MUFFIN ALLE PATATE, per volare leggeri

Cake di patate e yogurt

Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore. (Italo Calvino)

Letta questa frase, l'ho voluta subito fare mia, perchè nella vita mi sono resa conto le situazioni cambiano, per fortuna.
Mentre prima si credeva che per precipitare nel burrone bastasse un alito di brezza, che forse nel burrone ci eravamo già precipitati ma il buio ci impediva di realizzare...che il fondo del mare non credevamo essere così oscuro...

Oggi sono consapevole che la serenità è veramente dietro l'angolo, che si può tornare a sentire un batticuore, a sentire arrivare nel petto folate di burrasca.
Che si torna a galla, che anche se la cucina non è tornata ad essere predominante nella mia vita, sono ricca di sensazioni bellissime, e il tempo mi sfugge quasi dalle mani tanto sta trascorrendo a pieno.

Io i macigni sul cuore li ho buttati nel burrone e ora stanno là a giacere sul suo fondo, incapaci di tornare in superfice. E io?
Volo libera e plano sulle cose dall'alto ad ali spiegate.

Spring Onions

Muffin alle patate

300 gr di patate
240 gr di farina 00
1 bustina di lievito
sale
80 gr di pecorino romano
2 uova
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
130 ml di latte

Lavare, lessare e sbucciare le patate ancora calde e passarle allo schiacciapatate.
In una terrina mescolare la farina setacciata, il lievito, il pecorino e il sale.
In un'altra terrina miscelare il latte, le uova e l'olio.
Unire i due composti e amalgamarvi le patate, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare il composto negli stampini da muffin e infornare a 180° per 15 minuti, prova stecchino docet.
Una volta sfornati e raffreddati guarnire con scaglie di sale

Cake di patate con salsa cheese

Dip al formaggio

Mescolare 125 gr di yogurt greco con 125 gr di formaggio fresco. Affettare un cipollotto novello a lamelle sottili, unirlo al composto insieme a qualche stelo di erba cipollina sminuzzato.

Accompagnare i muffin alla salsa.




Commenti

  1. Vola più alto che puoi! Ricetta meravigliosa, foto bellissime! Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. A volte siamo proprio noi a non voler buttar giù nel burrone i macigni che abbiamo sulla schiena. Sembra quasi che ci piaccia portarseli dietro, perchè diventano quotidianità! Quando però li guardi sul fondo del burrone e capisci che puoi stare bene anche senza di loro, ti rendi conto di quanto masochismo ci sia nel nostro cervello! Ottima ricetta, ed ottima citazione: condivisa!
    Simo

    RispondiElimina
  3. Ma che bello leggerti oggi, Elga!
    Che i macigni marciscano nei burroni e che tu possa volare alto, e lontana :-)

    I muffins alle patate sono bellissimi, e la salsina per accompagnarli...;-)

    RispondiElimina
  4. Le lezioni americane di Calvino è un libro che tengo sempre sul comodino, nei momenti di maggior sconforto leggere la lezione sulla leggerezza dona conforto e forza.
    Saranno dei muffin speciali, come lo è l'atmosfera di questo blog.
    Grazie. Valentina R.

    RispondiElimina
  5. buonissimi!!! un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  6. sono arrivata qui perchè mi ispirava la ricetta...ma ho trovato delle bellissime parole che vorrei fare mie. spero di poter dire le stesse cose, tra non molto tempo, ancora non riesco...i macigni li sento...ma voglio anch'io con tutta me stessa risentire il batticuore, viviere profondamente, planare dall'alto...

    RispondiElimina
  7. E'il secondo post che leggo questo pomeriggio ed eco un'altra frase che, come quella del blog che ho visitato pochi minuti fa, trovo profondamente conforme al mio stato d'animo. Un soffio di leggerezza, pizzico di frivolezza, una scintilla di brio e un sorriso... sono contenta di saperti in questo mood, nuovamente avvolta da quel calore che credevi di aver perduto, ma era inevce semplicemente ammantato da una coltre di gelo, che piano piano si è sciolta...

    RispondiElimina
  8. io adoro i muffin per la loro forma simpatica e mi diverto a prepararli, questa ricetta è davvero invitante la proverò sicuramente, nel frattempo mi iscrivo al tuo sito così potrò seguirti anche in seguito . ciao chiara

    RispondiElimina
  9. I macigni sono funzionali alla ricerca della alternative ed anche se suona come un controsenso guai se non vi fossero, resteremmo solo a galleggiare sulla superficie della vita. Le prospettive diverse non sono mai gratuite e quindi tienili sempre a portata d'occhio, magari a distanza :)

    RispondiElimina
  10. Il tuo post di oggi fa pari col mio e..mi sono già segnata questa frase stupenda(e la sto diffondendo!)
    Anch'io mi sento l'animo e la testa leggera...
    Questa ricetta è troppo in tema :)

    un abbraccio lieve

    RispondiElimina
  11. Bellissimo rileggerti e bellissimo leggere i coommenti che stanno sopra al mio...fare un giretto tra i blog "amici" è la mia valvola di sfogo della giornata, una pausa di benessere...e oggi lo è ancora di più. La ricetta è carina e invitante, Elga. Copio. Un abbraccio sincero
    simo

    RispondiElimina
  12. molto bella la citazione..e molto buona la ricetta!complimenti!

    RispondiElimina
  13. Trovo l'abbinamento dei muffins con la salsa veramente appetitosa! Assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  14. Elga, da te si respira sempre aria pura e leggera. IO adoro la tua capacità di regalarci le tue emozioni più profonde.
    Grazie per questo.
    E mille in bocca al lupo.
    CAspita questi muffin!!!
    baci

    RispondiElimina
  15. Elga grazie per avermi regalato questa splendida frase di Calvino. Quanto è vera. E quanto sono contenta che quei macigni che ti appesantivano il cuore siano finiti in fondo a un burrone. Ti abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  16. ciao, molto semplici e dal busto delicato questi muffin! Perfetta anche l'idea di esaltarli ed arricchirli abbinandoli ad una salsa fresca e leggera.
    baci baci

    RispondiElimina
  17. Che gioia sentirti cosi' serena! Anche se non ti conosco, sento la tua serenita' sulla pelle... vola libera e godi appieno della felicita' che la vita continua a donarti(nonostante tutto quello che puo' capitare). Adesso mi metto alla ricerca del libro e metto nel ricettario questi muffin sfiziosi! Un abbraccio
    Martina

    RispondiElimina
  18. è bellissimo rileggerti e ... rubarti al volo un muffin pucciato nella salsa al formaggio!

    RispondiElimina
  19. la ricetta è davvero golosa, mi fa venire una fame!!! un'idea davvero sfiziosa, immagino siano di un buono!!!
    la frase di Calvino è bella, leggera, vera. vorrei. vorrei essere più leggera anch'io, esser capace di buttare via i macigni. lo vorrei.
    per ora mi segno queste delizie, però!

    RispondiElimina
  20. bellissima frase!
    vorrei riuscirci anch'io ma in questo periodo non ci riesco affatto :(
    mi godo i muffin alle patate, meglio :)

    RispondiElimina
  21. ciao Elga,
    sono proprio in sintonia con questo tuo momento ..anche io sto cercando di essere sempre più leggera...e vivere appieno la mia vita, guardando il cambiamento come positivo. un abbraccio. simonetta

    RispondiElimina
  22. quant'è bello leggere le tue parole oggi. E sapere che finalmente la primavera è tornata, anche nel tuo cuore.
    EVVIVA!

    RispondiElimina
  23. Divina la ricetta e sacrosante le tue parole! La serenità non ha prezzo!!! Io ho usato proprio il nome Serens per la mia cucciola, un augurio x la vita! Tanto mi unisco ai tuoi lettori... Ciao!

    RispondiElimina
  24. Buonissima ricetta e bellissima presentazione. Complimenti! Da oggi ti seguo... se ti fa piacere passa a trovarmi qualche volta!

    RispondiElimina
  25. golosi questi muffin...e la frase di Calvino troppo vera!! grazie!

    RispondiElimina

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Post più popolari