FROLLA NOCCIOLINA

Nocciolina



Questa crostata rappresenta per me una vera libidine, un qualcosa di quasi sacro, che ravviva l'umora all'istante.
Non potrò mai dimenticare quando il mio primo moroso mi lasciò e io diciasettenne triste non mi lasciavo consolare da nessuno e da niente, finchè un giorno mia mamma, mi trascinò a forza fuori casa, e durante quella passeggiata ci fermammo da Orsatti, dove lei mi comprò un trancio di crostata alla Nutella, che sortì un incantesimo sul mio umore. Stavo decisamente meglio!
Ma tralasciando quei momenti, la crostata al cioccolato di questo forno, tuttora presente a Ferrara, non sono mai riuscita a riprodurla a casa. O meglio non veniva come quella, perchè prima infornavo la crostata farcita nel forno, ottenendo un ripieno solido e secco..niente che vedere..oppure se cuocevo il guscio in bianco per poi farcire alla fine, diventava un mattone faticosamente masticabile..troppa cioccolata sulla lingua che impediva la deglutizione..

Poi finalmete la svolta..cottura in bianco, estrazione dal forno per farcitura e decorazione con le strisce di frolla, e reinfornataper 3-4 minuti al massimo, per lasciare la cioccolata fluida e permettere alle strisce di colorirsi.
Va bene, non ci voleva una scienza..ma un traguardo è un traguardo, tralasciando il tempo con il quale lo si varca:))

Ingredienti:

400 gr di farina 00
150 gr di zucchero
150 gr di burro freddo
3 uova
60 gr di nocciole tritate finemente
1 pizzico di sale

Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, nel centro versare il sale, lo zucchero e il burro a pezzetti iniziando a impastare con le dita fino ad ottenere delle briciole, aggiungere le uova e le nocciole e continuare a impatare velocemente finchè la pasta non si staccherà facilmente dalle dita, aiutandovi se necessario con altra farina. Formare una palla, avvolgere in pellicola, e lasciare riposare in frigorifero per un'ora.
Stendere la pasta nella tortiera tenendone da parte 1/3 per la decorazione, e cuocere in bianco in forno caldo a 180° per 20 minuti. Sfornare, versare 250 gr di crema spalmabile alle nocciole, decorare con le strisce e riinfornare per 4 minuti.

Per la cottura in bianco, rivestire l'impasto con carta forno e riempire il guscio con legumi secchi, sassolini lavati per bene..
Per questa crostata ho uitilizzato la Crema Toscana della Compagnia del cavatappi, ordinata con l'niziativa la Compagnia dei Foodblogger.
Non so perchè si chiami Toscana, visto che è preparata con il 100% di nocciole tonde gentili delle Langhe....ma è divinamente divina!

Crema Toscana


Questa è l'altra torta che porteremo via per il nostro fine settimana. I bambini ne vanno pazzi, e anche noi per la verità!

Facile e veloce da preparare, questa della foto è stata decorata da Rachele, la mia piccola pastizzera!

30 semi di papavero:

Claudia ha detto...

Elgamiabedda
certo è che un mozzicone a questa crostata non glielo leva nessuno, per adesso mi scopiazzo la ricettuzza ***
tuacla

NUVOLETTA ha detto...

Questa crostata è una libidine!

manu e silvia ha detto...

Che bellezza questa torta! dalle tue parole dev'essere una vera golosità....
baci baci

Simo ha detto...

mmmmm.....divina!!!
Nel vero senso della parola.........

sweetcook ha detto...

Mi farei consolare eccome da questa crostata, mi copio la ricettina :)

Dolcienonsolo ha detto...

Elga...anche i miei figli ne vanno matti!!!
Spero di chiamarti per Pasqua!

Susina strega del tè ha detto...

goduriosissima!! te la rubo assolutissimamente!!
La fabbrica Amedei si trova vicino a Pisa, in provincia per la precisione, è da un pò di tempo che gli faccio la corte, facessero mai qualche corso di prelibatezze al cioccolato???
^_^

Carolina ha detto...

Posso averne una strisciolina per la coccola della buonanotte?!?!
Che meraviglia. La prima foto poi...
Se serve a far passare anche le pene d'amore, allora è perfetta!
Buonanotte Elga!

Barbara ha detto...

Beh, questa è da provare!
Grazie!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Traguardo superlativo! Frolla con nocciole, nutella ... sai che ti adoro!?! anche in versione virtuale la crostata mi conquista!
p.s. che sia piemontese o "toscana" ... la crema gianduja è un irrinunciabile consolazione!

Mary ha detto...

deliziosa!

Mirtilla ha detto...

che chicca!!!
la ricetta e'in stampa..uau!!

Camomilla ha detto...

Elga lo sai che prima o poi te la scopiazzerò questa crostata nocciolina vero? E' troppo nelle mie corde per non provarla ;)
Un abbraccio!

Saretta ha detto...

Ti credo che ti è rispuntato il sorriso con una crostatina come questa!
Pensa che io già impazzivo per quelle del mulino bianco che, a confronto, sono niente!
bacioni e Buonissima Pasqua cara!

Aiuolik ha detto...

Anche io ho preso quella crema...per ora me la sono mangiata a cucchiaiate, però non sarebbe male provarla con questa frolla!

Ciaooo,
Aiuolik

Onde99 ha detto...

A parte che ti ringrazio di avermi illuminato su come si fa la crostata con la Nutella, perchè anch'io l'ho abbandonata per millenni,a causa del tuo stesso amletico dubbio: farcitura a crudo o alla fine? Adesso lo so! E poi mi hai dato una bellissima idea per utilizzare la Crema Toscana del Cavatappi!

stefi ha detto...

Una libidine solo a guardarlaaaaaaaa!!!!!!

Fiordilatte ha detto...

wow elga!c'hai svelato il trucco...io ormai la facevo sempre farcita, in modo che la cioccolata non fosse esposta al calore diretto ^__^

Fra ha detto...

Credo che questa crostata sia un antidepressivo fantastico ;D poi ora possiamo sfruttare la tua esperienza e godere della croccantezza del guscio e della scioglievolezza della farcia ;D
Un bacione tesoro
fra

dolci a ...gogo!!! ha detto...

elga è divina questa te la copio per il fine settimana per i miei golosoni!!uno spettacolo!!bacioni imma

tartina ha detto...

Le nocciUole, che bontà.
Torta splendida!

*

Virginia ha detto...

Come direbbe Abatantuono: viùleeeeenza!!!
Elga, te pòssino!!! Ma ti sembra il caso...e io che ero passata per lasciarti i miei più cari auguri...certo che, a questo punto...non so...
Un bacione grosso, cara! A presto!

Antonella ha detto...

Libidine, doppia libidine...
Ti perdono ma dopo Pasqua voglio vedere in giro solo robetta light, perchè so già che farò fuori tutta la cioccolata delle innumerevoli uova dei miei nipotini.

Buona Pasqua :)

fiOrdivanilla ha detto...

Questa crostata dev'essere squisita! E chissà com'è con altri abbinamenti.. beh, certo è che con quella pregiatissima crema della Amedei può essere paragonabile quasi al cibo degli dei :D

un saluto e complimentissimi per il traguardo! :)

Ciboulette ha detto...

E no, scusa, io ho fatto il tuo stesso percorso, ma la meza infornata in bianco non l'avevo mai provata..una ola per Elga!!! E buon fine settimana a te ed alla tua famiglia!!!

PS: ma questo ex fidanzatino si sara' mangiato le mani o tutta la crostata del forno??? ;)

Mariluna ha detto...

Bravissima Elga...ottima l'infornata in biaco cosi' come si fà per poter lasciare morbida una crema gia cotta. Io la uso infatti per la crostata alla crema.
Passa un sereno we con la tua meravigliosa famiglia.
Un'abbraccio

Elisa80 ha detto...

Elga lo sai l'amore che ho per la nocciola la adoro quindi sono sicura che sarà una delle prime crostate della mia primavera!!! Ancora auguri visto che prima di Pasqua non ci vediamo baci!!!
P.S. buon viaggio

FairySkull ha detto...

Buona Pasqua anche a te !

NIGHTFAIRY ha detto...

Ma é divina!!!
Buona Pasqua Elga, a te e alla tua famiglia!

daniela51 ha detto...

Daniela
ciao ti devo dire che si chiama Toscana la crema spalmabile perchè viene fatta in Toscana cioè a 5 o6 km. da casa mia esattamente a La Rotta una piccola frazione del comune di Pontedera non so se ai presente dove si trova la Piaggio.ciao ciao è bellissima e sarà anche molto buona dal momento che so come lavora l'Amedei io di solito compro i suoi cioccolatini che credi sono una delizia anche un pò cari ma vale la pena credimi

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs