FARINATA di CECI


Una gallina che si rispetti, si nutre di cereali e sementi di buona qualità..ora ho un dubbio..mangia i legumi, una gallina come si deve, bella ruspante??? Lei, credo proprio di sì, perchè sempre attenta a ciò che la nutre, sempre in viaggio alla riscoperta di cibo salutare per lei e per la sua gnoma, scrupolosamente interessata all'ecologia e al mondo animale, al buon senso e alla buona civiltà! Sei la mia gallina preferita, e questa farinata, sebbene condita con olio, e parecchio, è tutta per te!
La farinata di ceci è una preparazione salata preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. Andrebbe cotta nel forno a legna, ma si può cucinare anche in casa, avendo l'accortezza di far riposare l'impasto a dovere e di usare il forno a temperatura elevata. E' buona semplice, cosparsa con pepe macinato, ma può essere anche farcita con funghi, salsiccia, formaggio, come si usa nelle pizzerie. I miei figli ne vanno matti e la preparo di sovente, servita sulla tavola rigorosamnete sulla carta paglia!




Farinata di ceci



La ricetta che ho seguito è questa:

400 gr di farina di ceci
1,5 litri di acqua
1/2 cucchiaino di sale
6 cucchiai di olio extravergine di oliva
pepe macinato per spolverare la farinata una volta cotta

In una bacinella capiente versare l'acqua. Aiutandosi con una frusta, versare a pioggia la farina di ceci, mescolando velocemente per eviatre la formazione di grumi. Aggiungere poi il sale e l'olio di oliva. Lasciare riposare il composto tutta la notte, ben coperto. Al mattino, con una schiumarola, rimuovere lo starto superficiale di schiuma. Ungere abbondantemente una teglia e versarvi l'impasto ad uno spessore che preferite ( a me piacciono grossettini) e cuocere in forno a 220° per 25 minuti, o comunque finche' la superfice non diventa dorata. Spolverare con il pepe macinato. Da divorare caldissima!

Ops!..Dimenticavo...ho utilizzato questa, pensateci anche voi!



Farina di ceci

Semidipapavero per il Natale, i bambini e soprattutto per la gnoma!



babbo_e_renna-dalla rete

Ma voi li sapete i nomi delle renne di Babbo Natale??

Ballerina: la renna più elegante

Freccia: la renna più coraggiosa e temeraria

Donnola: la renna entusiasta ed euforica

Fulmine: la renna energica e trainante del gruppo

Saltarello: la renna più forte e robusta, il rumore dei suoi zoccoli ricorda il rombo di un tuono lontano

Donato: la renna più veloce

Cometa:la renna caparbia e orgogliosa

Cupido: la renna "bussola" con il miglior senso dell'orientamento, quindi indispensabile

Buon Natale!


21 semi di papavero:

brii ha detto...

elgeuccia!!! che tesoro che sei!!
loryyyy...ne sarà entusiasta!!
quanto mi piace questa tua idea di regalo alle amiche!! bello bello!!!
la renna "bussola" a me...così non mi perdo mai più.
hahaha
buonissima giornata cara..qui c'è il sooooole
baciusss

Gunther ha detto...

allora esiste!!

Onde99 ha detto...

Io sono abbastanza sicura che la gallinella saggia apprezzerà moltissimo!!!

Lo ha detto...

mamma mia che emozione....mi hai fatto un regalo e in più è strepitoso...adoro la farinata di ceci...e adoro quella farina che hai usato...come si fa a farti sentire la mia gioia così a distanza? Elga sei meravigliosa un abbraccio

manu e silvia ha detto...

Ciao!sai che siamo curiosissime di assaggiare la farinata: ne abbiamo sempre sentito parlare..ma davvero mai provata!!!
grazie per i nomi delle renne: noi mica li sapevamo eh!!
un bacione

Mariluna ha detto...

Elga mia cara...fantastico post per la cara Lo...sai dare il giusto piatto a tutti sei veramente grande per aver avuto quest'idea generosissima.:)***

Geillis ha detto...

è tanto che vorrei farla solo che, non avendola mai assaggiata, ho paura di non azzeccarla!

essenza di vaniglia ha detto...

che bella questa idea di dedicare le ricette!
e non credo sia semplice trovare un piatto giusto per ogni persona...ma tu ci sei riuscita in pieno! brava!

Simo ha detto...

Siiiiiii...domani la fccio, ho un bel sacchetto di farina di ceci bilogica che mi guarda e mi dice...usamiiiii...!!!
Grasssie e bacione!

germana ha detto...

Non li sapevooooo
Grazie Elga, ai miei tempi (non parlo delle guerre puniche) c'ra solo S.Lucia che portava i doni.
un bacio

astrofiammante ha detto...

non la conoscevo, ha l'aria di essere gustosa e saporita....una bella idea per quella gallinella monella...(dovevo far rima in qualche modo ;-))))

unika ha detto...

una ricetta dedicata...che bella idea che hai avuto...sei fantastica:-)
Annamaria

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Anche i nomi delle renne!?! Sei veramente super! Spizzico un boccone dorato di farinata e ti auguro un buonissimo fine settimana! Smack

Susina strega del tè ha detto...

Che bel regalo! E pensare che io la farinata di ceci non l'ho mai assaggiata, quasi quasi la compro e la provo....

antonietta ha detto...

Hai dimenticato Rudolph, la renna dal naso rosso, che aiuta Babbo Natale quando c'è la nebbia

Fra ha detto...

Che bella, Elga! E' una ricetta che ho in mente da diversi mesi ma per un motivo o per un altro non ho ancora avuto modo di provarla
Un bacione
Fra

clamilla ha detto...

Brava! Ho giusto un sacchetto di farina di ceci che mi guarda dalla dispensa in attesa del mio verdetto sulla sua fine....buona idea!
Ma i nomi delle renne chi te li ha detti? Io non ricordo nemeno quelli dei 7 nani!
Marty

Anonimo ha detto...

da dove si puo' comprare questa carta paglia? :(

Anonimo ha detto...

e dimenticavo (scusa): se la si vuole mangiare la sera anziche' dopo aver tolto la schiuma al mattino?
grassie :)

Elga ha detto...

Anonimo: La carta paglia la trovo in un negozio di cartaria, peenso ce ne siano ovunque, e se non resisti, lascia riposare l'impasto almeno due o tre ore ed elimina la schiuma che si è formata:)

Elga ha detto...

Anonimo: La carta paglia la trovo in un negozio di cartaria, peenso ce ne siano ovunque, e se non resisti, lascia riposare l'impasto almeno due o tre ore ed elimina la schiuma che si è formata:)

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs