao Elga, buona serata!

    RispondiElimina
  26. Che buona la torta marmorizzata, è uno di quei dogli che ti riportano immediatamente all'infanzia! E' una vita che non la faccio, l'ultimo dolce simile a questo è la zebra cake
    BAci
    fra

    RispondiElimina
  27. un'ottima idea per la colazione!

    RispondiElimina
  28. che bella la torta marmorizzata...mi ricorda le mie merende di bimba e le prime torte che facevo da sola :)

    RispondiElimina
  29. Per me una fetta, grazie...con tanto cioccolato :-)

    RispondiElimina
  30. bella da vedere, e mi sembra anche facile. L'effetto del doppio colore credo che attirerebbe anche le mie figlie nella preparazione. Mi sembra una bella cosa da fare insieme! La farò certamente, magari già questo we

    RispondiElimina
  31. Uhh, hai ragione quanto mi piace iniziare (o lasciarmi per ultima) la parte scura! Uno potrebbe dire, allora fatti una torta tutta scura, invece il bello di questo dolce è proprio sapere che c'è anche una parte al cioccolato :)Bacioni, Cat

    RispondiElimina
  32. tu sei la tentazione fatta persone :))

    Grazie per la segnalazione del concorso, ci avevo pensato ma poi nella fretta l'avevo dimenticato, ora ho mandato la mail e messo il richiamo sul post. Un bacio e buon lavoro da giurata!!

    RispondiElimina
  33. Complimenti per il premio Voiello!

    RispondiElimina
  34. dai , prova a indovinare da che parte comincio io? dalla bianca! così poi mi resta in bocca il sapore di cioccolata...però non l'ho mai preparata io, sempre mamma...:D

    RispondiElimina
  35. Bella e buona, un vero classico. Eh,mi ricorda molto l'infazia e le belle colazioni perchè, come dici tu,ha la consistenza perfetta per l'inzuppo!!!

    RispondiElimina
  36. Qualcuno conosce le misure americane per questa torta?
    Claude

    RispondiElimina
  37. Claude, credo sia sufficente scaricare una tabella di conversione e fare le proporzioni. Io solitamente utilizzo solo la grammatura e non le cup, mi dispiace ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari