ESOTIC TOUCH

Esotic touch

Maggio ci ha fornito una bella ingorda di caldo e sole..
Adesso in queste giornate lunghe e piovose sembra di essere tornati a un preludio autunnale che non piace a nessuno. I bambini scalpitano per uscire, la pelle richiede la luce per sentirsi bella e abbronzata, l'umore ne risente, in parte, ma ne risente...
E allora che si fa?
Si fa una torta che come sempre allevia malumori stagionali, rinfranca lo spirito e solleva il morale. Soprattutto se è una torta calda negli ingredienti, come un sole africano.
A casa mia la torta con l'ananas non va per la maggiore, un vintage poco apprezzato, forse in prima persona da me stessa, perchè mi ricorda quel periodo dell'infanzia nel quale mia mamma fece di questo dolce un "Mai più senza" che mi portò a dire, non la mangerò mai più!
Diversi i tentativi per caramellare perfettamente l'ananas senza bruciarlo ma anche senza cuocerlo nel burro e zucchero troppo poco. E poi l'impasto non era soffice, o era troppo zuccherato, insomma una piccola odissea che ancora mi turba..

Ma la pioggia ha sollevato polvere che giaceva da tempo, e insieme a questa, la voglia di questa torta anche se rinnovata, per mantenere questo mood che mi pervade, di non adagiarsi mai più sugli allori.

Ingredienti:
1 ananas
150 gr di farina
100 gr di fecola di patate
2 uova
120 gr di zucchero
1 bacca di vaniglia
1 bustina di lievito in polvere
100 ml di latte di cocco
1oo ml di panna fresca
una noce di cocco
1 barretta di Mr.Tom (arachidi caramellate)

Prima di iniziare a preparare la torta, aprite il cocco, tagliatelo a pezzi, e mettetelo in freezer per una ventina di minuti, questo accorgimento servirà a grattugiarlo meglio.
Imburrare una teglia di 22 cm di diametro con chiusura a cerniera e spolverizzarla con due cucchiai di zucchero.
Pulire l'ananas, taglairlo a fette irregolari e privarlo della parte interna, più coriacea.
Disporre le fette di ananas nella tortiera, sovrapponendole leggermente.
Lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungere le uova, una alla volta, i semi della bacca di vaniglia e mescolare bene.
Incorporare la farina, la fecola e il lievito setacciati, il latte di cocco e la panna e in ultimo di circa 80 gr di polpa di cocco grattugiata (io ho usato la Microplane, trovandomi benissimo).
Versare il composto sopra l'ananas e infornare a 170° per 45 minuti.
Lasciare raffreddare la torta, capovolgerla, spolverizzarla con altra polpa di cocco e con la barretta di arachidi sminuzzata al coltello.
B

E' sempre pur vero che umanamente troviamo conforto in quello che più ci piace, la famiglia, la cucina, i libri...

19 semi di papavero:

Francesca ha detto...

Meravigliosa...come meraviglioso è il tuo blog...un bacio e brava!

lumachino ha detto...

Sempre meravigliosa :-)

arabafelice ha detto...

E' bello che a confortarci siano le cose piu' vere e se vuoi semplici, ma non per questo banali.
Pero', ehm, avrei il problema che sbaferei il MrTom prima che possa finire sulla torta...
Ciao :-)

raffy ha detto...

che squisitezza!!! complimenti, molto chic...

Luca and Sabrina ha detto...

Una torta spettacolo!
Sabrina&Luca

Katia ha detto...

Anche io non sono una fan dei dolci con l'ananas ma la tua torta e' davvero tanto invitante e la trovo deliziosa con quel ripieno! A presto :)

viola ha detto...

io invece adoro la torta all'ananas, e ti dirò che ne ho giusto una in frigorifero aperta oggi e domani questo dolce lo faccio di sicuro e so già che mi piacerà moltissimo. Grazie Elga!
Un bacione

Ciboulette ha detto...

ho recuperato gli ultimi due post che avevo perso, se penso che avevi chiuso il blog ancora ho i brividi :)

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, eh in queste lunghe giornate uggiose e fredde un dolce diverso ci sta davvero tutto...a richiamare l'estate che chissa...prima o poi arriverà?!?
Originale questa torta: ananas e cocco è davvero un ebl dio, poi con sopra le arachidi...diventa orginalissima.
baci baci

ilcucchiaiodoro ha detto...

Io adoro invece i dolci con questo frutto anche se a casa non era questo il "must" io ho detto basta ai cannelloni!!! Un pò di zucchero ci torna a tutti un pò di buon umore!

Erica ha detto...

una etta davvero meravigliosaric

Sorriso ha detto...

Ciao,
ti invito a partecipare al mio primo contest:
http://bouquetdifantasia.blogspot.com/2011/06/cena-lume-di-lampadina-il-mio-primo.html

Ti aspetto.
un Sorriso...

Patrizia ha detto...

hai perfettamente ragione, i dolci sono il mio conforto in questi ultimi giorni, e non solo farli.
Un'abbraccio!

Onde99 ha detto...

A chi lo dici, la torta rovesciata all'ananas era uno dei tormentoni di mia mamma... quando le riesce bene qualcosa, quella donna lo ripropone in maniera compulsiva. Insieme al vitello tonnato, all'insalata russa e al risotto con zucchine e avanzi del pollo lesso, è stata uno dei leit motiv della mia infanzia. Gioie e dolori di essere cresciuti negli anni '80. Tu l'hai reinterpretata in maniera decisamente più chic!

Rosita Vargas ha detto...

Una delicia de torta se ve exquisita y muy fina,un manjar para el paladar te felicto siempre estás maravillosa,carsiños y abrazos,buiena semana para tí,bendiciones.

Claudia ha detto...

mai più senza ahahahah, mi fai morire, ma mi piace questo intestardirsi su una cosa che alla fin fine ti piaceva ma hai voluto migliorarla :*
ciao bedda che leggi di mello con la frusta tra le pagine? ***
love assai assai *
cla

Gio ha detto...

buoni i dolci all'ananas
è uno dei pochi frutti che mangio :P

Fico e Uva ha detto...

Io non l'ho mai fatta la torta all'ananas... ma con la tua ricetta in effetti potrei sempre provare ...
Dopotutto le tue polpette ora sono anche le mie.. così come i tuoi grissini con lo speck e quando li faccio ti cito fra i miei amici :-)))
Il dolce mi manca...
bacioni elga, sono sempre così felice di leggerti..

terry ha detto...

Uh che spettacolo sta torta... amo i dolci all'ananas... e il tocco croccante sopra è ottimo!

cmq concordo con te...la vera felicità, il conforto, il ritrovar se stessi sta nelle piccole cose che ci circondano...nelle persone che amiamo... un abbraccio

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs