TUBETTI ALLA ZUCCA E VANIGLIA

Tubetti zucca e vaniglia




Un primo piatto autunnale dedicato alla donna contemporanea, che ama i sapori tradizionali, ma che desidera anche sperimentare e sorprendere in cucina.
Tutti sappiamo quanto sia buona la pasta condita con la polpa di zucca, soprattutto i formati forati dove il condimento penetra all'interno del maccherone, ma avete mai provato ad allontanarvi dal pepe e dalla noce moscata come accompagnatori della zucca e avvicinarvi alla vaniglia?
Io l ho sperimentato con questi tubetti, precisamente con dell'olio extravergine di oliva aromatizzato alla vaniglia che mi era rimasto dopo questa ricetta, e vi suggerisco vivamente di prepararlo, magari anche in occasione dei prossimi regali di Natale.
Ingredienti per 4 persone:
360 gr di tubetti
300 gr di polpa di zucca
sale
olio alla vaniglia
1 cucchiaino di olio evo
Cuocere la polpa di zucca o al vapore o al forno, nella modalità preferita, e una volta raffreddata passarla al setaccio o schiacciarla semplicemente con la forchetta.
Cuocere i tubetti in abbondante acqua salata, scolarla e saltarla in una padella antiaderente con l'olio extravergine caldo e la polpa di zucca. Salare se necessario.
Una volta impiattato, versare un filo di olio alla vaniglia sulla pasta e servire.

Commenti

  1. anch'io zucca oggi in versione dolce pero' molto dolce!

    un'abbraccio

    RispondiElimina
  2. Versione coraggiosa .... sarà ottima anche se la vaniglia non è uno dei miei ingredienti che amo maggiormente ... e faccio fatica anche a vederla accostata al salato ... ma mi fido pienamente di te e un gg forse la proverò pensando a te
    P.S. tutto bene? Baci buona settimana

    RispondiElimina
  3. molto buona...la mangerei più che volentieri un piatto a pranzo.....slurp..
    ciao da lia

    RispondiElimina
  4. Molto chic questa tua ricetta, brava ...e la prendo ! ciao

    RispondiElimina
  5. un abbinamento interessante...che non ho mai sperimentato!
    buona giornata

    RispondiElimina
  6. All'impatto sembra azzardata, ma leggendo mi hai convinto appieno. Quindi vada per l'olio alla vaniglia!!

    RispondiElimina
  7. che condimento dolce! a me piace lanciarmi per sperimentare, ammiro il tuo coraggio e la tua inventiva e scommetto sulla bontà del piatto!

    RispondiElimina
  8. Particolarissima la tua pasta! un sapore dolce e ricercato insomma!
    eh...c'è sempre il tuo tocco personale!
    un bacione

    RispondiElimina
  9. ho la zucca, ma luca già non la ama, se gliela preparo con la vaniglia mi uccide:D
    questo non significa che non possa prepararmela per un pranzetto solitario:D

    RispondiElimina
  10. che meraviglia...sembra deliziosa... complments!!!

    RispondiElimina
  11. avevo azzardato una volta la cannella nel pesce ma..quanto dev'essere seducente questa pasta!!!

    RispondiElimina
  12. amo zucca e vaniglia e questo abbinamento inusuale mi attira proprio , domani ci provo ma prima devo organizzarmi per l'olio!! il link (questa ricetta) non si apre !

    RispondiElimina
  13. Carola@ Corretto il link, grazie della segnalazione!

    RispondiElimina
  14. ma che bell'idea! io amo la pasta con la zucca ma ad aromattizarla così non ci avevo mai pensato. Grazie!

    RispondiElimina
  15. Me la vedo quasi 'sfilare' come in una collezione prêt-à-porter questa pasta :) e il tubetto è il formato dell'asilo per antonomasia, grazie per l'evocazione del ricordo.

    RispondiElimina
  16. Che pasta particolare, inutile dire che mì'incuriosisce moltissimo e la proverò alla prima occasione...non me la faccio certo sfuggire.
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  17. Anche se non l'avessi consigliato solo a vedere la foto, l'attrazione è fatale. Un bel modo di vestire la pasta! baci

    RispondiElimina
  18. Con la zucca sono ferma a cannella, noce moscata e misto 5 spezie, mai usata la vaniglia col salato ma visto che mi piace sperimentare mi hai convinta. Scaldi l'olio con i baccelli per aromatizzarlo più in fretta vero? Si potrebbero lasciare in infusione a lungo come per l'estratto? Grazie, buona giornata

    RispondiElimina
  19. Federica@ Certo, per ottenere un risultato non nell'immediato serve un'infusione al buio, per minimo venti giorni, penso. Questo metodo è altrettanto buono, perchè il calore fa impregnare l'olio di tutto l'aroma della vaniglia in poco tempo.

    RispondiElimina
  20. Dei vari accostamenti salato-vaniglia (sel de fleur a parte)che ho visto fino ad ora, e che mi hanno sempre lasciato titubante, questo e' il primo che ho davvvero voglia di provare, poi magari chissa', torno alla zucca classica, ma la curiosita' me l'hai messa. Secondo me e' tutta colpa di quella cremina avvolgente :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
  21. Questa (zucca+vaniglia+pasta) proprio non l'ho mai assaggiata cara Elga! Riesci sempre a prendermi per la gola, non c'è nulla da fare!

    RispondiElimina
  22. Ohh sarei molto curiosa di assaggiarli...molto fantasiosi..

    RispondiElimina
  23. adoro la zucca in tutte le preparazioni e questa ricetta mi incuriosisce un sacco!

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari