GATEAU DI RINFORZO ALL'UOVO

Sfogliata all'uovo

Da quando diciasettenne mi sono  intossicata con la Tequila, non ho quasi più toccato superalcolici.
Trovo molto più stimolante bere un buon bicchiere di vino, soprattutto come aperitivo che come dopo cena.
Ma nella vita a volte serve quel piccolo tocco in più, e nei dolci utilizzare le forti gradazioni alcoliche mi piace moltissimo. Perchè al loro interno ne rimane solo l'essenza, o al massimo quel pizzico di brio per nulla fastidioso.
Sono diversi i miei esperimenti alcolici, dal classico babà, alla panna cotta alla vodka. Dal salame di cioccolato aromatizzato al rum alle pesche dolci, belle rosse e alcoliche. Dal soufflè di castagne e rum,  al dolce di latte e Ouzo, all'apoteosi di cioccolato con ricco liquore al caffè.
Per non parlare della Stupendissima al Mohito di Ale che crea dipendenza e che vi consiglio caldamente di provare!
Nella mia dispensa quindi non compaiono grossi quantitativi da piano bar ma alcune bottiglie che servono solamente per cucinare dolci. In ogni casa dovrebbe esserci un kit di base, magari fatto di bottigliette mignon, per creare piccole magie in qualsiasi istante senza dover correre disperate al super rischiando anche di fare una brutta figura ;D
Questo Natale in una cesta colma di ogni ben di dio, c'era una bottiglietta di liquore all'uovo che li per lì ho guardato con scetticismo...finchè non l'ho utilizzata per la farcia di questa sfogliata, creando un altro dolce da dipendenza, buonissimo e dalla consistenza vellutata e setosa, quasi fosse una creme brulè.
Inutile dirvi che da oggi ,il liquore all'uovo non mancherà più dallo scaffale!

Bombardino

Per di più in queste giornate freddissime trovo sia un dolce perfetto da servire agli amici sia come merenda corroborante insieme ad un caffè bollente che come sfizioso dopo cena.
Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
250 ml di panna fresca
400 ml di latte intero
100 ml di liquore all'uovo
3 tuorli
150 gr di zucchero
1 baccello di vaniglia
4 cucchiai di farina
granella di zucchero

In una terrina montare i tuorli con lo zucchero fino a farli divenire spumosi. Incorporarvi la farina setacciata continuando a montare. A filo aggiungere il latte, la panna e il liquore all'uovo. Incidere il baccello di vaniglia e aggiungere la polpa al composto.
Foderare una tortiera 24 cm di carata forno, sistemarvi la pasta sfoglia, tagliando le parti di pasta che eccedono. Sistemare i ritagli di sfoglia lungo i bordi, dove manca proprio l'impasto e come rinforzo per contenere al meglio il contenuto. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e versarvi all'interno il composto di uova. Infornare delicatamente a 180° e lasciare cuocere per 35 minuti.
Una volta cotta e raffreddata guarnitela con granella di zucchero e lasciatela riposare in frigorifero fino al momento di servirla.

13 semi di papavero:

PolaM ha detto...

Che bella questa sfogliata! E dev'essere buonissima!

Un'altra idea per il liquore all'uovo e' aggiungerlo nella torta di pane. Io l'ho fatto con una bevanda analcolica all'uovo (eggnog) che da queste parti va per la maggiore a natale e mi e' venuta una torta di pane buonissima!

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

invitante la sfoglia .... e curiosa anche ^__^
lia

Aria ha detto...

tu ne pensi sempre una più "dolce" dell'altra! mai provato il liquore all'uovo, sempre stata scettica, ma se lo dici tu....mi fido eccome!

arabafelice ha detto...

Sono astemia, e non grande amante dei dolci inzuppati nei liquori.
Ma qui è tutta un'altra storia, e guarda un po' ho una specie di liquore all'uovo in frigo persino io ;-)

sere ha detto...

carina, molto carina l'idea. QUando si dice liquore all'uovo mi viene in mente il vov, e le serate in montagna a berlo per scaldarsi dopo una giornata intera trascorsa a sciare. In un dolce non ho mai provato, ora sono curiosa

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, neppure noi siamo delle fan dei superalcolici, ci stanno come post cena se in compagnia o per digestivo, ma certo non ci scoleremmo mai qualcosa tutte da sole! Per il vino invece...tutt'altro discorso....
Eh il liquore all'uovo...il nostro punto debole! Particolare questo dolce, ma prova a scaldarlo da solo, bollente in un bicchiere....un'ottimo modo per scaldarsi in queste fredde giornate.
bacioni

Saretta ha detto...

Io all'uovo conosco il marsala, usato da mia nonna per un dolce..ch idea golosa questa!!!!
bacione
PS:va meglio?:D

Lo ha detto...

come te non amo gli alcolici, ma mi piace gustarli nei dolci e nelle ricette...danno un tocco elegante e raffinato, adulto! :)

Serena ha detto...

Che bella idea quella di sostituire una parte del latte della crema con del'liquore all'uovo. Disgraziatamente, al contrario di te, sono dipendente da alcolici e superalcolici, quindi difficilmente queste bottiglie rimangono a lungo orfane nel mobile bar. Vorrà dire che la comprerò appositamente!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Hai sfruttato egregiamente il liquore regalato :-)

Marco ha detto...

Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

Gio ha detto...

lo prenderei anche ora come goloso dessert prima di andare a letto :D

Gio ha detto...

eh eh eh il mitico liquore all'uovo!
che bella idea questa torta!

Posta un commento

Se volete lasciare una traccia del vostro passaggio io ne sarò felissima! Per gli utenti non blogger, cliccate su Anonimo ma ricordate di inserire il vostro nome nel commento. Buona lettura!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs